Leviathan Series di Scott Westerfeld

 

Oggi recensirò, finalmente, il libro che mi è stato inviato in prestito ( e subito dopo comprato *O*) da Daniela Barisone aka Queenseptienna. Approfitto per ringraziarla nuovamente, davvero!

Diciamo che questo è il mio secondo libro del genere steampunk, di conseguenza non posso dire di essere assolutamente ferrata in materia. Di conseguenza ho deciso che esprimerò un giudizio puramente personale, senza troppi paragoni o analisi.

 

Scott Westerfeld;

Scott Westerfeld vive tra Sydney, in Australia, e New York. Insieme a Christopher Paolini e Stephenie Meyer è stato nominato da Amazon come uno degli autori che hanno rivoluzionato il mondo e il linguaggio della letteratura young adult.

Ha scritto una quindicina di romanzi tra fantascienza, steampunk e young adult, tra cui (pubblicati in Italia) L’ora segreta. I diari della mezzanotte (Newton Compton 2009), Vampirus (Fazi 2008), Apocalypse Vampirus (Fazi) e i primi due volumi della serie Uglies (Brutti e Perfetti, entrambi pubblicati da Mondadori nel 2006 e nel 2007). Leviathan è considerato un punto di svolta nel suo lavoro. È il primo volume di una trilogia (il secondo volume, Behemoth sarà ambientato a Costantinopoli, nell’Impero ottomano).

Il sito web dell’autore: www.scottwesterfeld.com

 

Saga Leviathan;

1. Leviathan (isbn:9788806202668)

2. Behemoth (previsto per Ottobre)

3. Inedito

Titolo: Leviathan
Autore: Scott Westerfeld – Illustrazioni: Keith Thompson
Serie: Levithan Series (1)
Edito da: Einaudi (Stile Libero Big)
Prezzo: 20,00€
Genere: Adult/Young Fantasy, Steampunk
Pagine: 406 p.
Voto: 

Trama: – Caricate il cannone! – urlò Maestro Klopp all’uomo di sotto.

Alek si ritrovò seduto al posto di guida mentre la macchina ricominciava a muoversi. 
Si contorse per allacciare la cintura di sicurezza, ma proprio in quel momento un terribile pensiero si impadroní della sua mente, paralizzandogli le dita. 
Se stanno cercando di uccidermi¿ vuol dire che è tutto vero. 
Il conte Volger si chinò al suo fianco, urlando per sovrastare il rombo dei motori e delle cannonate. – Quest’affronto dovrebbe rincuorarvi, Alek. È la prova che siete ancora una minaccia per il trono.

Siamo sull’orlo della Prima guerra mondiale. 
Mentre il giovane Alek, principe dell’Impero austro-ungarico, è in fuga sul suo Camminatore, di là dalla Manica una ragazza, Deryn Sharp, si traveste da maschio per diventare pilota nell’aviazione britannica. 
Ma il suo segreto rischia continuamente di essere scoperto. 
I due ragazzi appartengono ai due opposti schieramenti: lui ai Cigolanti, lei ai Darwinisti. 
Ma il destino vuole che le loro strade si incrocino nel modo piú inatteso portandoli entrambi a bordo del Leviathan, un gigantesco animale volante, metà balena metà dirigibile, che forse li strapperà al frastuono della guerra.

 

Estratto Libro:

“Il corpo del Leviathan era stato costruito partendo dai filamenti vitali di una balena, ai quali erano state intrecciate centinaia di altre specie, innumerevoli creature innestate l’una nell’altra come ingranaggi di un cronometro. Intorno all’enorme bestia volavano stormi di uccelli di sintesi: esploratori, difensori e predatori in cerca di cibo. Sulla sua pelle correvano lucertole messaggere e altre creature. Il Leviathan non era un’unica bestia, ma una vasta rete di forme vitali il cui equilibrio mutava continuamente.”

 

Dicono di questo libro:

“Quando un libro entra nei tuoi sogni, non si può ignorare.” [Sunday Telegraph]

“Non sarebbe stato meglio se la prima guerra mondiale fosse stata combattuta con le nuove tecniche di ingegneria genetica e con animali mutanti contro le macchine a vapore? E la risposta è sì, sarebbe stato molto meglio!” [The New York Times]

 

Opinione Personale: Leviathan è il primo libro della trilogia “Leviathan Series” di Scott Westerfeld. È un libro steampunk (info) ed essendo un genere relativamente nuovo in Italia, ha ancora molto, moltissimo, da dire. Possiamo che ancora un volta Westerfeld ha giocato benissimo le sue carte, anticipando i tempi e dimostrando una fantasia davvero impressionante.

Di base questo libro ci ripropone una rivisitazione della seconda guerra mondiale svoltasi, però, in un mondo che si affaccia molto più verso il futuro che al passato e in cui le due fazioni che si fronteggiano sono i Cingolanti e i Darwinisti. I primi seguaci della tecnologia e, gli altri, forti sostenitori della manipolazione molecolare del DNA e delle leggi di Darwin, creatori di incredibili ibridi viventi da combattimento. Sullo sfondo di tutto ciò, troviamo loro, Deryn e Alek che, attraverso i loro occhi di adolescenti, ci mostrano la guerra in tutte le sue incoerenti sfaccettature.

Questo è un libro per ragazzi e tale va considerato, ma, di fatto, ritengo che sia assolutamente godibile e coinvolgente anche per un adulto. La fantasia di Scott Westerfeld, come dicevo, è assolutamente incredibile. Riuscire a creare dal nulla un mondo che si regge completamente su canoni a sé stanti (e parlo in particolar modo dei Darwinisti) dimostra un creatività senza limiti.

I personaggi sono tutti ben caratterizzati e le descrizioni, sono così ben particolareggiati da rendere “quasi” superflue le illustrazioni. Dico quasi perché, a mio avviso, di fronte soprattutto alle creature Darwiniste hanno fatto benissimo raffigurarle farcendo loro perdere quell’alone di intangibile che avvolgeva l’immagine mentale che ci potevamo essere creati fino a quel momento.

Lo stile è scorrevole, intrigante e molto pulito; assolutamente godibile e mai scontato. Forse dipende dal fatto che non ho letto molti libri steampunk (e quindi non ho molti metri di paragone) ma non sono riuscita a trovare pecche dal punto di vista della trama che scorre tranquilla e avvincente senza cadere mai in pessimi trucchi da “Si era salvato e non sapeva nemmeno lui come aveva fatto…”, per dirne uno. Sarà che da Scott Westerfeld non mi aspettavo assolutamente niente di meno.

Molti hanno asserito che questo non è il vero steampunk, probabile. Come ho già detto non ho molti metri di paragoni anche se so che, nello steampunk si tende ad inserire parti animali e meccaniche anche negli esseri umani (non è strano trovarci di fronte a umani con i tentacoli, per dirne una). Ma, nonostante ciò questo steampunk, diciamo, all’acqua di rose è riuscito a catturare tutta la mia attenzione e attendo con ansia il prossimo libro che uscirà, salvo complicazioni, a ottobre.

Unica nota negativa? Il prezzo direi, anche se ci sono alcune cose da precisare.

Il libro conta 400 pagine (anche se appare più piccolo a primo impatto), è illustrato magnificamente e rilegato meglio. Diciamo che “pesa” da morire e leggerlo a letto, a pancia in su, stanca da morire (con che cosa l’hanno rilegato? Piombo? °-°) ma non stiamo a sottilizzare troppo.

Diciamo che il prezzo, in generale, è assolutamente esoso per un libro. MA, sinceramente, viste le schifezze approssimative che ci propinano a 20,00€ altre case editrici solo perché sono di moda (o disgraziatamente perché sono di un esordiente  – non chiedetemi la logica in ciò, vi prego -), posso dire che in questo caso, la cura assoluta di tutto il libro mi permette, non dico di chiudere un occhio, ma almeno di non perderci il sonno. Il prezzo è alto, io infatti l’ho preso scontato, ma di fatto l’avrei preso anche a 20,00€ perché, per un volta, per una cifra assurda ci avrei preso un libro, se non altro, assolutamente presentabile.


Lascia un commento

6 risposte a “Leviathan Series di Scott Westerfeld”

  1. Camilla ha detto:

    Westerfeld mi sembra uno scrittore molto interessante; per ora non ho mai letto niente di suo, ma una mia grande amica ha letto "Vampirus" e relativo seguito e mi ha detto che sono scritti piuttosto bene. In più, sul comodino di casa mi aspetta "Brutti", quindi… XD

    Tornando a Leviathan, è da quando è uscito che mi piacerebbe darci un'occhiata; se la prossima volta che vado in libreria non ho altre "urgenze", potrei anche farci un pensierino 😀

    • Nasreen ha detto:

      io "Brutti" e series lo lascio perdere per motivi miei xD Non mi piace come argomento xD
      Però ho letto I Diari della MEzzanotte, Leviathan e appena ho un minuto leggerò anche VAmpirius XD Dio solo sa quando riuscirò a recuperare tutte le letture che ho in arretrato ^^

      Prendilo, anche in prestito, leviathan… è molto carino *_*

  2. […] Leviathan – [Adulti/Ragazzi] – [Recensioni Libri] – […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi