Segnalazione

Sognando Leggendo vi segnala le poesie e haiku di:

Floriana Porta

Quando sorride il mare

AG Book Publishing

datilibro

Titolo: Quando sorride il mare
Autore: Floriana Porta
Edito da: AG Book Publishing
Collana: Le Cetre
Prezzo: Cartaceo 9.90 €
ISBN: 9788898590087
Genere: silloge, poesie, haiku

Trama: In questa silloge, Floriana Porta trova ispirazione negli elementi del mare per ricreare, con le parole, immagini di poesia, dando così vita a un diario che indaga sui segreti imperscrutabili dei fondali, sulle tracce di antichi oceani, fino a spingersi nelle acque sotterranee, a caccia di fossili marini, per poi tuffarsi “in mari senza un nome”. Cinquantacinque poesie e diciotto haiku – componimenti senza titolo nati in Giappone nel XVII secolo e costituiti da tre versi per complessive diciassette sillabe, di notevole carica espressiva – che ci portano alla riscoperta di memorie incantate e forti emozioni, in un viaggio misto al sogno. E il mare è proprio lì, in fondo al viaggio.

Floriana Porta, poetessa, fotografa e pittrice, è nata a Torino nel 1975. Impegnata in molti progetti artistico-culturali dedicati al mondo della poesia e degli haiku, ha pubblicato due sillogi: Il respiro delle ombre e Verso altri cieli. Le tematiche cardine della sua poetica sono le riflessioni sull’esistenza, le forze cosmiche e la ricerca dell’essenzialità. È membro della giuria del Concorso Internazionale Poesia Haiku, organizzato dall’Associazione culturale Cascina Macondo, e di quella del Premio Italia Mia – Viaggio sentimentale in Italia, bandito dall’Associazione Italiana del Libro.

Facebook-iconBlogger-icon

Ciao a tutti! Sono CriCra alias Cristina B. Sono la viceadmin/articolista/recensore (una tutto fare, insomma) appartenente allo splendido gruppo di persone su SognandoLeggendo. Sono ovviamente un’amante della lettura, adoro i romanzi e i fantasy. Nel mio piccolo, ogni volta che devo recensire un libro, cerco di essere semplice e obiettiva al tempo stesso. Se c’è da elogiare o da bastonare è sempre meglio farlo più onestamente possibile. Altrimenti non sarebbe giusto, vi pare? Buone Letture a tutti :)