Lovers Corner’s #18: Il Lord della seduzione di Loretta Chase

lovers corner's

 Lovers Corner’s # 18
Il romanticismo a portata di borsetta!

Il Lord della Seduzione si è meritato, a ragione, la fama di “imperdibile”; uno di quei libri che, nel corso degli anni, fa piacere rileggere perché sa sempre regalarci delle emozioni forti e vari sorrisi. Loretta Chase è una scrittrice che ha il dono di creare storie bellissime ed appassionate dove non manca mai l’ironia, che scorre sotterranea e che all’improvviso, emerge con sprazzi di comicità che conquistano. Questo romanzo, che fa parte della serie Scoundrels, ma che si legge benissimo anche da solo, ha tutti gli ingredienti che vogliamo da un romance:  farci sognare,  regalandoci momenti di passione fra due protagonisti indimenticabili.

Il libro è uno di quelli che vale la pena cercare nei mercatini dell’usato, in rete e presso la Casa Editrice… non ve ne pentirete!

Loretta Chase

Questa bella signora con un sorriso che subito ci conquista è Loretta Chase. Una donna che si è completamente realizzata con lo scrivere bellissime storie d’amore.
Sposata felicemente con un uomo che l’ha sempre incoraggiata a scrivere, Loretta ama dire: “I libri che sono stati ispirati da questa unione hanno vinto un sorprendente numero di premi”. Eh si, perché questa scrittrice ha vinto tutto quello che poteva vincere, con le sue appassionanti storie d’amore.
Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di Loretta Chase e del suo splendido Il Lord della Seduzione (Lord of Scoundrels)! Siamo sicure che nessuna di voi ha osato sollevare neppure il mignolo di un micro millimetro. Loretta Chase e questo suo intramontabile classico, infatti, sono famosi quanto le fragole con la panna e non c’è davvero appassionata di romance che si rispetti che non abbia mai sospirato leggendo di Sebastian Ballister.

  

Titolo: Il Lord della Seduzione
Autore: Loretta Chase
Serie: Scoundrels # 3
Edito da: Mondadori (CollanaPassione n. 6)

Trama: Jessica Trent prima ha tentato e quindi ha avvinto Sebastian Ballister, marchese di Dain, in un bacio appassionato. E ora spetta a lui salvarle la reputazione. Mai Jessica avrebbe immaginato di desiderare quell’uomo arrogante e immorale. I suoi intenti erano ben altri. Eppure il fuoco dello scandalo è nulla al confronto dell’ardore della loro passione.

 

 Considerazioni e… spunti di riflessione

di Simog55 e Cerridwen 

 

Simog55: La Bella e la Bestia… un classico. Sia che si tratti di una favola, che di una storia d’amore. Loretta Chase, così come ne è anche maestra indiscussa Anne Stuart,  ci propone una classicala bella e la bestia storia d’amore con due protagonisti che mi hanno conquistato fin dalle primissime battute. Lord Dain, mastodontico, scuro di carnagione e con dei lineamenti marcati, con un carattere difficile; un uomo rifiutato dal proprio padre e che, fin dall’infanzia, ha dovuto lottare contro tutto e tutti, un uomo che non crede in nessun sentimento positivo.
Jessica, invece, è una giovane donna che sa come cavarsi d’impiccio anche nelle situazioni più difficili, una donna di carattere e dalla bellezza sottile… che si percepisce con difficoltà all’inizio, ma che conquista appena si incontrano i suoi occhi intensi e pieni di emozione. Una donna alla quale non mancano risorse emotive ed intellettive che ne fanno un’antagonista ideale, per il Lord, il cui muro difensivo che si è costruito intorno, non è mai riuscito a penetrarlo nessuno.
I loro battibecchi, gli scontri agguerritissimi dove ogni arma è ammessa… e la più letale è la lingua, sono una delle parti di questo libro che più ho apprezzato.

Cerridwen: Questo romanzo è considerato un vero e proprio must read per le fan dell’Historical Romance e non a torto. Il Lord della Seduzione si presenta, infatti, come un autentico capolavoro di romanticismo e arguzia. Diverte, commuove, appassiona e tutto nell’arco di un respiro, perché è tanto il tempo che si impiega per finirlo una volta iniziato. Devo ammettere che, nella mia personale classifica, sono pochi i romance che hanno saputo porsi sullo stesso livello del romanzo della Chase. Lord of Scoundrels è una pietra miliare per questo genere narrativo (troppo spesso ingiustamente bistrattato), un manuale di scrittura d’eccellenza, oltre che una lettura indimenticabile sotto tutti i punti di vista. Lo stile, il carattere dei personaggi, l’alchimia che si viene a creare fra loro, pagina dopo pagina: la perfezione è insita in ognuno di questi elementi.  Ho un debole per le protagoniste brillanti e dalle idee chiare e una passione incondizionata per gli eroi tormentati e introversi. Lord Dain e Jessica Trent mi hanno conquistata fin dalla loro prima entrata in scena. Impossibile non rimanere ammaliati dall’arrogante marchese o mostrare indifferenza di fronte alla simpatia che inevitabilmente l’affascinante eroina susciterà. Non mi stanco mai di leggere di questi due personaggi!

 Simog55: Come sempre, un altro degli aspetti che sempre mi affascina, è vedere il progressivo mutamento di questi uomini mano a mano che accettano di avere un cuore che batte non soltanto per pompare sangue. Il “cammino di redenzione” che questi eroi “maledetti” debbono compiere per riappropriarsi della loro umanità, mi commuove sempre, e non smette mai di ammaliarmi. Questa volta, oltre a Jessica, un grandissimo ruolo avrà il figlio bastardo di Sebastian, nel quale il padre si ritroverà a rivivere le proprie sofferenze di bambino rifiutato da tutti. Pagine toccanti che mi hanno profondamente colpita…

Cerridwen: Hai evidenziato un punto molto importante Simo. Non c’è, infatti, niente di più bello del seguire l’evoluzione di un uomo e una donna che,  grazie ad un sentimento inaspettato, scoprono un lato di sé, fino ad allora nascosto. Osservare i cambiamenti che a poco a poco l’amore insinua nel loro animo è il vero e unico cardine attorno al quale dovrebbe girare ogni romanzo di questo genere. Non è la trama e non sono le scene hot a caratterizzare un romance, ma la relazione fra i due protagonisti. Vederli incontrarsi e scontrarsi, innamorarsi, anche ferirsi a volte, persino perdersi ma, alla fine, sempre ritrovarsi.  Loretta Chase è una maestra nel descrivere quel “cammino di redenzione” a cui accennavi tu, e riesce a creare un equilibrio invidiabile fra ilarità e drammaticità. Le ultime pagine sono toccanti e, nonostante il loro forte impatto emotivo, mai stucchevoli.
Il Lord della Seduzione è il romanzo ideale da portare sempre con sé perché, nonostante l’età, non invecchia così come non annoia mai, e anzi, continua ad incantare una generazione dopo l’altra di lettrici.

… e per la prima volta… completamente convinte… assegnamo ad un romance…

Giudizio di Simog55:    

Giudizio di Cerridwen:

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi