Le nuove edizioni 2015 dello scrittore Zweig Stefan firmate Garzanti

Anteprima

Sognando Leggendo vi segnala la doppia uscita del 15 Gennaio per la casa editrice Garzanti, delle nuove edizioni dello scrittore Zweig Stefan:

Zweig Stefan

Tramonto di un cuore
&
Sovvertimento dei sensi

“Edizioni 2015”

datilibro

tramonto di un cuoreTitolo: Tramonto di un cuore
Autore: Zweig Stefan
Edito da: Garzanti
Prezzo: 7.00€
Uscita: 15 Gennaio 2015
Genere: Narrativa
Pagine: 72 pag.

Trama: Una notte, il vecchio Salomonsohn, ricco borghese austriaco in villeggiatura a Gardone, sorprende la figlia mentre esce dalla stanza d’albergo di uno sconosciuto. Padre amorevole, egli ha consacrato ogni sforzo, ogni momento della propria vita ad assicurarle un futuro agiato. Ma ora, ossessionato da immagini di grottesca promiscuità, è incapace di accettare ciò che la sua mente, in un furioso ritornello, continua a ripetergli: sua figlia è cresciuta, è ormai una donna. E più Salomonsohn rifiuta di parlarne, più, dentro di lui, si fa strada un violento senso di rivalsa. Solo, abbrutito, preda di un’avarizia dei sentimenti ancor prima che dei beni materiali, il vecchio padre precipita in un baratro di livida impotenza, incapace sia di recuperare il rapporto con la figlia, sia di chiedere ragione a chi gliel’ha rapita. Fulminante parabola della disperazione di un uomo che si lascia consumare dal dolore e dall’astio, Tramonto di un cuore (1927) racconta l’eterno conflitto tra aspettativa e delusione che può deflagrare all’improvviso e cambiare per sempre il corso di una vita.

separatore

 


Titolo
: Sovvertimento dei sensi sovvertimento dei sensi
Autore: Zweig Stefan
Edito da: Garzanti
Prezzo: 7.00€
Uscita: 15 Gennaio 2015 
Genere: Narrativa
Pagine: 144 pag.

Trama: Nella Berlino di inizio Novecento, il giovane Roland vive incurante del futuro, perso in un turbine di dissoluzione e oblio. Fino a quando suo padre, preoccupato per lui, decide di iscriverlo alla piccola università di una sonnolenta città di provincia. Qui Roland, suo malgrado, si appassiona alle lezioni di un rispettabile e affascinante docente di letteratura. Il rapimento per lo studio e per la conoscenza presto si trasforma in travolgente infatuazione. Il professore accoglie benevolmente il giovane e tra i due si sviluppa un rapporto intimo e amichevole, ma anche profondamente contraddittorio, sconvolto dagli improvvisi cambi d’umore dell’uomo che sempre più spesso ripudia il suo protetto. Roland non comprende il motivo di questa «confusione dei sentimenti» che, presto, diventa un doloroso tormento interiore. Ne capirà il motivo solo all’indomani di una sconcertante rivelazione del suo mentore. Nostalgico ritratto dell’amicizia e dell’amore, Sovvertimento dei sensi (1927) è un capolavoro di indagine psicologica, un audace racconto della sofferenza causata dallo scontro tra passione e morale. Non a caso Sigmund Freud lo definì un «libro fondamentale per comprendere l’animo umano».

http://www.stefanzweig.org/asp0f.htm

Zweig Stefan: Nato a Vienna nel 1881, Stefan Zweig crebbe nella temperie culturale mitteleuropea dell’impero asburgico. Amico di Freud e Schnitzler, iniziò precocemente l’attività letteraria traducendo Baudelaire, Verlaine e Rimbaud. L’origine viennese, il suo ebraismo, la raffinata educazione contribuirono a creare l’atmosfera di intellettualità cosmopolita e spregiudicata in cui si muovono le sue opere che, sin da subito, godettero di enorme successo, fino a fare di Zweig «l’autore più tradotto al mondo». Ardente pacifista, all’affermarsi del nazismo in Austria, si trasferì a Londra, poi in Brasile. Qui si suicidò nel 1942 insieme con la giovane seconda moglie Lotte, dopo aver assistito al rogo delle sue opere a Monaco e non resistendo al dolore per la distruzione della sua «patria spirituale Europa».

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi