Sognando Leggendo vi segnala l’uscita del 26 Luglio per la casa editrice Bompiani, per tutti gli appassionati del genere narrativo, una divertente black commedy, con le peripezie di un gruppo di amici anziani.  

Olséni & Hansen
La pallina assassina

Una commedia leggera, appena tinta di rosso e nero, che mette in scena un’improbabile compagnia di anziani ricchi di spirito e d’iniziativa.

datilibro
Titolo: La pallina assassina
Titolo originale: Badhytten
Autore: C. Olséni & M. Hansen
Edito da: Bompiani
Prezzo: Cartaceo 13.60 € // Ebook 9.99 €
Uscita: 26 Luglio 2017
Genere: Romanzo, commedia nera

TRAMA: Per molte, moltissime settimane Nikki Bennett è scomparsa, svanita nel nulla. Senza nemmeno una parola o una spiegazione. Perché una spiegazione razionale per quello che le è successo non c’è. Nikki è stata risucchiata all’Inferno, imprigionata in un mondo disperato e privata di tutte le emozioni. Adesso, però, le è stata data una possibilità: quella di tornare a casa per sei mesi, sei mesi soltanto. Nikki è decisa a riprendersi la propria vita. Vuole trascorrere ogni singolo minuto con la famiglia e con Jack, il ragazzo che ama più di se stessa. Ma c’è un problema: Cole, l’Eterno dal fascino oscuro che l’ha seguita dall’Oltretomba e che è pronto a tutto pur di riaverla. Nikki sa di avere pochissimo tempo per cambiare il proprio destino. Prima che l’Inferno la reclami… questa volta per sempre.

Serie I Delitti di Falsterbo:
1. La pallina assassina

Christina Olséni & Micke Hansen, nuova coppia del panorama letterario nordico, si sono conosciuti frequentando lo stesso gruppo di tennis. Entrambi innamorati di Fasterlbo, una cittadina sulla costa di Scania, hanno eletto la zona a scenografia di una serie di romanzi che combinano la passione per i gialli investigativi di lei con lo stile umoristico di lui.

Ciao a tutti! Sono CriCra alias Cristina B. Sono la viceadmin/articolista/recensore (una tutto fare, insomma) appartenente allo splendido gruppo di persone su SognandoLeggendo. Sono ovviamente un’amante della lettura, adoro i romanzi e i fantasy. Nel mio piccolo, ogni volta che devo recensire un libro, cerco di essere semplice e obiettiva al tempo stesso. Se c’è da elogiare o da bastonare è sempre meglio farlo più onestamente possibile. Altrimenti non sarebbe giusto, vi pare? Buone Letture a tutti :)