Novita’: Gli ambasciatori del male di Liliana Bodoc

Forte di un successo di vendite di oltre 300.000 copie della sua trilogia, tradotta in 10 paesi e premiata con una menzione speciale dal White Ravens, torna in Italia Liliana Bodoc con il primo titolo della Saga dei Confini: un universo magico popolato da sciamani e stregoni della terra, dove un genere tipicamente anglosassone come l’epic fantasy dialoga con le leggende precolombiane dei Mapuche e degli Inca e diventa allegoria della conquista dell’America.

Titolo: Gli ambasciatori del male – La saga dei Confini
Autore: Liliana Bodoc
Edito da: Fazi
Collana: Lain
Prezzo: 10.00 €
Uscita: 8 giugno 2012
Genere: Fantasy
Pagine: 400 p.

Trama:

Questo romanzo è la storia di un viaggio, di una guerra e di un’invasione. Un continente, le Terre Fertili, abitato da popolazioni diverse tra loro, ma unite da uno stesso destino. Regna la pace in queste terre, ma segnali contraddittori giungono dalla natura: l’aria e l’acqua portano notizia di una flotta in arrivo dall’altro lato del mare, dalla Terra di Antiqua. Saranno antichi fratelli o inviati di Misaianes, il figlio della morte? È arrivato il momento per le Terre Fertili di unire le proprie forze e combattere per proteggere la loro terra in una battaglia dove uomini di pace si tramuteranno in guerrieri, e guerrieri in eroi.

La Saga dei Confini:

1. Gli ambasciatori del male, 2012

2. Los días de la sombra

3. Los días del fuego

Liliana Bodoc;

Liliana Bodoc è nata in Argentina, a Santa Fe nel 1958. Si è laureata in Letteratura Moderna all’Università di Cuyo. Le sue opere di narrativa sono state apprezzate da autori del calibro di Ursula K. Le Guin e da numerosi esponenti della critica letteraria latinoamericana. Per La Saga dei Confini le è stato attribuito una menzione speciale dal Premio White Ravens ed è stata selezionata per l’Hans Christian Andersen Award

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi