Opera Prima di Renato Spina

Renato Spina;

Renato Spina è nato a Campobasso nel 1967.
Dal 1994, vive ad Osimo, nelle Marche. Per oltre dieci anni ha operato nel business dello strumento musicale, fondando e gestendo aziende sia in Italia che all’estero. Dal 2004 ha interessi nell’informatica gestionale e nel real estate. Opera Prima è il suo primo romanzo, nel quale, tra storia e fantasia, passato e presente, enigmi e messaggi cifrati, delitti e passioni, l’autore propone uno spaccato delle contemporanee fragilità umane.

 

Titolo: Opera Prima
Autore: Renato Spina
Prezzo: 18.00 euro
Genere: Romanzo giallo- thriller
Pagine: 523 pag
Voto:

 

Trama: 27 Luglio. Alessandro Malerba, celebre direttore d’orchestra, icona dello star system e delizia dei rotocalchi rosa, manda in scena la Prima di una suggestiva rappresentazione della Turandot di Giacomo Puccini.
In poco più di tre giorni, tre corpi brutalmente assassinati vengono rinvenuti in altrettante eleganti residenze di Roma. Stessa dinamica, stessa modalità d’esecuzione, stessa mano omicida.
Cosa lega le tre vittime?Il presagio del loro destino: il ricevimento di una busta rossa contenente un invito ad uno spettacolo di morte, ognuno ispirato ad uno dei tre enigmi. E la sorte: la medesima patita dagli sfortunati pretendenti della Principessa Turandot.
Tra fantasia della finzione e follia della realtà, una furia omicida sta mandando in scena Tre Atti di un macabro spettacolo.Le buste rosse ne sono il prologo. I CD lasciati dal killer sulla scena del crimine, l’epilogo. Opera Prima, il titolo.Sullo sfondo della magia di una Roma accarezzata dal Ponentino, tra l’efferatezza del carnefice e le umane fragilità delle sue vittime, il Commissario Capo di Polizia Orazio Villa e il giovane Ispettore Marco Bonaldi, si misureranno in un’indagine dai risvolti sorprendenti. Il celebrato Alessandro Malerba, consapevole di essere un fondamentale e ignaro anello di quella macabra catena di morte, si appresta a pagare dazio alla vita per tutto ciò che ha saputo donargli: talento, successo, ricchezza, potere e amore. Un amore travolgente per una meravigliosa donna dai capelli corvini e dalla pelle di luna.Ma ciò che Alessandro Malerba non sa, è che l’obolo più alto dovrà corrisponderlo alla sua stessa coscienza.

 

Recensione:

Questo libro si discosta un po’ dal genere che sono solita leggere, ma da amante di telefilm polizieschi e psicologici non mi sono fatta scappare questa storia che ha tutti gli elementi del perfetto thriller: crimini efferati, un abile poliziotto che inizialmente non sa che pesci prendere, un colpevole insospettabile. Il tutto farcito con personaggi dal carattere approfondito, colpi di scena, depistaggi, una storia d’amore, eroismo e dolore che non guasta mai. La verità è l’unico obbiettivo, anche se per trovarla, a volte, bisogna pagare un prezzo molto alto.

Sono rimasta letteralmente affascinata e atterrita da questo romanzo che racconta la paura e lo sconforto delle vittime, ma anche di cosa sia capace di fare la mente umana, di quanto sia fragile, e di come le persone non siano mai ciò che sembrano. È una storia di colpe che si accumulano e si riversano su persone innocenti, colpe che non toccano mai i nostri personaggi che devono ugualmente farne i conti. È una storia di sogni infranti, di amanti perduti, di amicizie ingannevoli, di musica e talento con lo sfondo di una Roma moderna e del mistero della Turandot, opera incompiuta del maestro Giacomo Puccini.

Il finale ci lascia addosso come una sensazione di malinconica nostalgia e insieme una forza nuova che solo chi ha visto l’inferno può trovare, la forza della rinascita un misto di memoria del passato e speranza per il futuro.È un libro ricco di storia e colpi di scena, che ti seduce, ti cattura e ti fa trattenere il respiro fino all’ultima pagina.

Renato Spina ci ha regalato una sinfonia perfetta, fatto di elementi a volte troppo diversi, ma che fa perfettamente coincidere in questa armonia fatta di morte, amore e follia dove un autore italiano da alla sua cultura un valore di primo piano e mette in risalto la musica classica e l’opera lirica che  fanno da protagoniste.

Il romanzo Opera Prima è in vendita solo sul sito: http://www.operaprimaromanzo.it/

 

Lascia un commento

8 risposte a “Opera Prima di Renato Spina”

  1. Franci ha detto:

    E' il genere che prediligo:mistero,giallo..

    Mi piace la trama:soprattutto il mistero di queste lettere rosse che poi preannunciano morte.

    provo a partecipare 🙂

  2. Mik_94 ha detto:

    E' da un pò che inseguo questo romanzo sul web, quindi,con le dita incrociate,partecipo a questo bel giveaway!

    E' un thriller, indubbiamente il genere che prediligo,l'autore è italiano e di conseguenza il suo lavoro va attivamente sostenuto, il titolo e la copertina sono molto affascinanti e trovo a dir poco suggestiva l'orginale ambientazione!

  3. […] a partecipare! Il Blog che organizza il GiveAway è Sognando Leggendo, visitate il post del concorso e scoprite come partecipare! Avete tempo fino al 20.07.11! Posted in GiveAway Tags: GiveAway, […]

  4. Alice Chimera ha detto:

    Amo la Turandot di Puccini e avevo scoperto poco tempo fa questo libro (rimasto in wish list per chè si può comprare solo sul sito apposito e non in libreria)! Mi piacerebbe molto leggerlo per scoprire il giallo che circonda quest'opera lirica! Inoltre devo staccare un po' dal solito genere e questo potrebbe essere una buona alternativa XD

    Incrocio le dita

    Alice

  5. Stefania ha detto:

    È un libro davvero interessante. L'opera in genere e soprattutto La Turandot di Puccini risuona spesso e volentieri in casa mia in quanto i miei genitori sono grandi appassionati…e fin da piccola ci convivo (anche se non ne vado matta…). Se uniamo questo presupposto all'ambientazione ed al fatto che adoro i thriller il romanzo ha già catturato il mio interesse.

    Incrocio le dita!

  6. Veryx ha detto:

    Libro diverso dal solito. Mi piacerebbe leggerlo, poi c'è il mistero, quello dei tre corpi. Adoro questo genere, ultimamente ho comprato anche il gioco degli occhi, dalle prime pagine è molto inquietante il libro. Mi aspetto di molto da questo libro

  7. Nikka26 ha detto:

    La trama mi attira molto perché questo romanzo sembra essere estremamente coinvolgente! I thriller sono un genere che non leggo da molto tempo ma che mi piacerebbe riprendere e questo libro sembra l'occasione perfetta!

    Mi piace molto anche l'idea degli omicidi collegati all'opera classica, elemento veramente originale!

    Incrociamo le dita!!

  8. catymariposina ha detto:

    Credo che sia un libro che possa accontentare un pò tutti..gli amanti del mistero..ma anche chi cerca sempre testi con un risvolto introspettivo…

  9. […] Trovate i dati e le presentazioni dei libri ->> *qua* […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi