Novità: “L’ultima Concubina” di Catt Ford

Anteprima

In arrivo il 21 Ottobre per la DreamSpinnerPress:

Catt Ford

L’ultima Concubina

l'ultima concubina

datilibro

Titolo: L’ultima Concubina
Autore: Catt Ford
Titolo Originale: The Last Concubine
Edito da: DreamSpinnerPress
Prezzo: 6.99 $
Uscita: 21 Ottobre 2014
Genere: M/M Romance
Pagine: 229 pag.

the last concubineTrama: Quando la principessa Lan’xiu, contro la propria volontà, viene consegnata dal fratello come offerta all’harem del generale Hüi Wei, la sua unica domanda è quando il suo segreto sarà scoperto. Non si fa illusioni: quando il generale scoprirà che lei è in realtà un lui, la morte sarà il suo unico futuro, anche se non ha intenzione di arrendersi. Lan’xiu si è vestito da donna per tutta la vita, ma non è fragile. Sa usare una spada come i migliori guerrieri. Il generale Hüi Wei ha tutto quello che un uomo può desiderare: potere, ricchezza, successo sul campo di battaglia e un harem di concubine. All’inizio guarda Lan’xiu con sospetto, ma si sente stranamente attratto da lei. Quando scopre che la bellissima giovane in realtà è un uomo, la sua prima reazione è quella di estrarre la spada. Piuttosto che sprecare una tale bellezza, decide di godere della sottomissione di Lan’xiu: la principessa accende una passione e un desiderio profondi, che egli non ha mai provato per le altre mogli. Ma gli intrighi di corte, le ambizioni politiche e i dubbi del generale potrebbero essere un ostacolo troppo grande per il loro amore.

PrintCATT FORD vive di fronte al monitor del suo computer, in un altro mondo, dove i suoi amici gay immaginari obbediscono a ogni suo ordine. Ama i gatti, la cioccolata, i balli lenti, dormire, i Monty Python, i suoi amici australiani, essere un po’ matta, raccontare realtà diverse attraverso le parole e i vetri levigati dal mare. Non le piacciono i bruchi, il fumo delle sigarette e le persone maleducate che pensano che la parola che inizia con F (offensiva verso gli omosessuali) sia accettabile. È una perfezionista frustrata, consola se stessa con la leggenda che si narra sui tessitori di tappeti Persiani: che il loro lavoro comprende sempre la presenza di un errore per non causare l’ira degli dei, anche se per lei non è necessario compiere un errore di proposito. Almeno uno scappa sempre. Scrivendo libri di fantasia, ha soddisfatto il suo bisogno di assistere a conversazioni intelligenti, cosa che è possibile solo quando si possono controllare entrambi gli interlocutori e, nei romanzi erotici, dove tutto si risolve per il meglio, la maggior parte delle volte.

Goodreads_iconBlogger-iconTwitter-icon

DreamSpinnerPress Italia

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi