Segnalazione: “L’anello della morte” di Danilo Ibello

Anteprima

Sognando Leggendo vi segnala: 

Danilo Ibello

L’anello della morte

l'anello della morte

datilibro

Titolo: L’anello della morte
Autore: Danilo Ibello
Edito da: Youcanprint
Prezzo: 13.00 €
Uscita: 1 Marzo 2015
Genere: Giallo
Pagine: 260 pag.

Trama: 1979: il vuoto di potere insidia la Nazione, oramai allo sbando, mentre l’inflazione e la spietata pressione fiscale impazzano minacciosamente. Persino la giustizia ha deviato dal suo corso e la legalità è corruzione. In una delle estati più torride del secolo, Ciccio s’inoltra nella boscaglia del Lago delle Coree, teatro antico dell’ira divina, per godersi la frescura di questo pezzo di paradiso, a forma di anello, destinato a trasformarsi in un inferno. Quando si risveglia, scopre di essere, suo malgrado, sulla scena di un delitto che dai particolari sembra rinviare a un macabro rituale, praticato presso i popoli nomadi. Sospettato dal commissario di un reato che non ha commesso, Ciccio s’improvvisa un investigatore senza scrupoli e con l’aiuto del suo compagno d’avventura, sebbene perseguitato da una giustizia bizzarra e capricciosa, da loschi ricattatori e da una mistica figura foriera di una verità scomoda, s’industria nella ricerca del vero colpevole, seguitando, persino, sulle piste della prostituzione, delle sette sataniche e della criminalità organizzata. Ma quando, oramai, il mosaico si sta per ricomporre, scopre che la verità, che aveva cercato tanto lontano, era sempre stata ad un passo da lui. Vero protagonista del romanzo è, però, un anello, che più volte si ripresenta, nelle parole come nei fatti, a presagire con simboli e segni nefandi, la triste ventura che attende il protagonista…

autoreDanilo Ibello nato a Teano, attualmente docente di lettere classiche, autore del romanzo giallo: L’anello della morte.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi