Anteprima

Sognando Leggendo vi segnala l’uscita del 20 Aprile per la casa editrice Harper Collins Italia, per tutti gli appassionati del genere romance suspense:

Anna Snoekstra

L’unica figlia

Casa tua non è sempre il posto più sicuro

datilibro
Titolo: L’unica figlia
Titolo originale: Only Daughter
Autore: Anna Snoekstra
Edito da: Harper Collins Italia
Prezzo: Ebook 9.99 € // Cartaceo 16.00 €
Uscita: 20 Aprile 2017
Genere: Suspense Romance
Pagine: 311

TRAMA: 2003. Rebecca Winter ha sedici anni e vive la sua estate da teenager, tra il lavoro al fast-food, la cotta per un ragazzo più grande e qualche furtarello con la sua migliore amica. Ma cose strane iniziano ad accaderle: qualcuno che si muove nella sua stanza di notte, parziali amnesie, la sensazione di essere osservata… E poi Bec scompare.
2014. Una giovane donna viene fermata per taccheggio in un supermercato. Disperata, per evitare l’arresto dichiara di chiamarsi Rebecca Winter e di essere stata rapita molto tempo prima. Le è sembrato il modo più facile per tirarsi fuori dai guai, svignarsela e ricominciare da capo, e infatti si insinua nella vita della vera Bec senza difficoltà: dorme nel suo letto, gioca con i fratelli, impara i nomi degli amici di un tempo. Ma la famiglia amorevole e gli amici entusiasti non sono esattamente quello che sembrano. Qualcosa non torna, e mentre cerca di tenersi il più lontano possibile dal detective che indaga sul caso, i panni di Bec le vanno sempre più stretti. Perché chiunque sia stato a farla sparire undici anni prima è ancora là fuori. E ora è lei a essere in pericolo.

Anna Snoekstra australiana, dopo aver frequentato corsi di scrittura creativa e cinematografia all’universita di Melobourne e alla RMIT University, ha svolto i lavori più disparati, dalla barista alla receptionist, prima di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura.

Ciao a tutti! Sono CriCra alias Cristina B. Sono la viceadmin/articolista/recensore (una tutto fare, insomma) appartenente allo splendido gruppo di persone su SognandoLeggendo. Sono ovviamente un’amante della lettura, adoro i romanzi e i fantasy. Nel mio piccolo, ogni volta che devo recensire un libro, cerco di essere semplice e obiettiva al tempo stesso. Se c’è da elogiare o da bastonare è sempre meglio farlo più onestamente possibile. Altrimenti non sarebbe giusto, vi pare? Buone Letture a tutti :)