Novità: “Il primo sogno di Ishtar” di Irene Grazzini

Anteprima

 Su tutti gli store online, disponibile gratuitamente dal 12 Novembre, l’atteso racconto prequel de “I Signori dei Cavalli” di Irene Grazzini

Irene Grazzini

Il primo sogno di Ishtar

il primo sogno di ishitar

“Tutto comincia con il Sogno…”

datilibro

Titolo: Il primo sogno di Ishtar
Autore: Irene Grazzini
Edito da: Selfpublished
Prezzo: Gratuito
Uscita: 12 Novembre 2014
Genere: Romanzo
Pagine: 22 circa

Trama: Anatolia, XIII sec a.C. Mentre Atene è poco più di un villaggio e Roma non è ancora stata fondata, nelle terre misteriose del Ponto una ragazza si dibatte tra sogno e realtà. Un tuffo alla scoperta del primo Sogno che ha cambiato il destino di Ishtar, la Camminatrice di Sogni, protagonista de “I Signori dei Cavalli”, romanzo che unisce storia e leggenda. Da Amazon viene consigliato “per chi ama le donne forti e le storie particolari”.

Irene_Grazzini-768x1024.jpg

Irene Grazzini è nata ad Arezzo nel 1985. Medico, vive a Siena, dove lavora. Al momento collabora strettamente con la rivista «Fantasy Magazine», scrivendo articoli, recensioni di narrativa e di videogiochi sia per la versione online che per l’almanacco cartaceo Effemme. Al momento ha pubblicato tre romanzi: I Signori dei Cavalli (storico, Libromania, Gennaio 2014), Mutation (sci-fi, autopubblicato, Aprile 2013) e Pre-Mutation (prequel di Mutation, Settembre 2014). Suoi racconti sono comparsi sulla rivista “Altrisogni”, nell’antologia “Aspettando Mondi Incantati 2012”, curata dal trofeo Rill, nella raccolta “365 racconti di Natale”, edita da DelosBooks, e fanno parte della serie “I racconti del Purgatory Lounge”, in pubblicazione con DelosBooks. Oltre ai libri, sue grandi passioni sono la musica e il suo cavallo Emiltom.

Goodreads_iconFacebook-iconBlogger-icon

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi