Progetto “Fever”: Vogliamo che questa serie arrivi in Italia

Grazie Weirde che ci ha contattato tramite e-mail, noi di Sognando Leggendo siamo venuti a conoscenza di questa saga che, purtroppo, in Italia non è ancora arrivata. La decisione di aderire al progetto per portare Fever in Italia è stata unanime e immediata!

Questo è link del post di Weirde sul suo “L’arte dello scrivere… forse“, post dal quale ho preso le informazioni (tradotte) che parlano dei romanzi scritti da Karen Marie Moning.


Karen Marie Moning. Karen Marie Moning's picture

Karen Marie Moning è nata nel 1964 a Cincinnati, Ohio. Ha conseguito una laurea di primo livello in Legge presso la Purdue University. Ha lavorato per dieci anni nel campo delle assicurazioni prima di licenziarsi per seguire il sogno di diventare scrittrice. L’autrice afferma che le parole l’hanno sempre affascinata, con il loro potere di creare e divertire, e che è una “drogata” di lettura fin dalla prima volta in cui la madre la portò in biblioteca: non ebbe scampo di fronte a tutti quei mondi che imploravano di essere esplorati. Quattro manoscritti e innumerevoli lavori part-time dopo, nel 1999 pubblica Beyond the Highland Mist con la casa editrice Bantam Dell. Il primo libro dell’acclamata serie “Highlader” viene nominato per due premi RITA e lancia la carriera di questa straordinaria scrittrice. I suoi romanzi, già tradotti in numerose lingue, sono apparsi nelle classifiche dei bestseller del New York Times, dell’Usa Today e del Publisher Weekly, sono stati in lizza e hanno vinto numerosi premi tra cui un RITA Award nel 2001 per Highlander’s Touch, il Romantic Times reviewers’ choice, diversi Romantica Hughie e PEARL. Sito dell’autrice: http://www.karenmoning.com/

Karen Marie Moning ha scritto, ad oggi, due serie di libri ed un romanzo singolo. La serie, di genere romance con però già spunti paranormal, Highlander, composta dai libri:

1. Beyond the Highland Mist (1999)
2. To Tame a Highland Warrior (1999)
3. The Highlander’s Touch (2000)
4. Kiss of the Highlander (2001)
5. The Dark Highlander (2002)
6. The Immortal Highlander (2004)
7. Spell of the Highlander (2005)


“…originale, sensuale e difficile da mettere giù…Karen Marie Moning è destinata a lasciare un’impronta…” Top Pick
“…trama fantastica, storia intrigante…” Publisher Weekly

 

Il secondo libro di questa serie, To tame an Highland warrior, è l’unico libro di questa autrice ad essere stato pubblicato in Italia col titolo Torna da me.


tornadameTitolo: Torna da me

Editore: Euroclub

Anno di uscita in Italia: 2004

Trama: Le antiche leggende scozzesi narrano dei “berseker”, mitici guerrieri dotati di forza sovrumana che, si dice, abbiano ricevuto i loro poteri direttamente dagli dèi per combattere i soprusi. La loro furia in battaglia però si traduce spesso in una cieca violenza, incontrollabile e pericolosa. Pericolosa soprattutto per quelli che amano. Per questo Garvael, berseker appartenente al clan dei McIllioch, deve resistere al fascino della bellissima Jillian, figlia del nobile Gibraltar St. Clair, presso il quale il guerriero aveva trovato asilo anni addietro. Già allora Garvael si era sentito attratto da lei, ma adesso, convocato da sir Gibraltar che cerca marito per la ragazza, si ritrova davanti una donna provocante e bellissima… una donna capace di infuocargli il cuore e i sensi. Garvael però sa che deve tenersi lontano da lei per il suo stesso bene. Tanto più che il clan dei McKane, che ha sterminato tutti i McIllioch, si è messo sulle tracce di Gavrael e minaccia chiunque lo accolga e gli dia riparo. Per questo lascia tutti di sasso annunciando che non vorrà mai avere nulla a che fare con Jillian. Eppure, ogni volta che la vede, sente che quello che prova per lei è l’unica cosa che non riuscirà mai a combattere…

 

Anche il romanzo singolo intitolato Into the dreaming, potrebbe essere inserito nella serie Highlander, poiché pur essendo ambientato tra passato e presente, ne condivide i temi principali ed il genere di appartenenza.

È con la serie Fever che Karen Marie Moning cambia stile e genere, per addentrarsi nell’affascinante mondo del paranormal romance. (Benchè le serie Highlander e Fever siano lievissimamente collegate. Ma anche senza aver letto la prima si può leggere benissimo la seconda senza alcun problema)

Come la serie Wicked Lovely di Malissa Marr e Meredith Gentry di Laurell K. Hamilton, questa serie non vede vampiri o licantropi ma solo fae come personaggi sopranaturali.

La serie è composta da cinque libri e si è conclusa pochi giorni fa con l’uscita di Shadowfever il 18 gennaio 2011.

Il successo di questa saga è stato tale che la casa editrice Random House ha già acquisito i diritti per uno spin-off, costituito da tre libri. Inoltre la Del Rey ha sotto contratto la Moning per una graphic novel di 144 pagine ambientata nel mondo Fever.

Ma passiamo ad analizzare i libri della serie:

n1627641. Darkfever

Trama: MacKayla Lane, per gli amici “Mac”, è una normalissima ragazza della provincia meridionale degli Stati Uniti e ha una vita perfetta. E’ giovane, carina, può comprarsi tutti gli abiti che vuole, e indossare il rosa perché grazie a Dio non stona col colore dei suoi capelli. Ha dei genitori che le vogliono bene e una sorella maggiore che le apre la strada, sì la sua vita a venticinque anni sembra proprio perfetta, almeno finché non le viene comunicata la morte di sua sorella Alina, che stava studiando all’estero, a Dublino, in Irlanda. Mac è sconvolta anche perché la sorella le aveva lasciato sul cellulare un messaggio criptico dove si mostrava spaventata. Decide quindi di andare a indagare da sola in Irlanda. Qui scoprirà un mondo che le era sconosciuto, popolato da esseri straordinari e spaventosi e scoprirà anche che lei e la sorella sono in realtà nate in Irlanda e poi state date in adozione all’estero, forse per proteggerle dal loro potere. Sì, potere. Poiché lei e anche sua sorella sono nate con il potere di vedere oltre il glamour dei Ferie. Le persone geneticamente predisposte a questo dono sono rarissime, perchè i faerie uccidono tutti quelli che hanno tale potere. A farle da improbabile mentore nella sua avventura sarà il ricco e misterioso collezionista di libri Jericho Barrons. Sotto la sua guida, Mac dovrà affrontare i letali Fae, decisi a scatenare una guerra contro l’umanità, e le proprie abilità latenti.

Grazie a Weirde che ci ha permesso di rendervi disponibile il download dei primi tre capitoli del libro DARKFEVER in formato pdf da scaricare (cliccate sul file): darkfever-3 cap

I capitoli sono stati tradotti da Barbara Slongo. Nel caso una casa editrice avesse bisogno di un traduttore e volesse contattarla, può contattarmi alla mail: weirde@libero.it, e io vi girerò i suoi contatti personali.

 

book cover of Bloodfever (Fever, book 2) by Karen Marie Moning2. Bloodfever

Trama: La vita di Mac è ormai caduta a pezzi. Sua sorella è morta, ha scoperto che sia lei che la sorella erano state adottate e che in realtà erano nate in Irlanda e discendevano da un’antica stirpe di sidhe-seer, persone che possono vedere i Faerie, nonostante il loro glamour. Ma loro possedevano anche un altro potere molto pericoloso, possono sentire la presenza dei talismani Faerie, e in particolare di un libro malefico, che l’uccisore di Alina , sorella di Mac, sta cercando. Questo libro crudele ha il potere di far crollare le mura tra il mondo faerie e quello umano, che già si stanno sfaldando. Non solo i Seelie, ma anche gli Unseelie allora entrerebbero nel mondo umano. Così Mac è ora molto popolare tutti coloro che vogliono il libro vogliono usarla per trovarlo: Vlan un principe Seeie che no vuole che gli Unseelie fuggano sulla terra, Barrons un uomo misterioso che le ha salvato la vita molte volte, e L’assassino di Alina.

 

book cover of Faefever (Fever, book 3) by Karen Marie Moning 3. Faefever

Trama: Mac non sa più di chi fidarsi. Chi è veramente Barrons?Cosa vuole Vlan? E il Lord Master, l’assassino di sua sorella Alina, perchè non la uccide?
Questo terzo libro è sicuramente meglio del secondo e forse anche del primo. Molte cose finalmente cominciano a chiarirsi. A forza di dirci per esempio cosa Barrons non è, la rosa delle cose che può essere si restringe. Non è Seelie, non è Unseelie, quindi è umano, ma un uomano vecchio di secoli che appare giovane…….l’autrice lascia cadere due indizi importanti e credo di aver capito chi è, un umano rapito a tredici anni da una principessa Faerie, e tenuto per secoli in cattività, subendo abusi….ma che col tempo è riuscito a raccogliere potere e talismani e…..Questo è quelo che crdo, ma l’autrice non svela ancora la verità. Mac ancora ha mille domande senza risposta, sa ora il nome dell’assassino della sorella (forse), ma poco di più.

 

link to Dreamfever section 4. Dreamfever

Trama: Quarto e penultimo libro della serie che si concluderà con un quinto libro scoppiettante (così dice l’autrice). E devo dire che ogni libro è migliore del precedente. Il cerchio si sta chiudendo. Il malvagio di turno è uscito allo scoperto, ma non è solo e il mistero di chi abbia ucciso la sorella di Mac è ancora senza risposta.
Il mondo è stato invaso dagli eseri Unseelie nel libro precdente, Mac è stata catturata stuprata e trasformata con un lavaggio del cervello in un essere semnza memoria schiavo del desidrio di unirsi agli essere fae. Barrons l’ha salvata e ha ripristinato la sua memoria curando la sua assuefazione al sesso con due mesi di sesso appunto. E finalmente mentre lei era senza memoria abbiamo potuto scorgere un lato nuovo di Barrons che prova veramente qualcosa per Mac e lei lo ricambia, ma i due testoni quando lei riacquista la memoria non riescono ad essere sinceri e tornano a punzecchiarsi. E Mac ha molte ragioni per dubitare ancora di Barrons, che le tiene ancora nascoste tante cose. Ora Mac è più forte e ha nuovi alleati e un piano per salvare il mondo: uccidere più Unseelie possibile, ma ora sono loro a controllare i mondo…..e Il Lord Master, il malvagio di turno decide di usare mezzi bassissimi per ricattare Mac, rapisce i suoi genitori adottivi…..
Libro veramente bello, pieno di azione e colpi di scena, uno dopo l’altro. La mia teoria sull’identità di Barrons si è rivelata sbagliata ora ho nuove teorie e credo di capire perchè non riesco ad indovinare la sua vera identità, cosa è in realtà, nè umano, nè faery, ma altro. L’autrice nel suo sito ammette che la sua serie Fever è collegata con l’altra sua serie di libri, Highlander, che io non ho letto, quindi forse proprio là giace la verità sulla natura di Barrons.Comunque devo dire che questa autrice ha uno stile che cattura e la suspence non lascia scampo.

 

book cover of   Shadowfever    (MacKayla Lane, book 5)  by  Karen Marie Moning 5. Shadowfever

Trama: Finalmente i nodi vengono al pettine. Chi è in realtà Barrons, è immortale o può morire? E Mac è disposta finalmente a rivelargli i suoi veri sentimenti? Il Lord Master non è mai stato un vero cattivo all’interno della serie chi è il vero ideatore di ciò che sta accadendo? Chi ha veramente ucciso Alina? E soprattutto chi è veramente Mac? Tutte queste domande avranno risposta in questo libro scoppiettante dove nulla è ciò che sembra.

 

In definitiva se amate il mondo FAE e avete letto con piacere le saghe di Merry Gentry (L.K.Hamilton) e Wicked Lovely (Malissa Marr)… Molto probabilmente non potrete non amare anche quest autrice!

Addirittura la 20th Century Fox aveva deciso di trarne dei film, idea purtroppo lasciata cadere nel vuoto. Però ci sono in previsioni altri film che parleranno di FAE quindi è MOLTO probabile che questa “idea” abbandonata ritorni a solleticare la mente dei Gran Capi.

 

Per il momento non ci resta che diffondere, diffondere e diffondere il più possibile questo post e, per chi può rivolgersi alle case editrici direttamente !

Buone Letture!!!!

Lascia un commento

2 risposte a “Progetto “Fever”: Vogliamo che questa serie arrivi in Italia”

  1. Chrysalis ha detto:

    Speriamo che arrivi in Italia!

    Secondo me le case editrici che potrebbero prendere questa serie in considerazione sono la Leggereditore, la Mondadori harmony e la Nord.

    • Nasreen ha detto:

      Infatti sto parlando con Weirde proprio di proporlo a Leggereditore (Fanucci), Fazi e Monda Harmony… La Nord dubito… boh, mi fa poco occhio come CE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi