Lovers Corner’s # 17: Serie Midnight di Lisa Marie Rice

lovers corner's

 Lovers Corner’s # 17
Il romanticismo a portata di borsetta!

 

Questa puntata di LC la vogliamo dedicare ad un’autrice il cui nome non sarà certo sconosciuto alle lettrici di romance e, in special modo, a quelle che, mettendo per un attimo da parte un famigerato marchese libertino o un duca dagli occhi di ghiaccio, non disdegnano un bel e tenebroso Navy Seal.

Lisa Marie Rice, con la sua serie Midnight, ce ne regala addirittura tre, uno più affascinante dell’altro. Questi romanzi, pur non rientrando nella categoria dei romantic suspense “puri”, conquisteranno di certo il cuore di chi ama uomini dalla tempra di ferro (ma senza marsina e panciotto!), eroine da proteggere e travolgenti storie d’amore dove la passione la fa veramente da padrone.

Enjoy!

 

 Lisa Marie Rice

Lisa-Marie-Rice

Lisa Marie Rice ha sempre trent’anni e non può invecchiare. È alta, sinuosa e bellissima, tutti gli uomini cadono ai suoi piedi. Ha vinto i maggiori premi letterari, è cintura nera di karate e si è specializzata in archeologia, fisica nucleare e letteratura tibetana. Suona il pianoforte, e non dimentichiamoci del Nobel… Naturalmente, Lisa Marie Rice è una donna virtuale, che prende vita sulla tastiera quando scrive romanzi erotici. Scompare quando il monitor si spegne.

 

Serie Midnight

1 – Mezzanotte è l’ora (Midnight Man) I Romanzi Mondadori –  Extra Passion 22
2 – Mezzanotte arriverà (Midnight Run) I Romanzi Mondadori – Extra Passion 28
3 – Midnight Angel (di prossima pubblicazione)

 

 1- Mezzanotte è l’ora

L’inquilino al quale la riservata Suzanne Barron ha affittato l’appartamento contiguo al proprio è un uomo estremamente sexy, ma intorno a lui si respira un’aria di pericolo. Ex Navy Seal, conosciuto nell’ambiente della Marina come “Midnight Man” per le sue missioni segrete ad alto rischio, John Huntington possiede un’agenzia di sicurezza, e la spregiudicatezza è il suo pane. Fra loro la passione esplode travolgente già a poche ore dal primo incontro. La carica sensuale di quest’uomo è talmente potente e soverchiante da spingere Suzanne a tenerlo a distanza, salvo poi rivolgersi a lui quando scopre di essere in serio pericolo. Perché John è l’unico che può proteggerla. Ma chi la proteggerà da lui?

 

 2- Mezzanotte arriverà

Claire Parks, dopo lunghi anni di malattia, è finalmente guarita e sente di avere una missione: vivere alla grande e sperimentare tutto ciò che fino a questo momento si è persa. Per esempio, abbracciare il lato spericolato della vita e fare sesso sfrenato. Alla sua prima uscita, incontra il supersexy Bud e decide che dovrà averlo nel suo letto. Tyler “Bud” Morrison, un ufficiale di polizia sotto copertura, è immediatamente attratto da una donna così bella e affascinante, e così fuori posto in quel losco night-club. Dopo una notte di sesso bollente, è convinto di aver trovato la donna giusta ed è pronto a tutto pur di non perderla. Anche affrontare l’incombente minaccia di un brutale assassino…

 

3- Midnight Angel

Her nightmares don’t stop when she opens her eyes… In one night, talented musician Allegra Ennis lost her sight, her father and her career in a brutal attack she can’t remember. Now she’s alone in a world of darkness, her only company the nightmares in her head…and a killer is stalking her every move. Scarred and disfigured by war, tough former SEAL Douglas Kowalski never thought a beauty like Allegra could love someone like him. He doesn’t expect more thana one-night stand. But when Allegra’s life is threatened, Kowalski realizes he will do anything to keep her safe – and by his side.

 

 

 

Considerazioni e… spunti di riflessione
di Simog55 e Cerridwen 

Cerridwen: Confesso che il primo libro non mi aveva convinto del tutto, ma il secondo, beh, il secondo è tutta un’altra storia. Simo, ricordi che mi avevi consigliato di tenere accanto un secchiello di ghiaccio mentre lo leggevo? Avevi ragione! Mezzanotte arriverà (Midnight Run), superate le pagine iniziali, diventa davvero più caldo dell’inferno e, per una volta, l’alto contenuto di scene erotiche non mi ha infastidito come al solito. Mezzanotte è l’ora (Midnight Man) è un libro carino ma senza nulla di particolare. Mezzanotte arriverà, invece, ti attrae e ti cattura nonostante la trama semplice e una parte gialla veramente ridotta all’osso. Questo, secondo me, si deve soprattutto a due personaggi principali. Due personaggi interessanti oltre che ben costruiti. Persino Claire mi è piaciuta!

 Simog55: Concordo. Il primo libro non mi aveva “catturata”, ma il secondo… “presa e affondata”! Confesso che ho un debole per Lisa Marie Rice, e questo fin dal suo primo romanzo che ho avuto tra le mani. L’elemento che più mi affascina è come lei ci presenta i “suoi” uomini; prima di tutto ci fa “entrare” dentro le loro teste, le loro emozioni e i loro sentimenti… Nulla è lasciato all’immaginazione perché tutto è svelato fin nei minimi particolari. Anche l’aspetto fisico è affrontato con occhi maschili: il desiderio, la passione, l’istinto… Un punto di vista che mai ho visto approfondito come nelle sue storie. Insomma, mi ritrovo un po’ innamorata di questo “campionario” al maschile che stuzzica al meglio il mio lato femminile.

Cerridwen: Bud è un personaggio riuscito, su questo non ci sono dubbi. Rispetto a John Huntington l’ho trovato più umano. Più vero. John sembra quasi troppo perfetto, troppo sicuro, troppo tutto insomma. È vero che noi amiamo gli uomini alpha ma è bene che questi uomini alpha, di tanto in tanto, mostrino anche qualche debolezza. Sono, infatti, proprio queste ultime a renderli reali, oltre che irresistibili. L’autrice riesce a trasformare in punti di forza persino i difetti di Bud, e il risultato è notevole. Bud è di certo uno dei personaggi maschili che ricorderò a lungo.

Simog55: Anche Claire ha caratteristiche particolari rispetto alle precedenti figure femminili incontrate e, pur sembrando inizialmente assurdo, proprio il fatto di aver dovuto affrontare, per tanti anni, il dolore e la malattia l’ha resa più forte e tenace rispetto a chi non ha dovuto affrontare queste prove nella propria vita. La decisione, presa quasi a tavolino, di avere un incontro sessuale con un uomo (lei ancora vergine e con una conoscenza dell’argomento pari a zero) fa quasi tenerezza… Il suo rimanere “incantata” da Bud e dalla sua virilità, non esibita ma spontanea, è una delle parti più piacevoli di questa storia. Claire è una giovane donna capace di affrontare anche i problemi più gravi senza permettere a niente e a nessuno di impedirle di vivere una vita reale, vera, con problemi e con gioie, con pericoli ma anche con emozioni profonde… Insomma, si rifiuta di stare alla finestra e permettere che altri decidano per lei!

Cerridwen: Il personaggio di Claire mi è proprio piaciuto o meglio, mi è piaciuto tanto fino ad un certo punto. Ho trovato un po’ forzato l’espediente ideato da L. M. Rice per allontanare i due protagonisti, e tutto a scapito di Claire tra l’altro. È una piccola pecca, ma avrei preferito lo stesso che non ci fosse. Claire è una bella figura di donna: sicura di sé nonostante la scarsa (nulla in verità) esperienza con gli uomini, tenace, determinata. L’alchimia fra lei e Bud è splendida e ho adorato vederli insieme ogni singolo minuto. Come ho già detto, la prima parte del romanzo è molto, molto bella. Passionale sicuramente, ma anche romantica.

Simog55: Beh… Certo, vedere Bud passare dal fuoco al ghiaccio non è stato un bel vedere… La Rice, in questo caso, ha calcato un po’ la mano, ma che dire? Vedere Bud passare dalla totale irruenza alla completa ed asfissiante delicatezza mi ha fatto sorridere, all’inizio; poi l’avrei, molto volentieri, “strapazzato” ben bene! Ora sono tutta proiettata verso la terza e ultima (!) storia che promette di essere bellissima… Un consiglio? Andate in edicola, oppure sul sito, e comprate questi libri… Non vi pentirete!

Cerridwen: Considerato che questa serie è un crescendo, sia in intensità sia in qualità, anch’io non vedo l’ora di poter leggere il terzo romanzo della serie, Midnight Angel. Quelli che saranno i protagonisti li abbiamo già incontrati: Allegra Ennis, la dolce cantante dal passato tragico e il tormentato e sfigurato Douglas Kowalski. Possiamo sperare, date le premesse, che la loro storia superi persino quella di Bud e Claire. Di certo passione e struggimento la faranno da padroni in questo romanzo. Che dire di più? Incrociate le dita, ladies!

 

Giudizio di Simog55:

Giudizio di Cerridwen:

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi