‘Non ti conoscevo più’ di Dawn Blackridge

Non ti conoscevo più

Serie ###

di Dawn Blackridge

I'm sorry but I can't see the difference

 

Non ti conoscevo piùTitolo: Non ti conoscevo più
Autore: Dawn Blackridge
Serie: //
Edito da: Triskell Edizioni
Prezzo: Ebook gratuito
Genere: Romance M/M
Pagine: 69

Trama: Dale e Keanu, un detective della squadra omicidi e un pittore. Non potrebbero essere uno più diverso dall’altro. Due uomini che in passato si sono allontanati, ma che si incontrano nuovamente in circostanze particolarmente delicate, in cui le loro stesse vite saranno messe in pericolo. Saranno in grado di superare le difficoltà che si troveranno di fronte e ritrovare l’armonia di un tempo?

Immagine5

Recensioneùdi CriCra

In casa Triskell ecco arrivato fresco fresco di stampa un nuovo racconto M/M che vede affiancati il genere romance a quello poliziesco. Non lasciatevi ingannare dal suo nome prettamente straniero, l’autrice è italiana e, molto probabilmente, si nasconde dietro a questo pseudonimo volendo creare, a parer mio, un po’ di curiosità attorno alla sua identità. Ben fatto cara! 😉

Il racconto, seppur davvero molto breve, è riuscito a conquistarmi fin da subito. Questo perché la tecnica narrativa con cui si presenta è una delle mie preferite, ovvero quella dei pov alternati tra i protagonisti che in questo caso sono addirittura tre: Dale Coats, il poliziotto; Jake Bannister, il suo collega e migliore amico, e l’artista Keanu Martens che, dopo una penosa assenza durata un anno, rientrerà nella vita di Dale per motivi importanti, pericolosi e davvero nobili.

«Posso chiederti una cosa?»
«Certo, Jake.»
«Avete parlato voi due?» Fa un cenno con la testa verso Dale.
«A dire la verità, ho parlato solo io, ma per lo meno mi ha ascoltato,» sussurro per non svegliarlo.
«E?» Jake è curioso.
«E niente. Mi ha detto che gli serve tempo. Non si fida di me e lo capisco. Se fossi in lui, neppure io mi fiderei di me. Ma sono cambiato, non sono più l’uomo che ero un anno fa. Vorrei che mi credesse. Vorrei meritare la sua fiducia. Per questo sto facendo questa cosa della testimonianza. Nessuno mi ha obbligato, avrei potuto anche non dire nulla e continuare con la mia vita come niente fosse. Non mi avevano visto, non era necessario che mi facessi avanti. Ma poi ho pensato a lui…» Mi interrompo per bere un sorso.
«Che hai pensato?» mi chiede Jake.
«Ho pensato ‘che farebbe Dale?’ e la risposta era ovvia, così ho deciso di farmi avanti,» rispondo semplicemente.
«Stai mettendo in gioco la tua vita.»
«Lo so, ma vedi, in quest’ultimo anno non è che io abbia combinato molto, a parte fare una cazzata dietro l’altra per cui…» Scuoto la testa e finisco la birra.
«Mi stai dicendo che non ti interessa se ti ammazzano?»
«Senza di lui non ho più nulla,» mormoro fissando Jake.

A caratterizzare questi personaggi saranno sentimenti profondi come l’amicizia fraterna di Jake, lo spirito di sacrificio di Keanu nel fare la cosa giusta, proprio come avrebbe fatto Dale al suo posto, e la presa di coscienza di quest’ultimo nel constatare il sincero pentimento di Keanu, l’uomo che non ha mai smesso di amare e, nondimeno, inconsapevole di essere ricambiato allo stesso modo.

Come due cuccioli feriti e spaventati che girano in cerchio diffidenti l’uno dell’altro, Dale e Keanu si muoveranno cautamente per cercare di superare gli eventi passati e recuperare la fiducia di un tempo non privi, però,  di quella speranza che li aiuterà a ricostruire le fondamenta dei loro sentimenti mai sopiti.

Tragico e dolcissimo. Un amore tormentato capace di commuovermi, anche perché adoro brani, come questo, conditi da un tocco di dramma. Inoltre, sono stata molto contenta di leggere una trama capace di dire tanto e, contemporaneamente, svelare lo stretto necessario a incuriosire il lettore. E con me, c’è riuscita alla grande. Un racconto che gli amanti di questo genere non devono lasciarsi scappare… e poi, è gratis! 😉

Voto

 

1Astelle

 

 

triskell-edizioni-casa-editrice1

 

Lascia un commento

0 risposte a “‘Non ti conoscevo più’ di Dawn Blackridge”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi