Quando ti chiama il vento di Barbara Freethy

Barbara Freethy

Capitan SalgariAutrice di bestseller, ha pubblicato numerosi romanzi, tutti di grande successo. Questo è il suo primo libro tradotto in Italia. Vive in California col marito e i figli.

Sitohttp://www.barbarafreethy.com/

Il Corsaro NeroTitoloQuando ti chiama il vento
Autore: Barbara Freethy (Traduttore: Maura Parolini e Matteo Curtoni)
Serie: //
Edito da: FABBRI EDITORI (CollanaFabbri Life)
Prezzo: 8,80 €
Genere:Romance, Viaggi, Mistero
Pagine: 382 p.
Voto:†http://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/5Astelle.png
  

Trama: Nella vita di Kate McKenna il vento ha sempre portato cattive notizie. Ogni volta che percuote le cime degli alberi della selvaggia isola di Castleton, o spazza i suoi vicoli acciottolati e le spiagge disseminate di tronchi portati dal mare, un sottile senso di inquietudine si fa strada in lei. Otto anni prima ha avuto il suo quarto d’ora di celebrità: spinta dall’ambizione paterna, insieme alle due sorelle ha vinto una gara di vela intorno al mondo. Ma quanto è costata quella vittoria? Non solo Kate ha perso l’uomo di cui era innamorata in una terribile tempesta. Qualcos’altro è successo, qualcosa che ha cambiato in modo irrevocabile le vite di ognuna di loro. Da allora, Caroline scivola lentamente nell’autodistruzione, Ashley non riesce a dominare le sue paure. E Kate, in apparenza la più forte, sembra aver semplicemente deciso di rinunciare alla vita e all’amore, chiusa nella piccola libreria che è diventata il suo rifugio e la sua unica soddisfazione. Ma un brillante giornalista, Tyler Jamison, arriva a Castleton a fare strane domande e il passato minaccia di tornare a travolgerle. Per Jamison il pezzo sulle sorelle McKenna non è solo un incarico professionale. Deve scoprire il loro segreto, è l’unico modo che ha per proteggere le persone che più ama al mondo. A far tremare la sua determinazione è solo il fascino delicato di Kate… Le tre sorelle, pur ignorando il legame che le unisce a Jamison, non possono permettersi passi falsi: nessuno deve sapere che cosa è accaduto quell’estate.

Recensione
di Nihal

A volte le prime apparenze sono quelle giuste e, sebbene solitamente non sia tipo da romanzi d’amore strappalacrime, Quando ti chiama il vento mi ha colpita subito, innanzitutto per il titolo. È un libro che mantiene le promesse che ci fa nella trama: tre sorelle traumatizzate da un evento di cui hanno giurato di non parlare più, una verità sepolta che non vogliono far venire a galla e una storia d’amore  che diventerà sempre più complicata.

Le sorelle McKenna sono tre giovani ragazze, famose tra i velisti per aver vinto insieme al padre una regata intorno al mondo, uscendo incolumi da una terribile tempesta che ha affondato la barca con cui si contendevano il titolo. Dopo quella notte, però, le ragazze sono cambiate radicalmente: ognuna di loro ha perso qualcosa nella tempesta, qualcosa di fondamentale senza la quale le loro vite sono come bloccate in uno stato di perenne bonaccia. Incapaci di andare avanti, le tre giovani conducono la loro esistenza a Castleton, la città dove sono cresciute, chi tra gli eccessi, chi con ansie e paure, chi insieme a un dolore che pian piano è riuscita a trasformare in normalità. A sconvolgere le cose, arriva il vento sotto il nome di Tyler Jamison, un affascinante giornalista, in apparenza giunto in città per rivangare il passato delle tre sorelle ma che in realtà nasconde un segreto.

Quando ti chiama il vento è un romanzo sulla famiglia, sull’importanza degli affetti e su quello che ognuno è pronto a fare per proteggerli. È anche un romanzo sulle colpe, quelle che ti porti dietro e ti corrodono l’anima fino a renderti incapace di trovare anche solo una parvenza di serenità. Ma soprattutto è un romanzo sulla verità e sul coraggio, sulla forza purificatrice della prima e sulle diverse interpretazioni del secondo.

Tutti i personaggi sono indissolubilmente legati tra loro, ed eventi che sembrano casuali diventano il motivo che costringe ognuno ad affrontare i proprio demoni, a fare i conti con il mostro che ha preso posto nella loro anima, per scacciarlo a fatica e far riemergere il loro vero io. È questo il filone principale del romanzo, il percorso obbligato su cui si costruisce una storia di cui riusciamo a intuire la fine fin dall’inizio: non è un romanzo fatto di suspence e di colpi di scena, non vuole meravigliarti e i personaggi non devono sorprenderti; come ho detto prima, mantiene le sue promesse e segue le sue premesse fino a un’inevitabile e prevedibile conclusione. Non per questo è noioso, anzi, lo stile semplice e diretto e la narrazione appassionata danno alla lettura una capacità di coinvolgimento notevole, che catturano il lettore, lo incuriosiscono e lo fanno affezionare a questi personaggi.

Certo ci sono delle note discordanti, comportamenti che a mio parere non sono proprio in linea coi caratteri (come la facilità con cui Kate, schiacciata dal dolore per la morte del fidanzato e sempre in prima linea nella difesa della famiglia e del segreto che nascondono, cede all’amore e agli istinti per un giornalista che punta a scoprire proprio quel segreto); l’infinita serie di fortunatissimi eventi, del tutto casuali, che porterà le sorelle allo scioglimento della trama (queste 3 vivono in pace per 8 anni e poi, nell’arco di pochi giorni, si trovano ad affrontare tutti i loro peggiori incubi) o il troppo facile perdono che viene loro concesso non solo da parte di sé stesse, ma anche di personaggi che per colpa loro hanno sofferto  e basato la loro vita su quell’unica bugia.

Nonostante ciò, consiglio questo romanzo a ragazze appassionate di Romance, a lettrici che amano il processo di cambiamento del personaggio più che il cambiamento stesso e a tutti quelli a cui piacciono storie semplici, a tratti anche prevedibili, ma capaci di catturarti e appassionarti fino all’ultima pagina.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi