lovecorner

Lovers Corner’s # 46
Il romanticismo a portata di borsetta

Una verità per il Duca

SERIE “THE RULES OF SCOUNDRELS”
di Sara MacLean

Ed ora, con l’arrivo del gran caldo (ma non era ancora primavera? 🙄 ) vi piace l’idea di leggere un bel libro che vi faccia dimenticare l’afa, il sonno perduto, le vacanze ancora lontane, come vi chiamate… dai, l’ultima frase è uno scherzo ma su tutto il resto, Aly ed io, ci mettiamo la firma 😉
Il libro che oggi vi presentiamo è parte di una serie veramente godibile e “Una verità per il Duca” è il terzo in ordine cronologico ma, tranquille, si può leggere anche da solo.
Partiamo allora con la presentazione della serie, tra l’altro insignita dei massimi riconoscimenti, e di questa autrice veramente capace di “architettare” trame intriganti, appassionate e piene di misteri.


Titolo
: Un irresistibile furfante
Autore: Sara MacLean
Serie: The Rules of Scoundrels #1
Edito da: Mondadori
Collana: I Romanzi Classic

Trama dell’editore: Sono passati dieci anni da quando il giovane marchese di Bourne ha perso tutto al gioco. Ora, divenuto comproprietario della bisca più famosa di Londra, è determinato a riprendersi l’eredità e vendicarsi. Per questo deve sposare lady Penelope Marbury, il cui padre possiede non solo le terre che gli appartenevano ma anche le informazioni necessarie a distruggere l’uomo che lo ha rovinato. Per Penelope, che ci ha rimesso la reputazione quando il fidanzato l’ha respinta, Bourne rappresenta l’accesso a un mondo di piaceri inesplorati. Per Bourne, lei è solo una pedina del suo piano, non aspettandosi certo di ritrovarsene poi innamorato….

Premi e riconoscimenti della critica:
Premio RITA nel 2013 come Miglior Romanzo Storico ( Best Historical Romance )

Titolo: La colpa e il desiderio
Autore: Sarah MacLean
Serie: The Rules of Scoundrels #2
Edito da: Mondadori
Collana: I Romanzi Classic

Trama dell’editore: Bionda, occhialuta, bizzarra, la giovane lady Philippa Marbury ama i libri e le scienze, rifuggendo qualunque altro tipo di passione. La sua vita sembra aver trovato il giusto equilibrio: sta per sposare un normalissimo fidanzato e insieme a lui vivrà dedicandosi ai suoi cani e ai suoi studi. Prima di compiere il grande passo, però, Philippa ha deciso che vuole sperimentare ciò che non ha mai provato: per far questo ha bisogno di qualcuno che la guidi per i vicoli più oscuri di Londra… Una canaglia come Cross, insomma, scaltro proprietario di una famigerata sala da gioco. Sotto i panni del fiero libertino, però, palpita un sentimento diverso e incontrollabile…

 

Titolo: Una verità per il duca
Autore: Sarah MacLean
Serie:The Rules of Scoundrels #3
Edito da: Mondadori
Collana: I Romanzi Classic

Trama dell’editore: Accusato dodici anni prima di aver ucciso la fidanzata del padre, Mara Lowe, alla vigilia delle nozze, William Harrow, duca di Lamont, noto con il soprannome di Temple, non ha mai più potuto condurre una vita da aristocratico. La sua fama è però cresciuta negli angoli bui della fumosa Londra, grazie al successo dell’Angelo Caduto, il suo casinò. In realtà, Mara Lowe era scomparsa senza lasciare traccia per non essere costretta a sposare il vecchio duca, ma ora è tornata per salvare il fratello dai debiti contratti proprio nel casinò di Temple. E quale palpitante verità potrà ancora rivelare Mara Lowe al cuore del duca?

Premi e riconoscimenti della critica:

Premio RITA nel 2014 come Miglior Romanzo Storico ( Best Historical Romance ); Premio Reviewer’s Choice Award di Romantic Times nel 2013 come Romanzo Storico dell’Anno ( Historical Romance of the Year ); All About Romance DIK ( Desert Isle Keeper )

BottaeRisposta

           di Aly e Simog55

Aly: Era da un bel po’ di tempo che non leggevo un romance storico, così, quando mi è stato proposto questo, ho accettato al volo. Della storia mi è piaciuto tutto: l’ambientazione, le descrizioni, i personaggi e i loro caratteri, i colpi di scena e la trama in generale. Già dal prologo sono stata catturata in questo reticolo di segreti ed intrighi amorosi. I due personaggi principali mi sono sembrati, all’inizio, molto diversi e non adatti l’uno all’altro, ma, con l’andare della storia e dopo aver scoperto cosa si nascondesse sotto cicatrici, guanti, sottintesi ed ironie, non ho potuto non tifare per il loro amore. Oltre a risaltare per importanza, i due protagonisti risaltano perché lontani da tutti i luoghi comuni di quel tempo, come i soldi, la fama o il titolo. Sono loro due, contro il mondo, contro i pregiudizi e la società. Tu, Simog, hai tifato per loro o contro di loro? Ma soprattutto quale dei due ti sembrava più cocciuto? Io direi che Mara vince il premio solo per un soffio! Tutti e due fanno veramente a gara!

Simog55: Cara Aly, in effetti quanto a testardaggine è difficile decidere chi sia peggio… si impegnano talmente tutti e due! Anche io sono rimasta “presa dalla rete” di questo romanzo che ha la capacità di catturare totalmente l’attenzione del lettore: amore, passione, amicizia, vendetta, e poi azione, intrigo e suspense a gogo, insomma una trama veramente sensazionale 😉
Del personaggio maschile, confesso, mi sono innamorata subito, Temple è veramente un anti-eroe con i fiocchi per il quale si perde subito il cuore; Mara invece ho messo del tempo per apprezzarla… troppi segreti, troppe bugie che si rincorrono e che sempre nascondono silenzi e parole non dette più profonde: insomma oltre ad essere una bellissima storia d’amore questo romanzo ha anche tutti quegli aspetti che ne fanno un vero e proprio thriller pieno di colpi di scena.

Aly: immediatamente innamorata di Temple, come non farlo? Lontano dalla società alla quale era abituato, è riuscito a creare un impero basato sulla sua forza di volontà e l’aiuto di qualche amico. Ciò che mi attrae di questo personaggio è la passione che mette nelle cose che fa, dalla boxe alla vendetta, dall’odio all’amore. Ho, invece, dubitato inizialmente della piccola e forte Mara, proprio come te, Simog, ma alla fine ho imparato ad odiarla e amarla, anche contemporaneamente. È una ragazza intraprendente, da un forte carattere. Ha deciso di allontanarsi dalla sua vita passata perché stanca di dover sottostare a qualcuno, ma nel momento in cui si rende conto dei suoi sentimenti per William non vorrebbe fare altro che fidarsi di lui e lasciarsi guidare. Mi sono identificata molto in lei, ancora di più nella sua scelta di lasciarsi guidare dal suo amore. Tu Simog, che ne pensi di questa sua scelta? Sei una romanticona come me?

Simog55: Ma hai capito con chi stai parlando? Con una che se non vede la parola “fine”, e che questa sia all’altezza della trama, non chiude occhio! Sono molto romantica anche se mi faccio attrarre anche da altri generi di lettura… ma torniamo a questo romanzo che mi ha veramente soddisfatto. C’è l’amore, c’è l’intrigo, il dramma, sì ognuna di queste emozioni e sentimenti è presente ma ce n’è una che mi ha colpito in modo particolare: l’amicizia, declinata sia al maschile che al femminile.
Il gruppo di uomini di cui fa parte Temple ha un vincolo d’amicizia temprato dal tempo e dalle esperienze drammatiche condivise. Il loro motto è veramente “uno per tutti, tutti per uno”! Se mai ce ne fosse stato bisogno, e non fosse già accaduto nei libri precedenti, mi sarei invaghita di loro solo per questo… ed anche le donne, loro compagne, sono pronte ad accogliere e, direi, proteggere Mara dalla loro invadenza: giusto! Le donne si debbono spalleggiare sempre  😉
Insomma, un libro proprio bello  😆

Ragazze, noi ci fermiamo qui anche perché non vorremmo dirvi troppo… una cosa è certa: prendete questa serie e questo libro ad occhi chiusi, non rimarrete deluse.
Mi raccomando, fateci sapere che ne pensate anche voi, io ed Aly siamo curiose  😀

 

Voto Serie Completa:
5Astelle.png


Sarah MacLean è un’autrice di bestseller di YA e romanzi per adulti del New York Times e USA Today. È cresciuta a Rhode Island, dove ha trascorso la maggior parte del suo tempo libero a lamentarsi del fatto che fosse in ritardo di più di un secolo per avere una “Stagione”. La sua sfacciata passione per le fiction storiche, l’ha aiutata nell’ottenere una laurea in Storia Europea allo Smith College, prima di trasferirsi a New York e conseguire una carriera nelle pubblicazioni. Dopo aver ricevuto un Master in educazione presso l’università di Harvard, Sarah è tornata a New York, dove tuttora vive con il marito, il loro cane e una “ridicolosamente” grande collezione di novelle romantiche.

Sono Simona e, con l'esclusione dei miei primi sei anni di vita, la passione che non mi ha mai abbandonato è quella della lettura. Partendo dalle favole, sono passata alla fantascienza, al fantasy, ai thriller, gialli, romance, urban fantasy, religione, psicologia. Ancora oggi leggo fumetti, manga e vado matta per i cartoni animati e gli anime. Sono la più grande del gruppo ma..... solo per l'anagrafe, per il resto mi sento una bimba curiosa di tutto!