Night School Series di C.J.Daugherty [Il segreto del bosco #1]

C.J. Daugherty

Capitan Salgari

Scrittrice e redattrice. Ha collaborato con la Reuters, il «Dallas Morning News» e il «New York Times». Ha scritto alcuni libri a quattro mani con il marito Jack Jewers, scrittore e regista e ora si dedica soprattutto alla scrittura per ragazzi.

Sito: http://www.cjdaugherty.com/

 

Night School Series
1. Il segreto del bosco
2. Inedito
3. Altri a seguire


Il Corsaro NeroTitoloIl segreto del bosco
Autore: C.J. Daugherty
Serie: Night School, #1
Edito da: Newton Compton (Collana: Vertigo)
Prezzo: 9,90 € 
Genere:  Urban Fantasy, Young Adult, Mystery
Pagine: 436 p.
Votohttp://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/4Bstelle75.png
   

Trama: Allie Sheridan è a pezzi. Va male a scuola, il fratello è scappato di casa ed è appena stata arrestata per l’ennesima volta. Anche i genitori ne hanno abbastanza e sono determinati a mettere la parola fine ai suoi comportamenti ribelli. Per allontanarla dalle amicizie pericolose e metterla in riga una volta per tutte, decidono di iscriverla a un collegio per ragazzi difficili, la Cimmeria Academy. Una scuola decisamente sui generis, con un regolamento molto rigido e dalla quale sono banditi cellulari, televisione e computer. Gli studenti della Cimmeria Academy sono uno strano gruppo di ragazzi particolarmente dotati, privilegiati ma anche indisciplinati e Allie si sente subito a suo agio. tanto da fare amicizia con alcuni di loro. C’è Carter, affascinante ma dalla pessima reputazione; la fragile Jo, destinata a diventare la sua migliore amica, e Sylvain, un inquietante ragazzo francese a cui nessuno riesce a dire di no. Ma il collegio la notte si anima e apre le sue porte alla Night School, una società segreta le cui attività sono un mistero per molti studenti… Si susseguono episodi inquietanti fino alla morte di una ragazza al ballo d’estate, ed è proprio allora che Allie comincia a capire che la scuola nasconde dei segreti inimmaginabili. Anche i suoi genitori sono coinvolti in qualcosa di poco chiaro e le hanno mentito sul quel posto e sulla scomparsa del fratello. Ma perché? Di chi può realmente fidarsi? E cosa accade davvero alla Cimmeria Academy, quando cala la notte?

Recensione
di Debora

Per quanto si sforzasse di cambiare la sua vita, le cose finivano sempre male. Era come se cacciarsi nei guai  fosse un suo marchio distintivo.

La protagonista di questo adrenalinico libro, Allie, inizialmente ci appare come un adolescente ribelle, stanca della scuola e di tutte le regole che impongono sia il sistema scolastico sia la famiglia. Questo potrebbe far pensare al lettore più moralista, che magari proverà antipatia verso questa ragazzaccia che viene addirittura arrestata; invece nel corso della storia Allie cresce e ci mostra tutti i suoi lati del carattere. Dietro alle sue trasgressioni nasconde un animo romantico, gentile e simpatico, nonchè una condizione familiare non proprio semplice, dal momento che il fratello a lei tanto caro è svanito nel nulla. Curiosa inoltre la sua mania di contare ogni cosa  come i passi o i respiri ogni volta in cui si trova in situazioni che la sottopongono a forte ansia e stress.

Sta di fatto che i genitori di Allie prendono la decisione di iscriverla alla Cimmeria Academy, una scuola di cui nessuno ha mai sentito parlare e dove la nostra protagonista si ritroverà a vivere notte e giorno. Questa scuola è a mio parere il punto forte della storia; le descrizioni minuziose degli ambienti, dei materiali, dei colori, con in aggiunta l’uso di metafore, rendono il tutto così reale e ti immergono in un atmosfera molto strana. Trovo particolarmente interessante il modo in cui l’autrice ci dipinge la biblioteca.

La stanza si estendeva a perdita d’occhio, in una foresta di scaffali scuri che arrivava fino al soffitto, quasi cinque metri sopra la loro testa.

Con una descrizione di questo tipo non posso non amare la Cimmeria Academy, e non posso non invidiare gli scolari che hanno la possibilità di girare tra gli scaffali di questa immensa biblioteca. Il fatto che non si possano utilizzare cellulari o computer rende il tutto ancora più strano. Tutto sembra più rallentato e le giornate sembrano essere lunghissime, con nessuna distrazione extra a parte qualche sport e naturalmente i compiti. Quindi il lettore inizia a percepire che c’è qualcosa di strano in questa scuola e l’atmosfera inizia a farsi più misteriosa; le cose più interessanti si nascondono forse proprio nelle cose proibite agli studenti, come il non avere informazioni sui membri della Night School, o il divieto assoluto di recarsi nel bosco circostante la scuola.

L’autrice non ha fretta di rivelarci la verità che c’è dietro tutti i fatti strani che accadono nella scuola; lavora il lettore attraverso descrizioni davvero accurate, specie appunto per gli ambienti della scuola, che sembrano così antichi e paurosi. Ho amato le descrizioni che fanno fare numerose supposizioni al lettore; chi saranno (o cosa?) gli studenti della Cimmeria? Sembrano degli esseri venuti dal passato. con le loro maniere così tradizionali, da gentiluomini, e con le loro “strane” abilità. come l’essere ballerini provetti o il saper arrampicarsi sui tetti della scuola senza nessun problema, sembrano quasi creature soprannaturali. Ho fatto tante supposizioni, vampiri centenari forse?, lupi?, streghe?. ..Niente di tutto questo. Nella scuola forse c’è solo qualcosa, qualcuno che detiene il potere, e che non vuole rivelare troppe cose. Molti degli scolari della Cimmeria sono, come li definisco io, molto da “puzza sotto il naso”, ovvero figli di papà; tutto per loro è semplice e Allie invece si dimostra molto più semplice.

Infatti anche sulla vera personalità dei personaggi l’autrice mette continui dubbi e il lettore non capisce bene chi sia il vero cattivo in questo libro.

Forse l’unico lato negativo di questo libro è il presentare alcuni clichè, quale il triangolo amoroso tra Allie, Carter e Sylvain. Con quest’ultimo poi mi è venuto da pensare che l’autrice sia un appassionata della saga di Anita Blake, dal momento che Sylvain, con il suo accento francese e il suo fare un po’ misterioso, mi ha ricordato il bellissimo vampiro Jean Claude, con la differenza che Sylvain l’ho trovato leggermente antipatico. Insomma doveva per forza esserci un po’ d’amore in un libro destinato a un pubblico giovane. Si parla però anche di amicizia e di come ognuno di noi possa nascondere un segreto, anche alla persona più cara. Non possiamo mai conoscere davvero qualcuno.

In questo primo libro della saga C.J. Daugherty mette moltissima carne al fuoco: ci presenta molti personaggi, molti misteri, ma molto rimane anche senza spiegazione, e questo deve per forza indurre a comprare il prossimo libro della saga se si vuole venirne a capo.

Booktrailer

Lascia un commento

4 risposte a “Night School Series di C.J.Daugherty [Il segreto del bosco #1]”

  1. Sorapis ha detto:

    questo libro mi è piaciuto molto, per le atmosfere piene di suspense e mistero, devo dire che l'ho letto con la voracità e la curiosità di ki vuol scoprire cosa accade nella "prossima pagina"…
    l'unico "neo" per me, se devo dirla tutta, è stato il finale… l'ho trovato "non all'altezza del livello di tensione" che l'Autrice è stata brava a suscitare….
    Boh non lo so cosa mi aspettassi… ma son rimasta un po' "delusa" proprio alle ultime pagg.
    però mi "consola" il fatto che ci sarà il seguito, che aspetto con entusiasmo!!

    • Stornela ha detto:

      ciao secondo me l'autrice l'ha fatto proprio di proposito.. ho avuto la tua stessa impressione sul finale.. ma sicuramente mi invoglia a comprare il seguito!!!

  2. Nasreen ha detto:

    Devo leggerlo anche io, ho l'ebook sul desktop da quasi un mese ma, boh, alla fine c'è sempre qualcosa che passa avanti…

  3. […] Night School:   1. Night School (Il segreto del bosco)2. Legacy (Il segreto della notte)3. Fracture (Il segreto dell’alba)4. Resistance 5. Ancora […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi