Lena delle farfalle di Ilaria Tuti

Lena delle farfalle

di Ilaria Tuti

 

lena delle farfalleTitolo: Lena delle farfalle
Autore: Ilaria Tuti
Serie: //
Edito da: Delos Digital
Prezzo: 1.99 €
Genere: Thriller, noir, giallo
Pagine: 40

 amazon-icon

Trama: Il corpo nudo di una bambina viene ritrovato nella Casa delle farfalle. Nel palmo di una mano tiene un fiore rosso scarlatto e nell’ombelico un seme. William è stato l’ultimo che l’ha vista, ma interrogarlo è più difficile del previsto, perché il ragazzo è affetto da autismo. Solo l’ispettore Thomas Mei riuscirà a penetrare la sua mente e ciò che affiorerà traccerà una storia di infanzia tradita da chi avrebbe invece dovuto proteggerla.

Immagine5

Recensioneùdi Danylù

Non è facile scrivere Gialli, Thriller, Noir. Mettere insieme storie che reggano, avere la mente sia dell’assassino che del detective. Devo però dire, che pur essendo un raccontino breve, Lena delle Farfalle, merita.

Innanzitutto mi è piaciuto il modo di scrivere dell’autrice. Brava Ilaria, giusta dose di poesia e narrazione. Lirica ma non troppo, non per me almeno. Le descrizioni di situazioni, ambienti e personaggi è eccellente. Le cose le vedi, le scopri, le vivi. Ho apprezzato molto le metafore usate dall’autrice, che definirei una vera “paroliera”.

La trama è ben strutturata, anche se molto spicciola. Sarebbe stato bello svilupparla maggiormente, ma pazienza. Non so quale sia stato il motivo che ha spinto l’autrice a fare di questa bella trama un racconto così breve.

Gli elementi da sviluppare sono davvero tanti, dal passato della povera Lena, descritta egregiamente, all’autismo, ai retroscena degli altri personaggi. Insomma, tanta roba, abbastanza da poter tirare fuori una bella storia.

Essendo così breve purtroppo non sono molte le cose da dire, anche perché il mio giudizio complessivo è abbastanza positivo, non fosse per la semplicità con cui gli eventi si sono svolti. Più che semplicità, “velocità”, appunto.

Il caso è stato risolto troppo presto, l’assassino era chiaro fin da quasi subito e la stupidità dello stesso è stata troppo scontata. In ogni caso, lo spaccato psicologico della vittima è davvero affascinante e la denuncia sociale che ne consegue, molto forte.

I personaggi sono ben caratterizzati, e sembra quasi che l’autrice abbia preso spunto da persone reali, tanto le ha descritte bene, e scusatemi se ritorno di nuovo sul punto “lunghezza” del racconto, ma penso a quanto sarebbe stato bello se avesse approfondito tutto maggiormente.

Insomma, poteva essere un racconto da quattro stelle e mezzo, e invece dobbiamo accontentarci di tre e mezzo.

Voto

 

1Astelle

 

 

autriceIlaria Tuti, friulana, ha pubblicato per Delos Digital diversi romanzi brevi in ebook: La fame e l’inferno (con Carlo Vicenzi), Ceneri e Nido di Carne per la collana The Tube; Cerberus, Egemona e Profondo Alpha per la collana Chew-9. Nei Gialli Mondadori ha pubblicato i racconti Spaccami il cuore (antologia Carabinieri in giallo 7, Giallo Mondadori Extra 20) e La bambina pagana, vincitore del premio Gran Giallo Città di Cattolica 2014 (Giallo Mondadori n. 3119).

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi