Segnalazione

Sognando Leggendo vi segnala l’uscita del 19 Gennaio per la casa editrice HarperCollins Italia: dall’autrice bestseller de ‘Il cavaliere d’inverno‘: 

Pallina Simons

La casa delle foglie rosse

Alcune persone non sono ciò che sembrano.
Un campus. Un cadavere nella neve.
E una verità sconvolgente che attende solo di essere svelata.

datilibro

Titolo: La casa delle foglie rosse
Autore: Paullina Simons
Titolo originale: Red Leaves
Traduttore: R. Zuppet
Edito da: HarperCollins Italia
Prezzo: Ebook 6.99 € // Cartaceo 12.67 €
Uscita: 19 Gennaio 2017
Genere: Romanzo

Trama: Conni, Albert e Jim sono inseparabili fin dal primo anno di università: vivono, studiano e giocano a basket insieme, legati da un’amicizia totalizzante che ruota intorno all’anima del loro gruppo, la bellissima Kristina Kim, ma che negli ultimi tempi inizia a dare segni di cedimento. Quando il corpo di Kristina viene trovato nudo e semisepolto dalla neve nei boschi che circondano il college, tocca a Spencer O’Malley far luce sulle circostanze poco chiare di una morte che lo turba profondamente, forse per via dell’istintiva affinità che ha provato nei confronti della vittima nel momento stesso in cui l’ha conosciuta, pochi giorni prima. Com’è possibile che nessuno di quegli amici così stretti abbia denunciato la sua scomparsa? O’Malley è sicuro che la chiave di tutto sia lì, nei rapporti intricati e per certi versi inquietanti tra i quattro ragazzi, e le sue domande insistenti portano alla luce una rete di segreti, gelosie, reticenze e mezze verità che vanno ricomposti pezzo per pezzo, come un puzzle misterioso e complesso in cui ogni rivelazione è più scioccante della precedente.
Un romanzo claustrofobico e inquietante, in cui le menzogne vengono smascherate a poco a poco rivelando la fragilità della natura umana.

Paullina Simons (Paullina Handler è il nome da ragazza) è una scrittrice di fama internazionale nata a San Pietroburgo nel 1963. Il libro di maggior successo che ha scritto è stato “Il cavaliere d’inverno” (The bronze horseman) ambientato in Russia, dove ha trascorso la sua infanzia vivendo in due stanze con la madre ingegnere, il padre avvocato, gli zii e il cugino, fino a quando la sua famiglia non emigrò negli Stati Uniti. Nel 1968, quando aveva cinque anni, suo padre (Yuri Handler) fu arrestato e incarcerato per un anno, poi spedito in un gulag per due anni. Nel 1973, domandò al governo sovietico l’autorizzazione a emigrare che gli fu concessa. Dopo aver vissuto un autunno a Roma, la famiglia Handler arriva a New York per il giorno del ringraziamentoNumerosi fallimenti amorosi all’università spinsero Paullina a stabilirsi in Inghilterra nell’84. Lì incontrò il suo primo marito, lo seguì in Inghilterra e nel 1987 nacque la sua prima figlia. Dopo il fallimento del suo matrimonio, decise di lasciare l’Inghilterra per tornare negli Stati Uniti. Ora vive con il marito a Long Island, New York, ha quattro figli: Natascia, Misha, Kevin Jr, e Tatiana (dal nome dell’eroina del libro “Il cavaliere d’inverno”). Sebbene il suo romanzo più celebre sia proprio Il cavaliere d’inverno, molti dei romanzi di Paullina sono entrati nelle liste dei best-seller internazionali di alcuni paesi, fra cui L’Australia e la Nuova Zelanda, tutti pubblicati da Flamingo o Harper Collins.

Facebook-iconBlogger-icontwitter.pnggoodreads.png

Ciao a tutti! Sono CriCra alias Cristina B. Sono la viceadmin/articolista/recensore (una tutto fare, insomma) appartenente allo splendido gruppo di persone su SognandoLeggendo. Sono ovviamente un’amante della lettura, adoro i romanzi e i fantasy. Nel mio piccolo, ogni volta che devo recensire un libro, cerco di essere semplice e obiettiva al tempo stesso. Se c’è da elogiare o da bastonare è sempre meglio farlo più onestamente possibile. Altrimenti non sarebbe giusto, vi pare? Buone Letture a tutti :)