Segnalazione: ‘Il circo delle pecore’ di Nicola Furia

Anteprima

Sognando Leggendo vi segnala l’uscita del 20 Marzo per la casa editrice RAZIONE ILZ, Youcanprint: 

Nicola Furia

Il circo delle pecore

Thriller

datilibro
Titolo: Il circo delle pecore
Autore: Nicola Furia
Edito da: Razione ILZ, Youcanprint
Prezzo: Ebook 0.99 €
Uscita: 20 Marzo 2017
Genere: Thriller, noir, giallo
Pagine: 56

TRAMA: È la storia di una caccia spietata contro un’entità malvagia, inafferrabile e indefinibile, un terrorista, un serial killer o forse uno spettro. Un’indagine spasmodica sotto i riflettori di una società ottusa e ipnotizzata. Un turbinìo di eventi polizieschi e drammatici vissuto nel terrore di un demone sconosciuto e malvagio con la consapevolezza che… nulla è ciò che sembra.

 

Nicola Furia, è lo pseudonimo di un ufficiale dei Carabinieri in congedo. Nato a Roma nel 1961, ha comandato diversi reparti investigativi in Campania, in Basilicata e nel Lazio. Attualmente svolge l’incarico di docente di criminalistica nei corsi di Scienze Criminologiche Forensi presso la “Sapienza” Università di Roma. ELENCO DELLE PUBBLICAZIONI DI NARRATIVA: Nel 2013 ha pubblicato, per conto della casa editrice R.E.I., il romanzo dal titolo: “DIARIO DI GUERRA CONTRO GLI ZOMBIE”; Nel 2015 la casa editrice ARKADIA ha pubblicato il sequel: “APOCALISSE ANNO 10 – VIAGGIO NELL’ITALIA DEGLI ZOMBIE”; Nel 2015, unitamente ad altri autori, ha autoprodotto con la Youcanprint un’antologia di racconti dal titolo: “SPAGHETTI ZOMBIE”; Nel 2015 ha autoprodotto con la Youcanprint un’antologia di propri racconti dal titolo: “ANTOLOGIA NON MORTA”; Nel 2016, sempre unitamente ad altri autori, ha autoprodotto con la LULU un romanzo dal titolo: “ILIADE Z”; Pubblica con regolarità racconti brevi e articoli sul blog ILOVEZOMBIE.IT – MAGAZINE DI CULTURA NON MORTA

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi