Segnalazione: “Arriverà un bambino di luce” di Manuel Pomaro

Anteprima

 Sognando Leggendo vi segnala:

Manuel Pomaro

Arriverà un bambino di luce

Arriverà un bambino di luce

Un romanzo fantascientifico intriso di azione e di pathos, una continua lotta per la salvezza del mondo dove forze sovrumane si scontreranno fino all’ultimo colpo, fin quando la luce non avrà la meglio sulle oscure tenebre.

datilibro
Titolo: Arriverà un bambino di luce
Autore: Manuel Pomaro
Edito da: David & Matthaus
Prezzo: 16.90 €
Genere: Fantasy, sci-fi
Pagine: 154 pag.

Trama: Anno 2010. Daniel è un uomo che viene perseguitato dai suoi incubi: a qualsiasi ora del giorno vede un bambino che, in preda alla disperazione, lo insegue perché ha bisogno di aiuto. Quel bambino è suo fratello Timothy, scomparso all’età di 5 anni. Daniel, dopo essersi fatto coraggio, si imbarca su una nave che lo condurrà all’interno del Triangolo delle Bermuda. Qui ritrova suo fratello Timothy che è diventato un Faccendiere, ovvero una persona al servizio dei Triangolarizzati, esseri alieni che traggono energia dal Triangolo e che aspettano il momento opportuno per conquistare la Terra. Nel frattempo, Jacob Morris, un giovane ricercatore, scopre che un potente virus sta uccidendo le donne della Terra. Questo virus è un primo attacco da parte degli alieni per sottomettere gli umani…

Manuel PomaroManuel Pomaro, classe 1980, è nato in un piccolo comune del Padovano, dove tutt’ora vive e lavora. Titolare di un’azienda tessile, passa il suo tempo libero tra il cinema, i libri e la scrittura. Ama in particolar modo il filone fantascientifico americano, da cui trae ispirazione per la sua prima opera, “IERI IRREALE”. Successivamente abbandona per un po’ il genere fantascientifico e si ispira al romanzo rosa per la sua seconda opera, “IL SENTIERO CHE CONDUCE A CASA”. Nell’ultima sua opera, intitolata “Arriverà un bambino di luce”, vi racconta una storia di alieni, mescolando fatti di fantasia a episodi che gli ufologi ritengono veritieri, spaziando fra passato, presente e futuro.

Facebook-icon

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi