Novità: ‘Uno stupido errore’ di Elda Lanza

Novità

In arrivo nelle librerie dal 7 Luglio per la casa editrice Salani

Elda Lanza

Uno stupido errore

uno stupido errore

Dall’autrice di ‘Niente lacrime per la signorina Olga’,
una nuova inchiesta di Max Gilardi

datilibro

Titolo: Uno stupido errore
Autore: Elda Lanza
Edito da: Salani Editori
Prezzo: Cartaceo 12.00 €
Uscita: 7 Luglio 2016
Genere: Giallo

Trama: Giulia è una bella ragazza felice che insegue un sogno speciale: diventare una cantante. Quando viene ritrovata trafitta al petto da un paio di forbici, per le persone che le stavano attorno è come se si spezzasse un incantesimo. Niente sarà più come prima per Alessandro, il giovane universitario dai modi raffinati e la passione per il golf che la ama da quando frequentavano le scuole elementari. Né per l’intraprendente e sfrontato Nicola, amico di Alessandro, che da tempo aveva una piccante relazione clandestina con la vittima. La madre di Giulia, donna all’apparenza fragile, pur di dare giustizia alla figlia perduta, insegue una personale e dolorosa indagine per scoprire cosa può aver sconvolto i suoi ultimi giorni di vita, mentre gli inquirenti seguono le tracce di un misterioso individuo che aveva promesso alla ragazza un provino per un’importante trasmissione televisiva. Max Gilardi si ritrova così trascinato in una spirale di complotti e mezze verità che lo costringerà a mettersi alla prova, anche con la propria coscienza di uomo e di avvocato. Una storia che coinvolge e sconvolge, una scrittura elegante e serrata: Elda Lanza colpisce ancora al cuore. Arma del delitto, il suo inconfondibile stile.

elda lanzaElda Lanza (Milano, 5 ottobre 1924) è una giornalista, autrice e presentatrice televisiva, oltre che esperta di comunicazione e romanziera italiana. Attiva nel movimento femminista e forte di una precoce e intensa attività di scrittrice e giornalista, dopo gli studi all’Università Cattolica di Milano e alla Sorbona di Parigi (dove fu allieva, tra gli altri, di Jean Paul Sartre), nel 1952 viene contattata dai dirigenti dalla neonata televisione italiana di cui, dopo svariati provini, diventa la prima presentatrice, lavorando nei primi programmi sperimentali, tipo Vetrine, rubrica di moda e altro che si valeva delle inchieste di vari registi, tra i quali Romolo Siena, Sergio Spina, Gianni Serra, Sergio Miniussi. È sposata con il pubblicitario Vitaliano Damioli, ha un figlio di nome Massimo Pietro Damioli detto Max. Nel settembre 2012 ha debuttato come giallista con Niente lacrime per la signorina Olga (ed. Salani, che in sole tre settimane ha esaurito la prima edizione, conquistandosi l’apprezzamento di Umberto Eco che agli esordi aveva lavorato con Elda alla Rai. Nel dicembre 2013 il presidente Giorgio Napolitano la nomina commendatore dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi