Novità Serie Tv | Residue

teleaddictedSegnalazioni Serie TV

separatore1

RESIDUE

Dark Thriller e intrighi in una tentacolare Metropoli futuristica

Color-TV

DatiTelefilm

Titolo: Residue
Anno: 2015 || Italia: 2016
Ideatore: John Harrison
Regista: Alex Garcia Lopez
Genere: Fantascienza, Horror, Thriller
Durata: 42 minuti | Stagioni: 1 (miniserie) | Puntate: 3
Cast: Natalia Tena, Iwan Rheon, Jamie Draven, Danny Webb, Franz Drameh
Lingua Originale: Inglese
Piattaforma: Netflix

TramaL’inizio è letteralmente con il botto: è Capodanno, e uno scoppio improvviso avvenuto all’interno di una discoteca uccide 200 persone. Un poliziotto, il detective Mathis, perde lì la figlia. Da quel momento, la zona dello scoppio viene sottoposta alla quarantena del governo, che però non ne spiega i reali motivi, adducendo solo pretesti. Questo lo capisce Mathis, distrutto dal dolore, e lo capisce anche Jonas (Iwan Rheon, o Ramsay Snow per i fan di Game of Thrones), portavoce ministeriale costretto a fiancheggiare i propri superiori per mascherare le loro menzogne, e lo capisce anche la sua fidanzata, Jennifer (Natalia Tena, o Osha – sempre per i fan di Game of Thrones – o Ninfadora Tonks per i fan di Harry Potter), fotografa di volti. Jennifer riesce a capire, tra l’altro, che la gente del quartiere dov’è avvenuto lo scoppio di Capodanno sta cominciando a cambiare e, inizialmente non creduta dal fidanzato, comincia a indagare al fianco di Mathis.

!Esiste una versione in lingua italiana di Residue.!

Serie televisive

Residue inizialmente non doveva essere una serie, ma un film da proiettare nelle sale. Nel 2015 però fu ritirato per essere rimaneggiato. Ora, di conseguenza, ci ritroviamo a guardare il prodotto finito, una miniserie di tre puntate da quaranta minuti ciascuno, che probabilmente vedranno presto un seguito molto più ampio, visti i buoni ascolti totalizzati.

Residue è una chicca per gli appassionati di distopie horror e misteri ambientati in Metropoli fantascientifiche: una scena nella prima puntata è un tributo a Eyes Wide Shut di Kubrick, ma nella serie troviamo anche numerosi rimandi ed echi lovecraftiani: non rivelo cosa sono i “residui” del titolo, ma chi deciderà di guardare la serie ne rimarrà stupito.
Infine, giusto per tornare su un tema caro agli appassionati di X-Files: il governo sa e nasconde qualcosa agli occhi dei cittadini. Ai nostri investigatori del mistero scoprire chi, cosa, quando, dove e perchè tutto questo avviene.

trailer

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi