Prima di scomparire di Xabi Molia

Prima di scomparire

Xabi Molia


Titolo
:  Prima di scomparire
Autore: Xabi Molia
Edito da: L’orma
Prezzo: 14,50 €
Genere: Thriller/Noir
Pagine: 301 pag

 Good-Reads-icon amazon-iconTrama: Parigi, XXI secolo, tra qualche anno. L’amore al tempo delle catastrofi. Antoine Kaplan è un medico incaricato di identificare i primi sintomi di un morbo che trasforma i suoi concittadini in esseri bestiali, assetati di violenza. L’epidemia guadagna terreno. Sotto l’assedio degli “infettati”, i sopravvissuti affrontano giorno dopo giorno le conseguenze del disastro: caos, carestia, clima di sospetto. D’improvviso la moglie di Kaplan scompare e Antoine, eroe suo malgrado, mite, serio e determinato dalla costanza della ragione, s’inoltra nei meandri di una città allo stremo per cercarla. Intanto un misterioso pamphlet incita i sopravvissuti, in una lingua profetica e inconfutabile, a contribuire all’ineluttabile estinzione della specie. Prima di scomparire narra della fine del mondo per raccontare l’esaurirsi di un amore in un noir visionario e metaforico che mette in scena le vicende ultime di un’umanità che si disintossica da se stessa. Un romanzo secco, chandleriano e dolente sull’ostinazione e la dignità del comprendere.

Immagine5

Recensioneùdi Claudy

Ho iniziato questo libro piena di aspettative, ma ho commesso un errore di fondo: quello di cercare una storia simile ad Apocalisse Z.

Lo scenario apocalittico funge solo da contorno alla storia del protagonista, Antoine Kaplan.

Antoine è un medico scrupoloso ma depresso, che gira per Parigi cercando di rilevare i potenziali portatori del morbo che affligge l’umanità e che, nella sua fase degenerativa, trasforma le persone in zombie. post-apocalisse-mente-digitale

Ma in realtà degli zombie non c’è quasi traccia nel racconto, se non in uno scontro diretto, che infatti risulta l’unica parte interessante del libro. Troppo poco.

Il resto è il racconto della storia d’amore al capolinea tra Antoine e Helene. La storia non appassiona, Antoine arranca per stare dietro alle orme della moglie, prima da viva e poi da scomparsa. Molto spesso l’autore si dilunga in considerazioni socio-politiche noiose e che distraggono il lettore dalla storia del protagonista. Diversi i personaggi incontrati, nessuno al quale affezionarsi, tutti piuttosto freddi e antipatici.

Lungo tutto il libro aleggia un’atmosfera di decadenza e decadimento, fisico e psicologico, del protagonista e della società stessa. Nessun messaggio positivo, nessuna speranza che qualcosa finisca prima o poi per andare positivamente.

Insomma, arrivata alla fine, una sensazione di sollievo mi ha colto, come se ritornassi a respirare dopo una apnea durata 300 pagine.

TRAMA:Immagine5

Xabi MoliaXabi Molia: Classe 1977, Xabi Molia è scrittore e regista. Con i suoi libri si è affermato come una delle voci più interessanti della nuova generazione di autori francesi. Dopo il debutto con l’ambizione romanzo Fourbi (2000), la sua scrittura si è evoluta verso una maggiore tensione narrativa e uno spiccato interesse per i generi e i toni della fantapolitica e della fantascienza fino a raggiungere la piena maturità con questo titolo.

∼ by Claudy
Articolo corretto da Siamailya

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi