Novità M/M L♥VE: ‘Non posso dimenticarti’ di Sarah Bernardinello

 

Novità

In arrivo dal 23 Ottobre per la casa editrice QuixoteEdizioni, un nuovo M/M L♥VE, contemporaneo QLGBT, made in Italy

Sarah Bernardinello

Non posso dimenticarti

C’è sempre una seconda possibilità…

TITOLO: Non posso dimenticarti
AUTORE: Sarah Bernardinello
AMBIENTAZIONE: New York
PAGINE: 230
GENERE: Contemporaneo, MM, QLGBT
FORMATO: Ebook, cartaceo
DATA DI USCITA: 23 Ottobre 2017

Trama: Ashley Miller è un informatico di giorno e uno dei baristi di un locale gay di notte. Una tragedia famigliare lo ha costretto ad abbandonare l’Università per mantenersi e pagare i debiti, e le vicissitudini lo hanno reso cinico e duro, ma non è sempre stato così. Brillante studente di matematica, ma nerd timido, quattro anni prima Ash ha incontrato un ragazzo capace di fargli battere il cuore come mai gli è capitato. Purtroppo per lui, silenzi e omissioni non sono l’ideale per costruire un rapporto. Christian Pike è un avvocato che lavora in un prestigioso studio legale di Manhattan. L’invito di un collega ad andare in un locale dove non era mai stato, si trasforma in una scoperta emozionante: il ragazzo che quattro anni prima ha crudelmente respinto a causa del suo non essere dichiarato è uno dei baristi del locale. Un ragazzo che, malgrado il tempo trascorso, non ha mai dimenticato. Chris fa di tutto affinché Ash lo perdoni per la cattiveria e le parole crudeli di cui l’ha fatto oggetto, senza però molto successo. Sarà l’intervento di un collega di Chris a far sì che Ash cominci a cambiare opinione su quel ragazzo che non è riuscito a dimenticare, facendo i conti con i ricordi e le proprie paure.

Sarah Bernardinello: è nata in Svizzera nel 1971, e vive in Veneto, nel Basso Polesine e nel Delta del Po, a una decina di chilometri dal mare. Laureata in Infermieristica, lavora nel reparto di Oncoematologia dell’Ospedale di Rovigo. Membro di EWWA, European Writing Women Association, dal 2015. Ha iniziato a scrivere un sacco di tempo fa, all’inizio delle fanfiction, quando nemmeno sapeva cosa fossero, poi ha lasciato fare all’immaginazione. Ha smesso di scrivere con l’università e poi con il lavoro, ma ha ripreso a pieno ritmo nel 2012. Da allora, ha all’attivo diverse pubblicazioni, sia Self che con CE. I suoi studenti hanno preso atto della cosa e, oltre a imparare a essere infermieri, leggono le sue storie. Passa dal fantasy al contemporaneo, dall’M/M all’F/M, ma quello che la preme di più è poter donare una bella storia, dove i sentimenti e l’amore, quello vero, possano essere i veri protagonisti.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi