OUTLANDER, la serie TV. Il countdown è iniziato

banner

separatore

OUTLANDER

La serie TV

ideato da Diana Gabaldon, regia di Ronald D. Moore


Alzi la mano chi NON conosce la saga di Outlander (La Straniera) scritto da Diana Gabaldon.

Ehi tu, là in fondo che hai alzato la mano… fuoriiii! 

Bene adesso che non ci sono più occhi e orecchie che ignorano la bellezza, la magnificenza, la passione, quel sottile umorismo nascosto in questa splendida saga, possiamo cominciare:

separatore

Innanzi tutto partiamo andando a conoscere LEI, la creatrice che ha dato vita a tutto questo: DIANA GABALDON, che in questa foto appare proprio davanti alla miriade di copie del suo attesissimo nuovo libro della serie – Written in My Own Heart’s Blood – che in Italia uscirà nel 2015 (non vedo l’ora) 

diana gabaldon

Biografia:
Diana J. Gabaldon è nata l’11 gennaio 1952, in Arizona (USA). Suo padre, Tony Gabaldon (1931-1998), era un senatore dello Stato dell’Arizona originario di Flagstaff. La famiglia di sua madre era invece originaria dello Yorkshire (Inghilterra). La Gabaldon è cresciuta a Flagstaff, in Arizona. Ha conseguito una laurea in Zoologia alla Northern Arizona University nel 1973, un master in Biologia Marina presso l’Università della California di San Diego, presso lo Scripps Institution of Oceanography, nel 1975, e un Ph.D. in Ecologia ancora alla Northern Arizona University nel 1978. Dalla stessa università, ha ricevuto inoltre una laurea honoris causa in Scienze Umanistiche nel 2007. Assistente professoressa a tempo pieno presso il Centro per gli studi ambientali dell’Università statale dell’Arizona nel 1980, si è dedicata alla ricerca, è stata un’esperta di analisi numerica e di database, e ha tenuto corsi universitari di anatomia e altre materie. È stata fondatrice della rivista scientifica Science Quarterly Software. Nella metà degli anni ’80, la Gabaldon ha scritto articoli e recensioni per riviste informatiche a livello nazionale, come Byte, PC Magazine e InfoWorld. Attualmente vive a Scottsdale con il marito, Doug Watkins. La coppia ha tre figli adulti: Laura, Samuel e Jennifer. Dopo la pubblicazione del suo primo libro, si è dimessa dalla sua posizione all’Arizona State University per diventare scrittrice fantasy a tempo pieno. Diana Gabaldon è l’autrice del romanzo Outlander, numero 1 nella classifica dei best seller del The New York Times.

Gli Inizi:
Je suis prestNel marzo 1988, la Gabaldon decise di “scrivere un romanzo per fare pratica, al fine di imparare”. Al momento, non ha intenzione di condividere questo romanzo con qualcuno o cercare di farlo pubblicare. “Cercando un tempo e un luogo interessanti” per il suo primo romanzo, The Outlander, le capitò di assistere alla replica di un vecchio episodio di Doctor Who intitolato War Games. Un personaggio della compagnia del Dottore era uno scozzese del 1745, un giovane di circa 17 anni di nome Jamie MacCrimmon, che le ha fornito l’ispirazione per il suo protagonista maschile, James Fraser, e per l’impostazione del romanzo a metà del XVIII Secolo. La Gabaldon decise di creare “una donna inglese per contrastare tutti quei kilt scozzesi”, ma il suo personaggio femminile “è subentrato nella storia e ha cominciato a raccontare in prima persona, esprimendo moderni commenti strafottenti su tutto.” Per spiegare il comportamento e gli atteggiamenti emancipati del personaggio, l’autrice scelse di farla viaggiare nel tempo. Più tardi, nel 1988, la Gabaldon scrisse un breve estratto del suo romanzo sul CompuServe Literary Forum, che la portò a fare la conoscenza dell’agente letterario Perry Knowlton, tramite lo scrittore John E. Stith. Knowlton si prese a carico la scrittrice sulla base di un’opera prima incompiuta, provvisoriamente intitolata Cross Stitch. Il primo contratto letterario prevedeva una trilogia: il primo romanzo più due seguiti non ancora iniziati. Il titolo del primo libro venne cambiato in Outlander prima della pubblicazione negli Stati Uniti, ma rimase invariato in Gran Bretagna. Secondo la Gabaldon Cross Stitch, un gioco di parole su “un punto nel tempo”, venne apprezzato dagli editori britannici; tuttavia, l’editore americano lo trovò “troppo richiamante il ricamo” e volle un titolo più “avventuroso”.

libriLa Saga:
La saga Outlander comprende attualmente sette romanzi pubblicati e un ottavo, Written in My Own Heart’s Blood, in uscita sul mercato americano nel 2014. I romanzi, incentrati sui personaggi di Claire Randall e James Fraser, si svolgono tra Scozia, Inghilterra, Francia, Indie Occidentali e colonie americane. La serie è stata pubblicata in 26 paesi e tradotta in 23 lingue, per un totale di nove milioni di copie stampate, e include un saggio, The Outlandish Companion, che fornisce informazioni dettagliate su impostazioni, scenario, personaggi, ricerca e scrittura dei romanzi. Diana Gabaldon ha anche scritto una graphic novel intitolata The Exile (situata all’interno dell’universo Outlander e caratterizzata dai suoi personaggi principali), ma raccontata dal punto di vista di Jamie Fraser e del suo padrino, Murtagh. Dalla saga è stata tratta una serie spin-off incentrata su John Grey, un personaggio secondario della serie originale.

Edizioni Italiane:
La prima edizione di Outlander uscì in Italia con il titolo La straniera. Data la lunghezza del romanzo, venne poi ripubblicato suddiviso in due volumi: L’anello d’argento e Lo spirito della sorgente. edito in Italia in due volumi separati. L’editore italiano è Corbaccio. Le edizioni economiche sono pubblicate da TEA. Dal 2011 è uscito il primo romanzo della saga di John Grey, dal titolo Lord John e una questione personale.

 separatore

gif-Dopo questa doverosa introduzione alla REGINA del Castello, Diana Gabaldon, avvalendoci in questo 1° articolo (eh si! Cosa vi credevate che ci fermavano qui, ad un solo, unico, misero appuntamento? State tranquilli… non sarà così) dalle fonti di OUTLANDER ITALY, il sito –  la correlativa pagina Facebook Outlander Italy  continuando a SBAVARE sulla corrispondente pagina di Tumblr e infine, per non farci mancare proprio nulla, anche la pagina su Twitter OutlanderItalianFans possiamo dare sfogo alle nostre curiosità, i nostri scleri su questa straordinaria avventura nel tempo. Conoscerne tutti i protagonisti e in particolar modo, LORO, le star del momento: James Alexander Malcom MacKenzie Fraser (alias Jamie) e la sua ‘Sassenach’ venuta dal futuro, Claire Beauchamp Randall.

Ma andiamo a conoscere nel dettaglio, tanto per cominciare, i due protagonisti principali:

 

Sam HeugnanSam Heughan è nato a New Galloway, Dumfriesshire in Scozia il 30 aprile del 1980. È un attore che ha studiato alla Royal Scottish Academy of Music and Drama di Glasgow. Nominato nel 2003 per un “Laurence Olivier Theatre Award” come “Most Promising Newcomer of 2002″ per il suo ruolo in Outlying Islands al Royal Court Theatre Upstairs. Nel 2009 recita nella sopa opera della BBC “Doctors” nel ruolo di Scott Nielson. Attualmente è impegnato nella campagna pubblicitaria della Tennent’s Lager nella figura di Hugh Tennent. L’ultimo ruolo cinematografico è del 2011, “A Princess for Christmas”, un comedy-drama di Michael Damian, dove Sam ricopre il ruolo del personaggio principale Ashton Principe di Castlebury. Il 9 Luglio 2013 ha firmato ufficialmente il contratto che lo lega alla Starz per interpretare il personaggio maschile principale Jamie Alexander Malcom Mackenzie Fraser nella serie tv “Outlander”, creata da Ronald D. Moore e basata sull’omonima saga letteraria di Diana Gabaldon.

 

cuori

caitrona balfeCaitriona Balfe è nata a Monaghan, in Irlanda il 4 Ottobre 1979. Entra nel mondo della moda sin da giovanissima e lavora per importanti agenzie del settore quali: Assests Model Agency (Ireland), Munich Models, Irene Marie Managamente Group, IMG Models (New York – London – Milan), Elite Model Management (Milan – Barcelona – Paris – Stockholm). Negli anni da modella è stata protagonista di numerose pubblicità per i seguenti marchi: Bally, BCBG Girls, Blumarine, Bottega Veneta, Calvin Klein, Costume National, Dolce & Gabbana, Dries van Noten, H&M, Hush Puppies, Influence, John Smedley, Max & Co., Moschino, Oscar de la Renta Bridal, Roberto Cavalli, Soco, Sportmax, Victoria’s Secret, Whirlpool. Ha prestato il suo volto per le cover di “Harper’s Bazaar”, “Jalouse – France” (Febbraio 2000) ed “Elle – Sweden”. Nel 2002 è apparsa nello show di Victoria’s Secret. Il 2010 è l’anno che segna il suo debutto nell’industria cinematografica, recitando nel corto “Lust Life”, ricoprendo il ruolo di Aubrie. Tra i suoi crediti in qualità di attrice risaltano “Super 8″ di J.J. Abrams e la serie tv “H+” di Bryan Singer e Jason Taylor. Caitriona sarà al cinema prossimamente nel film “Escape Plan” della Summit/Lionsgate, al fianco di Arnold Schwarznegger e Sylvester Stallone. L’11 Settembre 2013 ha firmato ufficialmente il contratto che la lega alla Starz per interpretare la protagonista principale Claire Beauchamp Randall nella serie tv “Outlander”, creata da Ronald D. Moore e basata sull’omonima saga letteraria di Diana Gabaldon.

cuori

premiereOddio! Sono già in fibrillazione guardando semplicemente le foto di questi due carismatici personaggi. Ho amato fin dal primo momento questi due personaggi, questi due amanti che nonostante tutto, le sfide, i pericoli, i disagi di quell’epoca scozzese del 1743, hanno sempre combattuto il tutto e per tutto pur di stare assieme… e nel primo capitolo – LA STRANIERA – se ne vedono davvero di tutti i colori. Scoperte e incontri, dolore e lacrime, risate e momenti felici. Tanto, tanto, tanto… si semplicemente tanto. onion
La premiere Esclusiva del 1° episodio della serie, si terrà al COMIC ON il 25 Luglio. La messa online della puntata sarà per giorno 9 Agosto. Il COUNTDOWN è iniziatoIn attesa di vederla anche qui da noi in Italia, con tanto di sottotitoli per i più imbranati come me nella lingua inglese, non ci resta che aspettare… ci risentiamo al prossimo aggiornamento, con tante altre news, curiosità, citazioni, video e foto dal set  😉

 

fedi«E cos’è che volevi comprare a tutti i costi?» domandai sospettosa.
Sospirò ed esitò un attimo, poi mi gettò delicatamente in grembo il piccolo pacchetto.
«Un anello nuziale, Sassenach», rispose. «L’ho comprato da Ewen l’armaiolo; di tanto in tanto si dedica all’oreficeria, nel tempo libero.»
«Oh», dissi io, con voce tremula.
«Su, avanti», riprese lui, dopo qualche istante. «Aprilo. È tuo.»
I contorni del pacchettino si fecero sfumati sotto le mie dita. Sbattei le palpebre e tirai su con il naso, ma non accennai ad aprirlo. «Mi dispiace», mormorai.
«Be’, mi sembra giusto, Sassenach», fece lui, ma non c’era più rabbia nella sua voce. Allungò la mano, prese il pacchetto e strappò la carta che lo avvolgeva, rivelando una grossa fede d’argento decorata con fregi nello stile delle Highlands; un piccolo e delicato cardo giacobita sbocciava al centro di ogni maglia.
Vedendolo, mi si riempirono gli occhi di lacrime.
Mi ritrovai un fazzoletto in mano, con il quale cercai di stagnare il flusso di pianto. «È… bellissimo», dissi, schiarendomi la gola e tamponandomi gli occhi.
«Lo porterai, Claire?» Adesso la sua voce era gentile, e al sentirlo usare il mio nome, per lo più riservato a occasioni di formalità o di tenerezza, fui lì lì per scoppiare in singhiozzi.

-La Straniera (Outlander)
Artwork via Outlander fans deviantart

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi