Mutation di Irene Grazzini

Mutation

di Irene Grazzini

autriceIrene Grazzini è nata ad Arezzo nel 1985. Durante il giorno fa il medico e di notte scrive. Ama leggere, scrivere, andare a cavallo e tutto ciò che fa sognare. Ha pubblicato alcuni romanzi: tra gli altri, il fantasy “La Città delle Nuvole” (2011) e “Pagine di due vite” (2011), sul tema dell’anoressia. Solo in versione ebook, disponibile su Amazon, il romanzo di fantascienza, “Mutation”(2013). Ogni tanto scrive anche racconti (“Il sorriso”, nell’antologia “Aspettando mondi incantati”, 2012) e collabora con la rivista online Fantasy Magazine, occupandosi di recensioni di videogiochi.

datilibro

mutationTitolo: Mutation
Autore: Irene Grazzini
Serie: //
Edito da: Autopubblicato (eBook)
Prezzo: 1,99 €
Genere: Fantascienza
Pagine: 472 p.
Voto: http://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/2Astelle.png

 

Trama: Futuro postapocalittico. Dopo che il campo magnetico terrestre si è dissolto, l’atmosfera non è più in grado di frenare i raggi cosmici. La superficie della Terra è diventata un luogo inospitale. Ogni apparecchiatura elettromagnetica è andata fuori uso, insieme a secoli di cultura. Solo pochi umani sono sopravvissuti. Nascosti nel Sottosuolo in piccoli agglomerati urbani detti Alveari, vivono nel terrore perché le radiazioni non sono in grado solo di uccidere ma, peggio, di mutare il DNA.
Sono comparsi così i Chimerici, mutanti che sfruttano gli elementi per sopravvivere e per combattere. Quelli dell’Acqua sono in grado di indurre le loro molecole a cambiare stato, i Chimerici del Fuoco accelerano le particelle fino a farle incendiare, e quelli della Terra piegano la roccia al loro volere.
Ci sono poteri anche più pericolosi, come quelli degli ibridi d’Ombra, costituiti da energia oscura, o quelli di una ragazza che vuole a tutti i costi essere normale e da cui può dipendere il futuro di un’umanità che teme e disprezza il cambiamento.
Un mondo incapace di cambiare è un mondo senza speranza.
Così la giovane Sacerdotessa Miris Mann e il Reietto Kay intraprendono un viaggio in Superficie. La loro meta è la misteriosa Città della Luce, alla ricerca di una reliquia del passato che possa restituire al presente conoscenze e tecnologie per plasmare un nuovo futuro.

Recensioneùdi Molly68

Sono sempre felice quando mi imbatto in un buon libro scritto da un autore esordiente (un’autrice, in questo caso) italiano. Il lavoro di  Irene Grazzini – il postapocalittico-distopico Mutation, chenon ha nulla da invidiare a prodotti esteri appartenenti allo stesso genere – assume una valenza in più, in quanto autoprodotto.

Questa scrittrice – che nella vita fa il medico – smentisce più “luoghi comuni”, compreso quello che vuole l’autore self published come una specie di “sfigato” che si pubblica da solo perché la roba che scrive non vale nulla. Leggete questo romanzo, e vi renderete conto che non solo la Grazzini scrive bene, ma è anche un’abile costruttrice di mondi, fine psicologa e tessitrice di trame. La storia è ben strutturata, l’ambientazione interessante e credibile, i personaggi caratterizzati in modo efficace.

Pare sia attribuita a Umberto Eco l’affermazione secondo cui “tutte le storie sono state già raccontate”, il che – forse – è vero; tuttavia, non conta tanto cosa si racconta, ma come lo si racconta. Fin dall’inizio del libro, ho notato tante citazioni di autori, storie e film che ho amato (e non), che mi hanno messo subito in sintonia con la narrazione. Star Wars, Terminator, un pizzico di classicità (inevitabile pensare a Gregor Samsa), Sparta, Metropolis, Ember, Matched, Twilight, Marion Zimmer Bradley, X-Men, una manciata di anime/manga: l’abilità dell’autrice sta nell’aver preso gli ingredienti qua e là e nell’averli rimescolati in modo del tutto personale.

Mutation è un bel romanzo, incentrato su un argomento intrigante e inquietante, trattato con padronanza e con assoluta coerenza e credibilità. I personaggi, ciascuno col proprio percorso da completare, fanno le loro esperienze e giungono alla fine, tra colpi di scena e avventure di ogni tipo, più consapevoli e maturi, il che è quanto richiesto dal lettore a ogni buon personaggio. Chi segue i miei articoli, sa quanto io ritenga importante – in particolare in un libro di genere fantastico – la “sospensione dell’incredulità”: direi che in questo libro l’autrice ha stipulato un patto forte e lo ha ben rispettato.

Molti punti a favore, quindi (bell’intreccio, buone caratterizzazioni, notevoli capacità descrittive, uno stile pulito e mai pesante, una scrittura fluida e conivolgente), ma non manca qualche neo. In particolare (e questo è un problema di molti autori self published), la mancanza di un editing – leggero, perché, ripeto, la Grazzini scrive bene -, il  che non vuole essere una critica, bensì un rammarico perché avrebbe evitato qualche refuso qua e là e qualche imperfezione stilistica e formale.

Nel complesso, comunque, ho trovato Mutation un bel romanzo; ringrazio l’autrice per avermelo fatto conoscere e lo consiglio con piacere ai lettori. Un piccolo prezzo, per un intrigante viaggio in un futuro neanche troppo impossibile.

Lascia un commento

0 risposte a “Mutation di Irene Grazzini”

  1. […] potete trovare la recensione completa al romanzo: Mutation romanzo che racconta come, in un mondo distrutto dalle radiazioni e popolato da mutazioni di ogni […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi