OUTLANDER, la serie TV. Aggiornamento – 24 giorni

banner

separatore

OUTLANDER

La serie TV

ideato da Diana Gabaldon, regia di Ronald D. Moore


separatore

 

Chris AlbrechtRieccoci qui, con dei nuovi aggiornamenti sulla tanto attesa Serie Tv di Outlander. Abbiamo appreso direttamente dalle dichiarazioni dell’Amministratore Delegato di STARZ, Chris Albrecht, nonché grande fan di Diana Gabaldon e della saga de La Straniera, che la produzione di Starz punta al successo della serie attraverso una programmazione di alta qualità e in un adattamento che renderà giustizia alla trama dei libri quanto più possibile. 


Ecco di seguito alcuni stralci di commenti di Chris Albrecht: “L’autrice Diana Gabaldon ci ha dato anni di grande drama, quindi se il pubblico e i nostri abbonati sono interessati, come noi crediamo che siano, ed i fans ne saranno coinvolti e lo diranno ai loro amici, non vedo nessuna ragione perché non possiamo continuare la stessa avventura che Jamie, Claire, Brianna e Roger hanno avuto nel corso dei secoli …Outlander…onestamente è davvero ottimo. Ho potuto visionare l’episodio 8 e sapete, non ci sono spesso possibilità di lavorare con un materiale come questo” 

WeChatTuzkiOra divertiamoci con la 3° Lezione di Gaelico da parte del nostro Sam/Jaime e i dirompenti ‘Colum e Dougal’ che, a quanto sembra, stanno entrando sempre più nello spirito dei loro ‘alter ego’:

 

Lesson N° 3

 

Continuiamo a fare conoscenza con altri membri del cast, scoprendo i loro ruoli all’interno della serie: 

Roderick Gilkison

Roderick Gilkison: Hamish Mackenzie

RODERICK  GILKISON è un giovane attore Scozzese (11 anni), figlio di Alex Gilkison, Pro Vice Chancellor della “University of the West of England”. Roderick proviene da Bearsden, nell’ East Dunbartonshire e frequenta la Glasgow Academy. I suoi precedenti ruoli includono “Benji” in una versione itinerante di “Priscilla – La Regina del Deserto” e “Puck” in una produzione scolastica di “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare. Il 16 Settembre 2013 è stato annunciato il suo ingresso nella serie tv della Starz “Outlander”, per interpretare il ruolo di Hamish Mackenzie, descritto come un bimbo vivace e turbolento e con una comprensione chiaramente fanciullesca del potere detenuto dal padre e dallo zio (Colum e Dougal Mackenzie); potere che un giorno potrà benissimo essere suo.

 div

LotteVerbeek

LotteVerbeek: Geillis Duncan

LOTTE VERBEEK è nata il 24 Giugno 1982 a Venlo, Olanda. E’ attrice, ballerina e modella. Ha studiato al “Gymnasium Collegium Marianum” in Venlo e si è diplomata nel 2008 alla Scuola del Teatro di Amsterdam. Dal 1999 ha frequentato l’Accademia di Danza a Arnhem e l’”Amsterdam Academy of Jazz/Musical Theatre and Dance”, dove si è diplomata nel 2006. Durante i suoi studi ha lavorato come ballerina e modella per il fotografo Erwin Olaf. Il 12 Ottobre 2013 è annunciato il suo ingresso nel cast della serie tv “Outlander” (Starz), per interpretare il ruolo di Geillis Duncan, moglie del procuratore fiscale Arthur Duncan, che condivide con Claire la passione per la cura con le erbe, anche se il suo interessa va al di là della semplice pratica medica ma piuttosto verso attività più oscure. 

div

james fleet

James Fleet: Reverendo Reginald Wakefield

JAMES EDWARD FLEET è nato l’11 Marzo 1952 a Bilston, Staffordshire in Inghilterra. E’ un attore famoso per aver interpretato il maldestro Tom commedia romantica britannica “Quattro matrimoni e un funerale”, e l’ottuso Hugo Horton nella situation comedy televisiva della BBC “The Vicar of Dibley”. Nato da madre scozzese (Christine) e padre inglese (Jim), James Fleet ha vissuto a Bilston fino all’età di 10 anni. Quando suo padre morì si trasferì a Aberdeenshire con la madre. Ha studiato ingegneria all’Università di Aberdeen, dove si è unito all’ university dramatic society. In seguito, ha studiato alla Royal Scottish Academy of Music and Drama a Glasgow. Vive a Sibford Gower, Oxfordshire con sua moglie, Jane, e il loro unico figlio, Hamish. E’ un motociclista appassionato. Il 14 Ottobre 2013 viene ufficializzato il suo casting nella serie tv della Starz “Outlander”, creata da Ron D. Moore e basata sui libri di Diana Gabaldon, per interpretare il ruolo del Reverendo Reginald Wakefield, il vicario di Inverness e grande amico di Frank Randall,oltre che un grande appassionato di storia. Wakefield aiuterà Frank a risalire al suo antenato Jonathan Randall, meglio conosciuto come Black Jack Randall. 

div

Ed ora altre belle immagini dei luoghi in cui si svolge la trama. Abbiamo Craigh na Dun, le rocce ancestrali dove ha avuto inizio il viaggio di Claire, Castle Rock, la dimora del Clan MacKenzie e uno splendido altare commemorativo alla Battaglia di Culloden del 1746.

dove il viaggio inizia- Craigh na Duncastlerockculloden

 

Immagine5

Outlander__Winds_of_Time_by_NeriahNee

Allungai la mano e lo toccai leggermente.
Aveva il sonno molto leggero. Con uno scatto improvviso che mi fece sussultare, rotolò sul dorso, puntellandosi sui gomiti come se fosse pronto a balzare in piedi. Nel vedermi si rilassò, sorridendo.
«Madame, mi trovate in posizione svantaggiata.»
Fece un inchino molto cortese, per essere lungo disteso in una macchia di felci, senza niente indosso a parte qualche chiazza di luce solare, e scoppiai a ridere. Il sorriso gli rimase sul volto, ma si alterò nel guardarmi, nuda tra le felci. La sua voce divenne improvvisamente roca.
«Anzi, a dire il vero, Madame, mi trovate alla vostra mercé.»
«Oh, dite sul serio?» dissi a bassa voce.
Non si mosse, quando allungai ancora una volta la mano e gli accarezzai lentamente la guancia e il collo, la curva della spalla e poi ancora più giù. Non si mosse, ma chiuse gli occhi.
«Oh Signore dei cieli», sussurrò.
Trattenne bruscamente il respiro.
«Non preoccuparti», dissi io. «Non dev’essere per forza rude.»
«Grazie a Dio per le sue piccole misericordie.»
«Sta’ fermo.»
Affondò le dita nella terra friabile, ma obbedì.
«Ti prego», implorò dopo un po’. Alzando lo sguardo, vidi che adesso teneva gli occhi aperti.
«No», replicai, con gusto. Richiuse gli occhi.
«Questa me la paghi», aggiunse qualche tempo dopo. Il naso dritto era velato di perline di sudore.
«Davvero? E che cosa vorresti farmi?»
Con i tendini degli avambracci in rilievo e i palmi premuti a terra, parlò faticosamente, come a denti stretti.
«Non lo so, ma… per Dio e per Sant’Agnese… mi… v-verrà in mente qualcosa! Dio! Ti prego!»
«D’accordo», risposi io, lasciandolo andare.
Cacciai un urletto quando mi rotolò addosso, inchiodandomi contro le felci.
«Adesso tocca a te», esclamò, con molta soddisfazione.

– estratto da Outlander (La Straniera)

-La Straniera (Outlander)
Photo: Winds of Time by neriahnee

COME SEMPRE, RINGRAZIAMO OUTLANDER ITALY E  STARZ PER TUTTE LE INFO, VIDEO E FOTO.

tumblr_n8gt7h0eNj1qgzirho7_250

Immagine5

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi