Private Arrangements by Brenda Jackson

Brenda Jackson è nata in Florida, ha sposato il suo fidanzato delle superiori e gli ha dato due figli. Dopo aver cominciato a leggere romanzi rosa ha deciso di scriverne a sua volta, perché non ce n’erano abbastanza con protagonisti di colore. A tutt’oggi ne ha scritti più di dieci ed ha ottenuto parecchi premi.

Sito dell’autricehttp://www.brendajackson.net/

Prima di tutto mi sembra importante sottolineare che io non amo i libri d’amore in cui la donna, femmina incapace di controllare i suoi ormoni, cade preda del playboy sapendo benissimo che non se lo può sposare, o almeno questo è quello che succede nel mondo reale. Ma nel mondo reale di solito gli uomini non sono tutti “peccati che camminano”, non sono perfetti, ricchi, meravigliosamente bravi a letto e soprattutto sex addicted.

Sembra che la signora Jackson abbia cominciato a scrivere libri d’amore perché non c’erano abbastanza romance con protagonisti di colore; mi duole dirlo, perché non depone a favore della suddetta, ma il fatto che Jonas Steele fosse di colore io non lo sapevo, non viene mai menzionato né detto, tra l’altro poi non avrebbe fatto tutta sta gran differenza, anche se mi chiedo di che colore sono i tatuaggi sugli uomini di colore?

La storia è presto detta: Jason ha bisogno di una fotografa e Nicky è brava, aggiungiamo che in passato si erano anche baciati e lui non riesce ancora a togliersela dalla testa dopo 18 mesi; alitosi? Non proprio, ovviamente lei ha scatenato in lui una passione devastante e dei sentimenti a cui non riesce a dare un nome, anche perché l’amore gli è sconosciuto, come noto playboy è solito amarle e lasciarle senza guardarsi indietro.

D’altra parte nemmeno Nicky riesce a scordarsi di Jonas e in un baleno l’impegno di lavoro si trasforma in due settimane che i due decidono di passare assieme facendo finta di essere innamorati; chiaramente poi quello che per lei non era mai stata una finzione diventa verità anche per macho man, che si rende conto solo all’ultimo minuto che proprio non può lasciare andare la sua fotografa preferita.

Le scene di sesso sono abbastanza hot, ma il tutto manca di una certa profondità come se la scrittrice, avendo a che fare con un maschio superficiale, non fosse riuscita a caratterizzare bene nessuno dei suoi personaggi.

Nel libro ci sono parecchi rimandi agli altri cinque fratelli Steel, due accasati e tre ancora liberi di fare danni, ma personalmente non credo finirò la serie, cominciata con altri sette libri precedenti sui cugini (sempre Steel) e proseguita con i primi due fratelli, perché non amo molto questi playboy redenti che improvvisamente si rendono conto che esiste anche l’amore e poi, per come li dipinge la Jackson, sono un po’ troppo perfettini per essere veri, questo aveva anche la Harley, sembrava la fiera dello stereotipo!

Si ringraziano Netgalley e Kimani Romance per la preview

Voto:

Titolo: Private Arrangements
Autore: Brenda Jackson
Serie: Steel series
Edito da: Kimani Romance
Prezzo: 3.28 euro
Genere: romance
Pagine: 216 pag.
Data uscita
: 24/1/2012

 

 

Lascia un commento

3 risposte a “Private Arrangements by Brenda Jackson”

  1. ayliss72 ha detto:

    Ti giuro la tua recensione mi ha fatto "spatasciare" dalle risate!!

    Beh se un bacio solo puo' fare così tanti danni, meglio una sana corrispondenza come si usava tanti anni fa…

    Comunque visto il mio amore per i tatuaggi ed essendo una grande tifosa di NBA, dove il tatuaggio sull'uomo di colore imperversa ti posso dire che usano l'inchiostro blu/nero anche se non risalta come su di noi, altrimenti un altro tipo di tecnica la scarificazione, che mette in rilievo il tattoo.

    Bye Ci

  2. Amyra Hastur ha detto:

    All'alitosi ho riso anche io XD salto anche questo, vah

  3. Gonza ha detto:

    @Alyss: grazie era veramente un grosso dubbio!

    @Amyra: non ti perdi nulla 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi