L’ombra del bastone

di Mauro Corona

separatore1


Titolo: L’ombra del bastone

Autore: Mauro Corona
Edito da: Oscar Mondadori
Prezzo: € 9.50 cartaceo
Genere: Romanzo
Pagine: 272


Trama: Un grosso quaderno nero, di quelli usati per tenere i conti del latte da cagliare, giunge tra le mani di Mauro Corona. Porta in calce la data 1920 ed è consunto, le pagine appiccicate l’una all’altra. Quando con la punta del temperino infilata tra foglio e foglio Corona riesce ad aprirlo, si trova davanti un romanzo inatteso: la storia di Raggio e di Zino, di Maddalena Mora e di Neve, la bambina di ghiaccio, di tutti coloro che lassù, sui monti di Erto, lo hanno preceduto. Nel quaderno nero ci sono i “Malavoglia del Friuli” e la figura indimenticabile della strega Melissa che tra i branchi di capre e i campi di fieno che sovrastano il Vajont, porta a termine una lotta perduta contro il destino, folle di sesso e di dolore.

Immagine5

Recensioneùdi Claudy

Tutto nasce dal ritrovamento di un libro contenente le memorie di un tale, Severino Corona, vissuto nei primi anni del novecento sui monti sopra al Vayont. Il libro viene consegnato a Mauro Corona stesso, che decide di farne un libro vero, riportando fedelmente le memorie di Severino, mantenendo lo stile dialettale.

È il primo libro di Mauro Corona che leggo e sono rimasta piacevolmente colpita.

Ho apprezzato molto l’originalità, data anche dalla scelta di scrivere in un dialetto italianizzato, creando uno stile particolarissimo, molto chiaro alla lettura, che rende bene quello che racconta, con la sua semplicità e anche con le sue imprecisioni grammaticali.

Questa storia è fatta di tanti piccoli racconti, è la storia della gente di montagna, dei loro ritmi di vita, dei loro usi e costumi. E così apprendiamo che la belladonna è un’erba che, se ingerita, può far perdere il lume della ragione, o che il legno dell’oleandro a contatto con il fuoco rilascia sostanze nocive.

Zino è un uomo semplice, un pastore, con un livello di cultura medio bassa; ad un certo punto della sua vita decide di gestire una latteria insieme ad un caro amico, Raggio. Questa amicizia verrà rovinata dalla passione insana che Zino proverà per la moglie dell’amico: sarà lei (mai chiamata per nome dal protagonista) che inizialmente lo provocherà, pesantemente, fino a farlo cedere. L’adulterio avrà tragiche conseguenze.

Spesso però purtroppo non si impara dagli errori, Zino infatti ci ricasca, del resto le donne sono il suo punto debole.

La lettura è davvero piacevole, mai noiosa. Le storie – a volte ridicole, ma il più delle volte drammatiche – mantengono vivo l’interesse e, con la loro autenticità, calano pienamente il lettore nel tempo e nel mondo narrato.

Il finale è corposo, il puzzle si ricompone, il titolo del libro viene spiegato, tutto torna o forse è meglio dire tutto ritorna. Le ultime parole sono quelle di Mauro Corona stesso che racconta l’ennesimo avvincente aneddoto.

Un’ultima cosa: Corona è davvero bravo a confondere il lettore che alla fine del libro rimane con il dubbio che tutto sia successo veramente (solo una delle tante storie raccontate non è credibile, tutte le altre potrebbero benissimo essere state veramente vissute).

 

VOTO:


Mauro Corona: (Baselga di Piné, 9 agosto 1950) è uno scrittore, alpinista e scuoltore italiano.Scultore ligneo, si dedica all’alpinismo: ha scalato numerose vette italiane ed estere, aprendo oltre 300 vie di scalata nelle Dolomiti d’oltrepiave. È autore di svariati libri, alcuni dei quali Bestsellers. Risiede a Erto e Casso, in provincia di Pordenone, luogo d’origine dei genitori.
By Claudy

Nata a Milano, laureata in ingegneria ambientale; Lavoro come consulente informatica in una multinazionale americana. Un marito, una bimba e 2 gatti :). Nell'adolescenza ho letto molti gialli di Agatha Christie e moltissimi romanzi di Stephen King. Da sempre interessata al periodo storico della rivoluzione francese, in particolare al personaggio di Maria Antonietta di Francia Interessi letterari attuali: attenta alle nuove uscite, che alterno alla lettura dei classici della letteratura italiana e straniera.