Lemonade di Nina Pennacchi

Nina Pennacchi;

Nina Pennacchi vive in una minuscola casa vicino al mare. Incredibile romantica, adora leggere e scrivere di passioni incontenibili e senza tempo. La sua scrittrice preferita? Jane Austen, naturalmente.

 

LemonadeTitolo: Lemonade

Autore: Nina Pennacchi
Edito da: Neftasia Editore
Prezzo: 19.00 euro
Genere: Romanzo storico, passione, sentimenti
Pagine: 402 pag
Voto:

 Trama:  “La limonata è la bevanda più innocua e salutare di ogni sala da ballo…”
(The London Magazine, 3 luglio 1826)

Beh, forse potrà essere vero a Londra, ma nelle campagne del Kent la limonata nasconde inaspettati pericoli; e il bellissimo e arrogante Christopher Davenport, giunto a Coxton in cerca di vendetta, sta per scoprirlo a proprie spese… Innocua, la limonata? Se lo dite, per piacere, non fatevi sentire da Anna Champion. A causa dell’infida bevanda la sua vita è stata sconvolta, e ora ha un nemico, un nemico implacabile con occhi d’angelo e anima dannata. Tra picche e ripicche, schiaffi e baci rubati, l’attrazione tra i due cresce inconfessata e travolgente. E quando la sorprende in un prato isolato, Christopher non può fare a meno di…

Recensione:

Recensione di Debora

Lemonade è uno di quei libri che, quando interrompi la lettura, abbracci stretto e gli dici “resta con me il più a lungo possibile”; da una parte resteresti incollata alle sue pagine, dall’altra invece vorresti leggere poche pagine per volta per avere il piacere prolungato nel tempo. L’ho gustato insomma, l’ho letto poco per volta, l’ho assaporato e ora mi mancano terribilmente i protagonisti creati dalla penna di Nina Pennacchi; personaggi reali, veri, non proprio perfetti, anzi con molti difetti, che fanno scelte discutibili, d’istinto, legate forse ad un passato non proprio felice e sereno.

Anche la struttura del libro è ben definita; i capitoli non hanno un vero e proprio titolo ma sono aperti da citazioni di autori famosi come Gustave Flaubert, M. de Montaigne, Kahlil Gibran, Dostoevskij e molti altri, che rappresentano una sorta di morale e di piccolo riassunto cifrato, del capitolo che inizierà. Ad esempio troviamo una citazione di Robert Louis Stevenson che a mio parere descrive bene uno degli aspetti di questo libro, cioè le unioni tra sposi che, in particolare in epoche del passato, non erano molto felici, perché frutto di scelte economiche e di comodo più che di scelte d’amore.

Il matrimonio è simile alla vita in questo, che è un campo di battaglia, non un letto di rose.

Ma anche prendendo una singola parola di questa citazione, cioè “battaglia”, abbiamo, secondo me, un termine che caratterizza questa storia, fatta di lotte tra i protagonisti, sia fisiche che psicologiche.

Un altra accortezza adoperata nel testo è che i pensieri più intimi dei protagonisti, Anna e Christopher, sono più evidenti perché scritti in corsivo. C’è inoltre un largo uso di parentesi, anche queste utilizzate per chiarire sentimenti ed emozioni di Anna, la protagonista femminile. Nina Pennacchi descrive ottimamente sentimenti quali l’odio e l’amore che nonostante siano opposti, a volte hanno dei confini non proprio netti. L’amore ci può portare ad essere egoisti, vendicativi, crudeli e in egual modo l’odio può, in un attimo, tramutarsi in puro amore.

I protagonisti vivranno attimi di sconvolgimento, potranno sembrarvi incoerenti, irrazionali, ma a mio parere sono soltanto istintivi perché seguono il cuore. Ma può l’uomo vivere di solo istinto? O forse lasciando da parte la ragione possiamo definire l’uomo soltanto un animale che compie atti senza regole, amorali, primitivi e primordiali? Forse vi troverete a giustificare le scelte di Anna o forse la giudicherete infantile e sciocca, ma certamente la amerete e le augurerete il meglio. Saprà trovare da sola la strada giusta da percorrere?

Altri apprezzamenti da fare all’autrice è l’aver saputo caratterizzare molto bene anche personaggi secondari, che ruotano attorno ai protagonisti e che hanno comunque la loro importanza per lo svolgersi degli eventi. Tutti hanno qualcosa che li contraddistingue e ricorderete ognuno di loro. Inoltre mi sono completamente immersa nelle atmosfere del 1800; usi e abitudini del tempo, in particolare gli abiti sono descritti magistralmente e con ricchezza di particolari.

In questo libro c’è un uso ben calibrato di dialoghi tra protagonisti e di descrizioni, che me lo ha fatto veramente amare. Non vi annoierete di sicuro e alla fine vorrete scrivere all’autrice per chiederle se ci sarà un seguito per la storia di Anna o se, almeno, potremmo presto leggere un suo nuovo libro!

 

Lascia un commento

19 risposte a “Lemonade di Nina Pennacchi”

  1. Simo ha detto:

    dopo aver letto questa anticipazione, non sto più nella pelle…vorrei scoprire pagina per pagina

    partecipo e condivido

    ciao

  2. Chrysalis ha detto:

    La recensione è molto completa e adesso sono davvero interessata a questo romanzo! Ho letto solo un romanzo del genere, "Orgoglio e pregiudizio" di Jane Austen, quindi mi piacerebbe leggerne un altro :).

    La citazione è molto bella!

  3. acqua ha detto:

    ciao! complimenti per la recensione, è davvero ben fatta e include anche una descrizione precisa sulla struttura del romanzo.

    leggedo la recensione ho subito notato che lo stile è simile a quello di Jane Austen, nel senso che entrambe parlao di amori senza tempo. Ho letto tanto di Jane Austen ed ho sempre apprezzato il suo stile, quindi credo che anche questo libro non potrà deludere!

  4. Chiaretta- ha detto:

    Innanzi tutto mi ha colpito il titolo -Lemonade- e la copertina che a mio parere è molto carina; una volta letta la trama mi sono domandata subito : "che avrà di speciale questa bevanda?? perchè il ragazzo cerca vendetta e cos'ha passato Anna??" infine :"cosa succede in quel prato? "

    Così ho letto la recensione di Debora e mi sono detta " questo libro mi piacerà!"

  5. saetta9 ha detto:

    Mi piacciono incredibilmente i romanzi ambientati nell'800 specie se si vuole ricreare l'atmosfera di Jane Austen! Devo dire però che non avevo mai riscontrato la limonata in nessuno dei tanti balli di cui ho letto quindi ne sono molto incuriosita 🙂 Incrocio le dita!

  6. catymariposina ha detto:

    La tua recensione è davvero convincente e poi adoro l'uso delle citazione dei GRANDI nei libri…. 🙂

    Partecipo ed incrocio le dita

  7. carmen giveaway ha detto:

    partecipo e condivido su fb

    una limonata che nasconde pericoli?? uhmm che recensione intrigante!!

    spero di vincerlo veramente, amo questo genere di storie

    Carmen

  8. Debora ha detto:

    Grazie per i complimenti alla recensione prima di tutto…ma devo dire che è venuta così di getto perchè il libro mi è veramente piaciuto moltissimo!in bocca al lupo a tutte!!!

  9. LAURA VALZY ha detto:

    ECCOMI, PARTECIPO E CONDIVIDO SU FB DOVE MI TROVATE COL NOME LAURA VALZY, LA MIA MAIL è valzy87@yahoo.it

    SONO UN'APPASSIONATA DI LIBRI, AMO SCOPRIRE NUOVI GENERI. DEVO DIRE CHE MI HA INCURIOSITA PARTICOLARMENTE IL RUOLO DEI PERSONAGGI SECONDARI. INSOMMA INCROCIO LE DITA…VOGLIO SAPERE COME SONO STATI SVILUPPATI.

  10. micia ha detto:

    All'inizio ho pensato ci sarà il veleno dentro?? Ma proseguendo con la lettura della trama penso proprio di no!

    Un filtro d'amore, chissà cosa per questo rapporto d'amore ed odio?

  11. Jeanclaude ha detto:

    Interessantissimo! 🙂 Wow! Questa storia m'ispira davvero 🙂 La cover è magnifica e la storia della limonata è fantastica! E poi io ho un debole per gli storici!

  12. bigfe78 ha detto:

    E che mai ci sarà in questa limonata???? ^_^

    Voglio averla anche io a disposizoine per ogni evenienza, non si sa mai.

    Comunque con la tua recensione Debora mi hai messo molta curiosità su questo libro è la prima volta che lo vedo e mi interessa molto due opposti che come al solito si attraggono tra amore/odio.

    Bello bello partecipo molto volentieri ^_^

  13. Phoebes ha detto:

    Mi incuriosice davvero moltissimo questo libro! Già da subito l'idea di una "limonata" così pericolosa mi ha fatto sorridere, ma poi la recensione di mha definitivamente convinta!

    In particolare mi affascina moltissimo l'idea delle citazioni a "intitolare! i vari capitoli! Sono una cosa che adoro!!! 😀

  14. […] volta, ma molto interessante! Proposto dal blog Sognando Leggendo, il libro che spero di vincere è Lemonade di Nina Pennacchi. Mi incuriosisce davvero moltissimo! Già da subito l’idea di una “limonata” così pericolosa […]

  15. Mik_94 ha detto:

    Sono curioso. Non saprei, sinceramente,cosa aspettarmi dalle lettura di questo romanzo. Tento, non si sa mai 🙂

  16. missmarilux ha detto:

    partecipo volentierissimo!!!!

    adoro i romanzi storici d'amore ambientati nel periodo Regency e mi piacerebbe leggere il lavoro di una autrice italiana in questo campo.

    Oltrettutto la recensione di Debora ha stuzzicato maggiormente la mia fantasia du questo romanzo!Quindi incrociamo le dita e mandiamo giù un bicchiere di Lemonade xD

  17. Alice Chimera ha detto:

    Partecipo!!! Sono attratta dal titolo, perchè amo la Limonata e mi piace che sia questo il filo conduttore degli sonvolgimenti dei protagonisti!!!

    Inoltre la recensione sottolinea che anche i personaggi secondari sono ben caratterizzati cosa che apprezzo e per questo lo reputo un libro che deve finire subito tra le mie prossime letture: che dire… incrocio le dita 😉

  18. divina5997 ha detto:

    Romanticismo e mistero cosa c'è di meglio? basta vampiri lupi mannari o altro del nostro secolo, si torna indietro nel tempo ai tempi di Jane Austen! Fantastica la scelta dell'autrice di scegliere citazione al posto dei soliti e usuali banali titoli dei capitoli. tra i 2 protagonisti ci deve essere un bel po di odio e amore. le storie romantiche piu belle iniziano così! l'autrice ci vuole portare in un altro mondo che sinceramente mi affascina.

    Cover fantastica e titolo inusuale.Il mix per un romanzo perfetto!

  19. Pupottina ha detto:

    partecipo perché la trama mi ha colpita molto… e mi piacciono i romanzi storici.

    non sono sicura di essere ancora in tempo… poiché c'è scritto che si concluderà il 31 agosto…. il libro non è ancora stato assegnato?

  20. Nasreen ha detto:

    GIVEAWAYS CONCLUSO IL 16/09/2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi