Niceville. La resa dei conti di Carsten Stroud [Serie Niceville, # 3]

Niceville. La resa dei conti

Serie Niceville

di Carsten Stroud

 

Nicevelle, la resa dei contiTitolo: Niceville. La resa dei conti
Autore: Carsten Stroud (Traduttore: Michele Fiume)
Serie: Niceville # 3
Edito da: Longanesi
Prezzo: 16,40 €
Genere: Horror, Thriller
Pagine: 380 p.

 anobii-icon amazon-icon

Trama: Niceville è una cittadina come tante nel Sud degli Stati Uniti, baciata dal sole e circondata da una natura meravigliosa. Niceville è il posto in cui il detective Nick Kavanaugh ha scelto di vivere per amore della moglie Kate, discendente di una delle famiglie fondatrici. E a Niceville Nick ha conosciuto il Male e scoperto che può essere molto più forte degli uomini che lo combattono. Perché il Male si nutre del male degli uomini, in un vortice efferato e senza soluzione di continuità. E adesso si è insinuato in ogni angolo della città, dando vita a episodi di violenza improvvisa e inarrestabile. Chi è, o forse meglio che cosa è, Rainey Teague, il ragazzino adottato da Nick e Kate? Possibile che sia lui il responsabile di tutto? L’unica forza in grado di contrastare il Male è Glynis Ruelle, ma come trovarla? Il Nulla sta per travolgere Niceville e forse è troppo tardi per fermarlo.

Serie Niceville:
 
2. Niceville. I confini del nulla, 2013
3. Niceville. La resa dei conti, 2014

Immagine5

Recensioneùdi Simog55

 Siamo giunti alla resa dei conti. 

Finalmente, con questo libro, le nostre tantissime domande avranno una risposta esauriente. 

Perfettamente in linea con lo stile narrativo dello scrittore i due libri precedenti, attraverso gli accadimenti e le azioni di tutti i personaggi, ci hanno possessione diabolicafatto immergere sempre più nel grandissimo mistero che permea tutta la città di Niceville. Abbiamo capito che, dietro tutte le azioni malvagie che sempre più vengono perpetuate da persone insospettabili, c’è la “lunga mano” di un’entità malvagia che si è installata presso la città e che si “nutre” di dolore e di sofferenza.

Per centinaia di anni essa ha “posseduto” uomini, donne e bambini e li ha obbligati a compiere azioni tali da procurare morte e devastazione nelle vittime innocenti. Una possessione diabolica, direi quasi satanica, che azzerava ogni istinto positivo, per sostituirlo con uno  esclusivamente negativo.

La città sembra preda di una follia collettiva che semina morte. Omicidi efferati, violenza gratuita, sospetti… tutti sembrano essere impazziti, anche persone che fino al giorno prima ci erano amiche ora sembrano diventate i nostri peggiori nemici. In questo clima di terrore le uniche persone ancora lucide sono veramente poche; alcune già le conosciamo, sono il detective Nick e sua moglie Kate, il sergente Mavis, l’intuitivo Lemon e pochi altri. Si ritroveranno, volenti o nolenti, a combattere per la loro vita e quella dei loro cari, contro un male che ha radici antichissime e che non vuole cedere terreno.

corviPassato e presente, esseri viventi oppure morti, bene e male, nulla è come appare o come dovrebbe essere. Niceville ed il suo mistero ci prendono per mano e tutti noi ci ritroviamo in un livello di esistenza sconosciuto… pauroso… nebuloso… invaso da corvi onnipresenti…

Sulla scia del miglior Stephen King, finalmente con Carsten Stroud abbiamo un autore degno di nota. Erano anni che non si leggevano libri di questa levatura, ottimi romanzi horror con una trama coerente ed una suspense che ci accompagna fino all’ultima riga letta.

Pur avendo tantissimi personaggi, il racconto di Stroud riesce magistralmente a farci cogliere il punto di vista di ognuno, sia esso un bambino od un adulto, in una visione ampia e corale. Tanta attenzione anche all’ambiente ed alla Natura che si ritrova, suo malgrado, anche lei protagonista e vittima della situazione.

Lettura adulta, cattiva, a tratti desolante, è sicuramente adatta ad un pubblico maturo e preparato.

Consiglio chi fosse interessato alla lettura di questo libro di procedere per ordine e cioè di partire dal primo fino all’ultimo; in realtà questa vicenda si struttura su tre libri ma è come se fosse un libro unico suddiviso in tre parti, leggerne solo uno oppure non in sequenza non permetterà di capire la storia né di coglierne la complessità.

“Persone capaci e sane.”
“Cioè secondo te li sceglie?”
“È quello che ha detto Dutrow, no? Giù nel tunnel? Forse questa cazzo di cosa, qualsiasi cosa sia, aveva bisogno di alternative. Di ricambi. Nel caso qualcosa andasse storto.”
“E perchè io no?”
“Non ne ho idea. Forse sei immune. Chi lo sa? Ma di certo è entrata dentro Frank, e dentro di me, e forse dentro Kikki Matamoros e l’ha ucciso.”
“È questo che pensi di essere, Jack? Un ricambio?”
“Può darsi. Ma se lei decide che è il mio turno, io mi butto da un tetto, come Frank. Che cosa brutta, amico, brutta davvero. A me piaceva Frank.”
“Già, anche a me.”
“Devo andare.”
“Ok.”
“Nick, hai idea di che cazzo stia succedendo?”
“Sì, credo di sì.”
“Bene. Allora puoi fare a tutti noi un favore?”
“Ci provo.”
“Sei un poliziotto. Sistema le cose, ok?”

Consigliato su tutta la linea  😉

Voto

 

4Astelle.png

 

Immagine5

Carsten_Pic.jpgCarsten Stroud, nato nel 1946 in Germania da madre tedesca e padre canadese, vive a Toronto. Prima di diventare un autore best seller internazionale, è stato cronista di nera in un piccolo giornale della California e poliziotto nella squadra omicidi di New York. Il successo internazionale arriva con la trilogia legata alla cittadina di Niceville pubblicata in Italia da Longanesi: Niceville (2012) e Niceville. I confini del nulla (2013).

Goodreads_iconBlogger-icon

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi