Sognando Leggendo vi segnala l’uscita del 20 Maggio per la casa editrice Fratelli Frilli Editori, per tutti gli appassionati del genere giallo, noir: 

Alberto Tondella
Romanzo ignorante

Come è bella Torino. A volte.

datilibro
Titolo: Romanzo ignorante
Autore: Alberto Tondella
Edito da: Fratelli Frilli Editori
Prezzo: Cartaceo 11.90 € // Ebook 4.99 €
Uscita: 20 Maggio 2017
Genere: Romanzo giallo, noir

TRAMA: Leo Morelli è il proprietario di una piccola agenzia di pubblicità di Torino, La Tortuga. È single da anni e le sue relazioni sono oramai ridotte a sporadiche avventure. In compagnia dell’amico e socio Matteo, personaggio tanto geniale quanto irresponsabile, trascorre spensieratamente le proprie giornate fra riunioni creative e serate movimentate. In un assolato pomeriggio della primavera del 2016, sul set di uno shooting fotografico, le telecamere de La Tortuga registrano qualcosa di insolito. La curiosità e un represso spirito da investigatore spingono Leo a indagare sull’episodio, proiettandolo in un’avventura tanto intrigante quanto pericolosa. Durante i trentacinque giorni che seguiranno, il pubblicitario rimarrà coinvolto in un complotto internazionale, perderà la testa per una sensuale e ambiziosa ragazza dai capelli rossi e incrocerà le vite di bizzarri personaggi come Geronimo, Tore, i membri della NIC, il signor Oreste e il barista Antonio.

Alberto Tondella nasce a Biella il 5 febbraio del 1969. Da allora ha vissuto a Mosso, Cavaglià, Torino e Albenga. Ama le moto, l’arte contemporanea, i sigari cubani, lo snowboard, il sushi e il Toro. In pensione vorrebbe scrivere, viaggiare e dire ciò che gli pare.

Ciao a tutti! Sono CriCra alias Cristina B. Sono la viceadmin/articolista/recensore (una tutto fare, insomma) appartenente allo splendido gruppo di persone su SognandoLeggendo. Sono ovviamente un’amante della lettura, adoro i romanzi e i fantasy. Nel mio piccolo, ogni volta che devo recensire un libro, cerco di essere semplice e obiettiva al tempo stesso. Se c’è da elogiare o da bastonare è sempre meglio farlo più onestamente possibile. Altrimenti non sarebbe giusto, vi pare? Buone Letture a tutti :)