Novità: Fai Bei Sogni – Massimo Gramellini

 Dopo il grande successo di “L’ultima riga delle favole“, che è riuscito a vendere più di 260.000 copie e ad essere tradotto in sette lingue, torna Massimo Gramellini con un nuovo romanzo pronto a replicare il successo del precedente: “Fai Bei Sogni”

fai bei sogni

Titolo: Fai Bei Sogni
Autore: Massimo Gramellini
Edito da: Longanesi
Prezzo: 14.90 €
Uscita: 1 Marzo 2012
Genere: Narrativa
Pagine: 216 p.

Trama:

 “Preferiamo ignorarla, la verità. Per non soffrire. Per non guarire. Perché altrimenti diventeremmo quello che abbiamo paura di essere: completamente vivi.”

Fai bei sogni è un romanzo sulla verità e sulla paura di conoscerla, una storia che ci insegna ad accettare la sofferenza e a buttarci alle spalle la sfiducia e la paura che limitano la nostra vita. Fai bei sogni è la storia di un segreto celato in una busta per quarant’anni. Fai bei sogni è la storia di un bambino, e poi di un adulto, che imparerà a superare il più grande dei dolori: la perdita della mamma. È il racconto di una crescita, di una vita senza l’appiglio più solido: vicende a volte drammatiche, a volte ironiche e divertenti, che racchiudono il senso profondo di una lotta incessante contro la solitudine, l’inadeguatezza e il senso di abbandono. Fino alla conquista di un amore e di una vita piena e autentica.

 

Massimo Gramellini;

Massimo Gramellini, giornalista e scrittore, dà ogni giorno il “Buongiorno” ai lettori della Stampa con un corsivo sulla prima pagina del giornale di cui è vicedirettore. Sempre sulla Stampa, dal 1998 cura una rubrica settimanale di posta, Cuori allo specchio. Da due anni è ospite fisso della trasmissione di Fabio Fazio, Che tempo che fa: la sua rubrica News Parade, la top seven delle notizie della settimana scelte dall’autore in collaborazione con la redazione o su segnalazione del pubblico, è l’appuntamento cult del sabato sera per gli affezionati spettatori della trasmissione. Ha esordito come romanziere nel 2010 con L’ultima riga delle favole.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/Massimo-Gramellini/30012863663

Nota della Redazione: Ci scusiamo con l’autore e con i lettori per il refuso contenuto precedentemente nell’articolo. Vi ringraziamo per le segnalazioni che ci avete spedito, cerchiamo di stare sempre attenti ma purtroppo gli errori capitano… E stavolta abbiamo fatto un bel pasticcio.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi