Pretty Dead di Francesca Lia Block

Oggi, finalmente, inizio le recensioni dei libri di questa autrice. Ne ho letti due, per ora, e presto avvierò la lettura anche di Angeli Pericolosi, per ora considerato il suo più bel libro. Devo dire che lo stile di questa autrice è molto evocativo e particolare, ragion per cui è difficile esprimere un giudizio tecnico o quantomeno condivisibile su larga scala. Mi sento comunque di consigliarlo a tutti gli amanti del genere, non si sa mai, no?


Francesca Lia BlockFrancesca Lia Block;

Francesca Lia Block, figlia di un poeta e di una pittrice, vive e lavora a Los Angeles, la città degli angeli. Nei suoi romanzi racconta con parole e immagini le caotiche periferie delle città: storie eteree, agrodolci, fluorescenti, punkettare, dove gli angeli sono ad ogni angolo di strada e dove l’amore è il più pericoloso di tutti.

MySpace: http://www.myspace.com/flblock

Sitoweb: http://www.francescaliablock.com/

 

Titolo: Pretty Dead (isbn:9788861921207)
Autore: Francesca Lia Block
Serie: #
Edito da: Elliot
Prezzo: 12,50€
Genere: Young Fantasy, Mistery, Vampiri
Pagine: 128 p.
Voto: 

 

Trama: I fuochi devastano Los Angeles assieme al cuore nero di Charlotte Emerson. Tutto brucia, si consuma e ritorna: l’eterna solitudine, il ricordo del fratello ucciso da una febbre assassina e traditrice, la ricomparsa del suo primo compagno dalle mire oscure, l’attrazione per l’ingenuo, forse troppo ingenuo Jared, la possibilità di nuove amicizie sempre destinate a durare poche albe, pochi tramonti… Sangue nelle vene, acido. Unghie che lacerano, macchiate di nero. Drappi rossi in un’antica villa. Un secolo di distruzione vissuto con i propri occhi. La vita è bella, ma la morte ti rapisce. Perché Charlotte è più che morta. Charlotte Emerson è una vampira. E il suo cuore di eterna peccatrice appartiene a Los Angeles.

Citazione: Tutti vogliono essere come me. Ma io sono come la statua di Kwan Yin che giace sul divano, in camera mia. Nessuno capisce quanto è profonda la mia solitudine.

 

Opinione Personale: Un romanzo particolarmente breve dai connotati fantasy, Pretty Dead in realtà ha molti aspetti introspettivi che ci permettono di osservare sotto una luce diversa il concetto di “immortalità”. Charlotte, vampira immortale, che si trova a riscoprire la vita grazie ad un’amica mortale, verso la quale prova un’amore e un affetto quasi morboso. E’ la sua bambolina, il suo lasciapassare per la vita reale, mutevole e decadente, che lei non può assaporare più. Ha tutto, è tutto ciò che gli altri vogliono e vorrebbero essere ma lei si sente sola e soffre la sua immutabile situazione… Finché un giorno dalle labbra della Sua amica escono parole che non avrebbe voluto ascoltare, è che qualcun altro non avrebbe dovuto sentire.

E’ un romanzo delicato e che si lascia leggere ma, per quanto possibile, è un romanzo che non cattura, non trascina. Una volta finito non rimane nessun senso di insoddisfazione, soddisfazione, perplessità… Insomma nulla. Chi ha già letto gli altri romanzi di Francesca Lia Block sa perfettamente che questo NON è la massima espressione di questa autrice che, con Angeli Pericolosi, ci ha letteralmente incantati.

Carino, introspettivo, assolutamente ben scritto e personaggi ben caratterizzati peccato che, francamente, la scintilla in questo caso non scatti. Che sia colpa della traduzione? Non saprei proprio, anche perché in genere la prosa della Lia Block è semplicemente “poesia”.

Da leggere, se preso in biblioteca o in prestito. Niente di più.

 

Lascia un commento

2 risposte a “Pretty Dead di Francesca Lia Block”

  1. LadyEarnshaw ha detto:

    Lo vogliooooo!

    Angeli Pericolosi è un libro di formazione, davvero molto bello

Rispondi a LadyEarnshaw Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi