Segnalazione di ristampa: ‘Godetevi la corsa’ di Irvine Welsh

Segnalazione

Sognando Leggendo vi segnala una simpatica ristampa uscita il 12 Gennaio per la casa editrice TEA

Licia Troisi

La saga del dominio

L’Edimburgo più lercia e spassosa che mai

datilibro

TitoloGodetevi la corsa
Titolo originale: A decent ride
Autore: Irvine Welsh
Traduttore: M. Bocchiola
Edito da: TEA (edizione precedente Guanda)
Prezzo: Cartaceo 11.00 €
Uscita: 12 Gennaio 2017
Genere: Commedy romance

Trama: Alla fine del 2012 su Edimburgo incombe la minaccia di un uragano, che gli scozzesi hanno affettuosamente ribattezzato «Du’Palle». Ma ha ben altro a cui pensare il mitico «Gas» Terry Lawson, tassista sessualmente superdotato e attore porno a tempo perso. Terry ama passare le giornate intrattenendosi in allegria con donne di diversa età e provenienza, convinto che la cosa più importante sia cercare, sempre e comunque, di «godersi la corsa». Eppure, nella vita, fin troppe cose lo distolgono dal dedicarsi alla sua attività prediletta. All’aeroporto viene ingaggiato come autista part-time da Ronald Checker, un miliardario di Atlanta: vuole che Terry gli faccia da guida a Edimburgo per aiutarlo ad accaparrarsi tre bottiglie di whisky costosissimo. Nel frattempo un gangster locale gli affida la supervisione del suo «centro benessere», in realtà una sauna-bordello, dove lavora Jinty, prostituta ninfomane che nella notte dell’uragano scompare misteriosamente, e a Terry toccherà anche scoprire che fine ha fatto la ragazza.

  • «Un’energia stupefacente, un’emozione viscerale, una scrittura che colpisce allo stomaco e al cuore.», The independent
  • «Welsh è uno scrittore satirico colto, abilissimo nel giocare con le parole e i gerghi mutevoli della lingua parlata.», Manuela Grassi, Panorama
  • «C’è uno scrittore più distruttivo, nichilista, spietato e al contempo più rabbiosamente innamorato della vita di Irvine Welsh? Difficile.», Mauro Covacichcorriere della sera
  • «Il romanzo più divertente e ‘lercio’ di Irvine Welsh.», the scotsman
  • «Irvine Welsh è la cosa più bella che sia capitata alla nostra narrativa negli ultimi decenni.»sunday times

Irvine Welsh: Il caposcuola riconosciuto dei neobrit, che hanno in Hornby e Doyle gli altri due esponenti di spicco, è lo scozzese Irvine Welsh. Nato a Edimburgo nel 1958, Welsh ha fatto lavori disparatissimi, trovando stabilità soltanto in un impiego di assistente sociale. Poi, però, è arrivato il successo letterario. Che è stato fulminante e inaspettato. Trainspotting, uscito nel 1993, è il titolo che ha lanciato Welsh in un’orbita planetaria, facendone un autore di culto, esponente ideale della primagenerazione dell’era globale. Il film, interpretato da Ewan McGregor, è divenuto di colpo un cult-movie, catapultando Welsh in vetta alle classifiche editoriali di mezzo mondo. Ora Welsh se la spassa ad Amsterdam, lontano dai bassifondi dove il suo feroce realismo, acido e imbottito di stupefacenti trovate e di stupefacenti e basta, ha scovato memorabili icone della letteratura contemporanea. In Italia, come del resto ovunque, è stato un successone, e il buon Irvine ha contribuito a lanciare la new wave britannica, protagonista di antologie come Disco Biscuits e Acidi scozzesi.

Facebook-iconBlogger-icontwitter.pnggoodreads.png

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi