Nonciclopedia Chiude!

E’ fresca di oggi la notizia per la quale la notissima Nonciclopedia abbia chiuso i battenti a causa del <ironia>reverendissimo et eminentissimo</ironia> Vasco Rossi. Infatti è stata annunciata oggi la sospensione del servizio da parte degli amministratori della nota anti-wikipedia:

Care lettrici, cari lettori, cari creditori Nonciclopedia chiude a causa di una denuncia che Vasco Rossi ha sporto contro il sito.Vasco Rossi si è sentito diffamato dalla pagina che lo riguardava. Probabilmente si terrà un processo, al termine del quale quel brufoloso ragazzino quindicenne che ha scritto la pagina dopo essere stato picchiato dai suoi compagni di classe, adesso dovrà anche pagare gli alimenti al nullatenente Vasco Rossi.Un uomo che ha vissuto l’esperienza della droga, l’esperienza del carcere, l’esperienza di stadi e folle che lo acclamavano, non poteva proprio sopportare l’idea di essere oggetto di satira su Nonciclopedia.

  Sembra infatti che nel febbraio 2010 l’avvocato di Rossi abbia contattato i gestori del sito poiché trovava “diffamanti” i contenuti satirici sul suo cliente:

  • 3 febbraio 2010: l’avvocato manda una mail a Nonciclopedia ed una raccomandata A/R a Wikia, chiedendo di cancellare la pagina poiché gravemente diffamatoria e di fornire i dati degli utenti per procedere alla loro identificazione.
  • 4 febbraio 2010: Nonciclopedia risponde all’avvocato, spiegandogli brevemente cos’è Nonciclopedia, che non è in grado di fornire i dati degli utenti, mostrandosi infine disponibile a eliminare dalla pagina le parti diffamatorie che saranno indicate dallo stesso avvocato, come già successo in passato con altri personaggi che hanno segnalato la loro pagina.

Per tutta risposta, l’avvocato non risponde, nonostante Nonciclopedia conservi la notifica di lettura. Nessuna traccia nemmeno della fantomatica raccomandata spedita in California, al nostro host Wikia, come indicato nella mail dell’avvocato. Così, pensando che si tratti di una finta mail come spesso capita, Nonciclopedia lascia correre, non avendo avuto nessun riscontro della veridicità della comunicazione.

  • 18 agosto 2011: un admin di Nonciclopedia viene convocato dalla polizia postale per spiegare il funzionamento del sito. I poliziotti gli chiedono un autografo. Sul verbale.La comunità decide di cancellare la pagina di Vasco Rossi in attesa di ulteriori sviluppi, comunicando la nostra decisione all’avvocato e spiegandogli che attendevamo una sua risposta. L’avvocato continua ad ignorarci nonostante la notifica di lettura.
  • settembre 2011: altri tre admin sono stati convocati dalla polizia postale per spiegare il funzionamento del sito.

A seguito di questi fatti, gli amministratori hanno deciso di chiudere il sito a tempo indeterminato. Ringraziamo tutti coloro che hanno contribuito a questo meraviglioso e speciale sito, ma ancora di più ringraziamo tutti i nostri lettori per averci dedicato anche un solo minuto. Nonciclopedia chiude. RINGRAZIA ANCHE TU VASCO ROSSI

A questo punto sembra essere tornati ai tempi del diktat bulgaro e al bando di Luttazzi, Santoro e Biagi. Solo che qui non abbiamo eminenti esponenti della satira italiana, ma un sito che parte dal basso, scritto da gente comune che fa satira. Spesso in maniera grottesca è vero, ma comunque LIBERA, perché ricordiamoci che la satira di Nonciclopedia è permessa dalla legge visto che non pesca dal nulla, ma da fatti reali. Quindi Vasco si rassegni, poiché se non voleva aver nulla di lesivo nei propri confronti magari, nella sua lunga carriera di “rockstar”, sarebbe bastato fare le cose giuste.

Tags:

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi