Magnifica Preda di Kathleen E. Woodiwiss

Kathleen E. Woodiwiss;

Kathleen E. Woodiwiss è la regina indiscussa del romance storico, il genere che mescola amore, avventura e passione. 
Nonostante l’enorme successo, negli Stati Uniti i suoi libri non avevano mai avuto l’onore di uscire in edizione rilegata. Onore che finalmente ha meritato Il fiore sbocciato, proprio per l’eccezionale qualità della trama e della scrittura.
E’ nata ad Alexandria, in Louisiana, ed è vissuta nel Minnesota con il marito e tre figli.  L’autrice si è spenta il 6 luglio 2007, ma con oltre 36 milioni di copie vendute resta l’autrice romance più venduta e più amata.

Sito: http://www.kathleenewoodiwiss.com/

Lista dei romanzi: http://www.yadirs.net/romanzirosahomage/rr-biblio-kew.htm

 

Titolo: Magnifica Preda (isbn:9788845423338)
Autore: Kathleen E. Woodiwiss
Serie: #
Edito da: Sonzogno
Prezzo: 8,50 €
Genere: Romance Storico, Adult Romance
Pagine: 494 pg. (nel PDF)
Voto:

 

Trama:

Inghilterra 1585. Una notte la giovane, bella, pura Elise Radborne viene rapita dalla casa in cui viveva serenamentecon lo zio Edward. Si ritrova in un tetro castello, prigioniera di Maxim Seymor, marchese di Bradbury. Maxim ha molti motivi per odiare la famiglia di Elise e ha tutte le intenzioni di vendicarsi. Ma è un uomo d’onore e affascinante, così la vendetta si trasforma in…

Citazione: Appoggiandosi contro lo schienale della sedia, Maxim accettò dallacameriera il boccale di birra che aveva ordinato; le diede una moneta, e la ragazza si allontanò mentre lui assaggiava la spumosa bevanda. Passandosi il dorso della mano sulle labbra, tornò a guardare Elise. Di tutte le donne che aveva conosciuto, lei era lasola che avesse mai scombussolato le sue emozioni. Pur essendo in collera per quello che gli aveva combinato quel giorno, resisteva dentro di lui il pulsante desiderio di conoscerla nel senso più intimo.

«La mia protetta ha dichiarato che si vendicherà di tuttiquelli che le hanno fatto del male, e oggi mi ha quasi ridotto all’osso.» Un debole sorriso sollevò un angolo della sua bocca mentre spostava momentaneamente lo sguardo sull’amico. «Farai meglio a stareattento, Nicholas. Lei non sarà soddisfatta finché non ci avrà vistitutti appesi alla forca.»

«Solo voi, mio signore», assicurò Elise quasi gentilmente, incrociando gli scuri, provocatori occhi di smeraldo che la fissavano con incrollabile tenacia. «Siete voi l’unico responsabile del mio rapimento, e l’unico a doverne subire le conseguenze!»

 

Recensione:

Contrariamente a quanto mi aspettavo questo romanzo si è dimostrato decisamente piacevole! Lo stile della Woodiwiss è tornato ad  essere nuovamente brioso e intrigante ed i personaggi principali sono ancora una volta “sullo stesso livello”, senza tracce di maschilismo nell’aria.

Maxim è un personaggio così virile, onorevole, raffinato e forse un po’ accecato dal suo desiderio di vendetta che, dall’alto dei suoi 30 anni, fa sorridere vederlo messo alle strette, quasi ingabbiato, da una ragazzina tutta pepe e dalla lingua tagliente qual’è Elise!

Ed Elise, con la sua dolcezza ben nascosta dietro ad una facciata frizzante, sfrontata e sbarazzina, si capisce subito che è perfettamente in grado di badare a se stessa e, anche lei come Maxim, non nasconde intenti a dir poco vendicativi verso l’uomo che l’ha fatta rapire e portare via dalla casa di suo zio. La stessa ragazza che finisce per sentirsi piccata dal continuo confronto con la cugina Arabella (vero obiettivo del rapimento) e sfodera tutte le sue armi per sconvolgere Maxim… Finisce irrimediabilmente vittima del suo stesso piano.

Benché, ovviamente, l’autrice riconosca a Maxim un ruolo predominante vista l’età e le esperienze di vita trascorse, Elisa ha , nonostante tutto, una serie di armi prettamente femminili da non sottovalutare che rendono lo scontro fra i due piacevole e sempre ricco di piccoli colpi di scena.

Il romanzo ha un piacevole background molto ricco che si snoda lungo diversi scenari  che permettono alla trama di non risultare mai noiosa o ripetitiva grazie alla descrizione minuziosa e chiara che crea, nella mente del lettore, idee precise e vivide delle  varie ambientazioni.

I personaggi secondari sono tutti molto ben curati e caratterizzati al punto che anche la presenza, fra Elise e Maxim, del “terzo incomodo” non è frustrante o predominante, ha quel tanto di spazio che basta per stuzzicare l’attenzione del lettore e la gelosia di Maxim senza creare le solite scene tragiche-comiche dei due contendenti che si “sbranano” per la mano della fanciulla che, quasi sempre, ha le idee assolutamente chiare su “Chi” indirizzare le sue attenzione.

In definitiva uno dei migliori libri di questa autrice che non deluderà assolutamente una lettrice stanca dei soliti personaggi stereotipati e trame scontate all’insegna della mielosità più assoluta.

 

Lascia un commento

5 risposte a “Magnifica Preda di Kathleen E. Woodiwiss”

  1. MissFlour ha detto:

    Ciao! grazie della bella recensione!

    Vorrei leggere per la prima volta un libro di questa srittrice…secondo te qual è il migliore tra i suoi libri? mi consigli di iniziare con questo o con un altro? Grazie mille! Ciao!!

    • Nasreen ha detto:

      Il libro più bello? Secondo me uno dei migliori in assoluto è "Il lupo e la Colomba", seguito a ruota da "Magnifica Preda", "Petali sull'Acqua" e "Shanna" ^_^

  2. MissFlour ha detto:

    Grazie mille dei consigli!!!

  3. Conte maria ha detto:

    I libri di quest autrice sono tutti bellissimi ognuno a modo suo io li sto collezionando tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi