Lovers Corner’s # 36 – Lo sa il mare di Linda Kent

lovecornerImmagine5

Lovers Corner’s # 36
Il romanticismo a portata di borsetta

Lo sa il mare di Linda Kent

 

Questa volta, RoRò ed io, vogliamo parlarvi di un bel thriller storico. Tranquille, c’è sempre spazio anche per l’amore ma stavolta il tutto sarà “condito” anche da una bella dose di suspense. La storia è ambientata nei primi dell’800 ed il protagonista principale è una spia, insomma nulla di meno rispetto alle tante guardie del corpo/agenti segreti/poliziotti/vigili del fuoco alfa alle quali siamo affezionate  😀
Altro motivo per il quale siamo felici di proporvi tale libro, sta nel fatto che la scrittrice è una “penna” italiana. Linda Kent sarà una piacevolissima sorpresa per chi ancora non la conoscesse e, per tutte le altre, una lettura che sarà una gradita conferma della sua bravura.
Non ci resta che iniziare a confrontarci con l’invito, sempre presente, di far partecipare anche voi alle nostre “quattro chiacchiere”.

 

Lo sa il mareTitolo: Lo sa il mare
Autore: Linda Kent
Serie: //
Edito da: Mondadori (I Romanzi Classic n° 1111)
Pagine: 264 p.

Trama:Dopo Waterloo, Ryan Helston vuole solo abbandonare per sempre i servizi segreti, ma prima deve portare a termine un’ultima missione: recarsi in Cornovaglia e trovare alcuni documenti di vitale importanza per il Regno. Katherine Trevelyan, vivace e intelligente pronipote degli eroi della resistenza di Pendennis all’epoca della Guerra Civile, ignora il valore del diario che le è stato affidato. L’attrazione immediata e profonda che Ryan e Katie provano l’uno per l’altra è di quelle che sconvolgono i sensi e toccano l’anima, ma mille pericoli e segreti minacciano di allontanarli. E, alla fine, entrambi dovranno affrontare la scelta più difficile.

 

Immagine5

BottaeRispostadi Simog55RoRò

Simog55: Ma che bella sorpresa è stata leggere questo libro! È raro trovare un romance storico che sia anche un thriller degno di nota ma, con “Lo sa il mare”, l’operazione è perfettamente riuscita 😉
Spesso mi è capitato di leggere altri libri dove il “gentiluomo” di turno fosse una spia al servizio di sua maestà, ed in questoCornovaglia anche la storia che ci propone la Kent viaggia su percorsi già battuti ma, come spesso facciamo notare Romi ed io, che differenza quando chi scrive lo sa fare a regola d’arte!
“Lo sa il mare”, oltre ad essere stato un racconto appassionante, è stato anche un gioco perfetto di equilibrio tra la parte romantica e quella thriller, con due protagonisti che mi hanno conquistata fin dalle prime righe.

RoRò: Concordo assolutamente su tutta la linea! E come darti torto quando ci si ritrova tra le mani romanzi così ben congegnati, un esempio di equanime bilanciamento dei vari elementi narrativi? La Kent, con la quale ho avuto un imprinting assolutamente positivo, si è dimostrata una magistrale regista, capace di intrigarci con i suoi intrecci e, nondimeno, anche di farci palpitare con la passione di cui ha intriso questa storia, come nella migliore tradizione della letteratura romance. Ciò che più mi ha colpito è stata la cura dei dettagli e l’approfondimento Damastorico con cui ha amministrato il tutto, cosa che in altri romanzi sarebbe stato un semplice pretesto su cui mettere in scena il consueto sciorinarsi delle vicende amorose. Non per questo i momenti romantici da lei creati sono stati relegati a un ruolo di secondaria importanza, anzi, trovo che la sua sia una penna dal tocco garbato ed elegante nella rappresentazione che ci ha dato dell’amore sensuale.

Simog55: Nonostante sia un romance storico ambientato nei primi dell’800, sia Katherine che Ryan, sono due personaggi con caratteristiche “moderne”. Katherine è una donna indipendente, curiosa e piena di iniziativa, tenace nel perseguire uno scopo e appassionata in tutti i suoi sentimenti ed emozioni. Insomma non è la “solita” ragazzina che pensa solo ai vestiti e al matrimonio! D’altro canto anche Ryan è un uomo estremamente intrigante. Persona preziosaconte nel suo ruolo per i servizi segreti, dopo tanti anni di carriera è ormai stanco di una vita di finzioni e vuole dare una svolta alla sua esistenza. L’incontro con una donna così diversa, ma con la quale scoprirà di avere tanti punti in comune, riempirà un vuoto e darà uno scopo ad un futuro altrimenti grigio.
Uno degli aspetti più appassionanti del romanzo, infatti, risiede proprio nel momento in cui la coppia appena formata, procederà insieme nelle indagini e nel cercare di far venire alla luce il mistero che si nasconde nel castello di Pendennis in Cornovaglia.

RoRò: Ah! Un mix irresistibile: indagini, segreti da riportare alla luce, intrighi, complotti da sventare… e, come hai sottolineato tu, mia cara partner, l’insieme è reso ancora più avvincente da queste due personalità — quali Kate e Ryan sanno rivelarsi — in grado di tenere sempre vivo il tenore del racconto. Le incursioni segrete nel castello, alla ricerca di documenti scottanti che potrebbero cambiare le sorti del paese, faranno da detonatore per un’attrazione prepotente che all’inizio entrambi rifiutano: Katie perché da sempre si ritiene insensibile al richiamo della vita matrimoniale che, peraltro,antico diario considera un ostacolo alla sua indipendenza e Ryan perché da tempo si reputa un uomo che non vale più nulla e che nulla ha più da offrire. Come fidato uomo della corona ha rivestito per troppo tempo i panni di un innocuo burocrate: di giorno dietro una scrivania di ambasciatore e frivolo uomo da salotto la sera quando camuffa la sua letale efficienza dietro la collaudata facciata di licenzioso gentiluomo sensibile al fascino femminile e sapiente dispensatore di lusinghe, ove la situazione lo richiedesse.

Un lupo trasformato in agnello che però saprà soccombere al sentimento più grande quando lo incontrerà. Io ADORO questo tipo di uomini che sanno accogliere l’amore nella loro vita senza rifuggirlo nemmeno fosse un morbo mortale!

coppia

Carissime amiche romantiche, come si è evinto in modo chiarissimo il libro della Kent ci è piaciuto 😉 ora non ci resta che passarvi il testimone ed aspettare le vostre impressioni.

Arrivederci alla prossima lettura!

Voto

di Simog55:     4Astelle.png
di RoRò:          4Astelle.png   

Immagine5

LindaKentLinda Kent. Nonostante il suo nome faccia riferimento a lontane origini familiari, Linda è orgogliosa di essere italiana. Divide la sua vita fra Roma  e la campagna toscana, un’oasi di tranquillità nella quale rifugiarsi quando scrive. Ama profondamente la letteratura, la poesia e  la storia del passato, soprattutto quella del Regno Unito. Non appena le è possibile, compie lunghi viaggi nei luoghi in cui ambienta i suoi romanzi, per poterli descrivere fedelmente ai suoi lettori.

Goodreads_iconFacebook-iconBlogger-iconTwitter-icon

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi