Outlander, la serie TV – “Faith” 2×07

Outlander st.2

separatore

OUTLANDER

La serie TV

ideata da Diana Gabaldon, prodotta da Ronald D. Moore

 

Adattamento tv del libro di Diana Gabaldon, “Outlander” segue la storia di Claire, un’infermiera che ha prestato servizio sui campi combattimento della Seconda Guerra Mondiale, sposata con Frank Randall, che erroneamente fa un passo indietro nel tempo piombando nell’anno 1743 attraverso un “cerchio di pietre”. Si ritrova così gettata in un mondo sconosciuto pieno di avventura che la costringe alla fuga e minaccia la sua vita. Quando Claire è costretta a sposare Jamie, un giovane guerriero scozzese cavalleresco e romantico, si accende un’intensa passione che divide il cuore di Claire tra due uomini molto diversi in due vite inconciliabili e la rendono combattuta fra la scelta di tornare a casa, nel 1945 da Frank o rimanere nella Scozia del 1743 insieme all’uomo che ama, Jamie Fraser.

divFAITH Outlander Cast

div-300x74

Outlander st. 2| Ep. 07 | Faith

1
Titolo:  Outlander

Regista: Metin Hüseyin
Sceneggiatore:
 Toni Graphia
Anno di trasmissione: 2016
Rete televisiva: Starz 
Episodi0: 2.07
On Air:
21/05/2016
Totale episodi:
 13
Durata: 62 minuti

 SINOSSI EPISODIO:

I medici dell’Hôpital des Anges cercano di salvare la vita di Claire e quella del suo bambino non ancora nato; e il re Luigi accusa due uomini di praticare le arti oscure.

div

di Alexa G

Perdere… perdersi, perdonare. Quante cose impariamo e quante altre invece non riusciremo mai a imparare neanche se di vite ne vivessimo due?

Claire ha vissuto due vite – con Frank e con Jamie – e forse qualcosa in più, ma a certe cose non puoi mai fare l’abitudine.

tumblr_o7kon4qwhj1u66j46o3_r1_500La puntata si apre così, con Claire assieme alla figlia negli anni ’50 e con i ricordi a seguirla come un’ombra.

Ricordi, come il ricordo di chi non c’è più ma che farà sempre parte di te, ecco un’altra cosa con cui Claire sarà costretta a vivere.

Non ho intenzione di riassumere la puntata, ci sono cose che fa già male vedere una volta e raccontarle nuovamente… be’… forse sarebbe troppo.

Vi avevo anticipato di prepararvi a quella che forse rimarrà la puntata più emozionalmente impegnativa della stagione. L’interpretazione di Cait è stata perfetta, nessuna sbavatura. Ha  reso il tutto nella giusta misura, senza strafare perché non ce n’era bisogno, perché è già tanto, perché tutto quel dolore è abbastanza così.

Chi segue da più tempo la serie o addirittura dagli inizi come me, Outlander_tomba Faithavrà fatto caso che mediamente gli episodi durano cinquanta minuti circa. Questa volta no. Questa volta l’episodio dura poco più di un’ora e quei dieci minuti finali sono stati il colpo di grazia per ogni Sassenach alla visione.

Perché? Forse non era abbastanza tutto quel dolore? O forse, più semplicemente, perché il dolore, per essere assorbito, deve essere condiviso e quei dieci minuti finali altro non sono che questo: una condivisione con Jamie e con i telespettatori.

tumblr_o7l6p2bh3P1qbfy4fo7_250Tutto quel dolore che Claire ha portato sul proprio corpo e nella propria anima aveva bisogno di uscire fuori per permettere alla propria vita di continuare, in qualche modo e la scena con Louise è da brividi.

Non c’è mare abbastanza profondo per sopportare la perdita di qualcuno che ami più della tua stessa vita ma il perdono è l’unica zattera che ti salva dall’annegare nelle acquee nere del dolore e del senso di colpa.

Per ogni vita tolta, un’altra sarà reclamata. Sembra proprio che sia questo ciò che le ultime due puntate ci hanno mostrato perché se si vuole cambiare il futuro non si può pensare che il presente rimanga immutato.

tumblr_o7kfgm5NPQ1tqalkno1_400Tutto in questa puntata è un prendere le distanze da Parigi, un congedarsi, un salutare, saldare ogni debito e fare i conti con ciò che rimane e che ti porterai per sempre dentro compreso quello che questa città non ti restituirà più come la fede, l’ingenuità e la presunzione di pensare di poter cambiare il destino senza pagarne le conseguenze.

Claire apprende da Fergus il motivo per cui Jamie è venuto meno alla promessa fatta e questo in qualche modo la risveglia dallo stato di torpore e dal rancore che la costringevano alla passività, adesso è pronta a ritornare all’attacco per salvare suo marito seppur il dolore e il risentimento siano ancora forti.

Outlander_occhi al cieloE come ha sempre fatto, da bravo soldato, si sacrifica ancora una volta con l’unico pensiero di liberare Jamie, così chiude gli occhi e pensa all’Inghilterra mentre tra le gambe aveva il re di Francia ma questo solo dopo che si trova a dover giudicare il conte St. Germain e Mastro Raymond, entrambi accusati di praticare le arti oscure.

La lista delle cose perse a Parigi è troppo lunga per continuare a rimanere in Francia e, anche se la posta in gioco è ancora alta, il prezzo pagato è divenuto insostenibile.

Unica buona notizia in questa valle di lacrime? Si torna a casa, in Scozia. Finalmente!

∼ by Alexa

trailer

Ecco a voi il trailer della prossima puntata:

BUONA VISIONE A TUTTI!

COME SEMPRE, RINGRAZIAMO OUTLANDER ITALY, STARZ, ARES PROMO E OUTLANDERCAST.COM PER TUTTE LE FOTO E I VIDEO.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi