Serie “Book of Faerie” di Maggie Stiefvater [agg.2°libro]

Maggie Stiefvater;

La scrittrice è nata nel 1981 ed è laureata in storia.

Le scelte di vita di Maggie Stiefvater hanno ruotato intorno alla sua incapacità di fare l’impiegata. Parlare da sola, guardare fisso nel vuoto e andare al lavoro in pigiama è disdicevole quando fai la cameriera, l’insegnante di calligrafia, o il redattore (tutte cose che ha provato), ma sono caratteristiche molto apprezzate negli scrittori e negli artisti (è l’una e l’altra dall’età di ventidue anni). Maggie ora conduce una vita straordinariamente eccentrica nel mezzo del nulla, in Virginia, con un marito pudico e affascinante, due figli e un cane nevrotico.

Sito: www.maggiestiefvater.com

 

Book of Faerie;

1. Whisper (centrato su Deirdre) – isbn: 9788834716908
2. Destiny (centrato su James) – isbn: 9788834717578
+ altri, a seguire

 

Titolo: Whisper
Autore: Maggie Stiefvater
Serie: Serie “Book of Faerie” vol. 1
Edito da: Fanucci Editori
Prezzo: 16,00€
Genere: Young Adult, Fate, Paranormal Romance
Pagine: 320 p.
Voto:3Bstelle.png

Trama: La sedicenne Deirdre Monaghan è una musicista incredibilmente timida ma prodigiosamente dotata. Inoltre sta per scoprire di essere una “cloverhand” – una che può vedere le fate. Quando un misterioso ragazzo sbucato dal nulla entra nella sua ordinaria vita di città, Deirdre se ne innamora. Il problema è che l’enigmatico e contraddittorio Luke si scopre essere un “gallowglass” – un assassino senz’anima di fate – e Deirdre sta per essere la sua prossima vittima. Deirdre deve decidere se i sentimenti di Luke verso di lei sono reali, o soltanto un modo per condurla più profondamente nel mondo delle Fate. L’amore di Deirdre per Luke, bello e pericoloso, la costringerà a prendere coscienza dei suoi poteri elfici, e a essere coinvolta in una lotta all’ultimo sangue contro esseri inimmaginabili.

Citazione«Ciao. Sono Luke Dillon.» Aveva una di quelle voci morbide che trasudava self-control, una voce che non si poteva immaginare acuta.

Era, anche nel contesto di un bagno pieno di vomito, incredibilmente sexy.

«Luke Dillon» ripetei, cercando di non guardarlo. Presi i fazzoletti con una mano ancora tremante

e mi asciugai il viso. Nel sogno era piuttosto vago, come in tutti i sogni, ma era sicuramente lui.

Magro come un lupo, con i capelli biondo chiaro e gli occhi ancora più chiari. E sexy. Il sogno sembrava aver tralasciato quel particolare.

«Sei nel bagno delle ragazze.»

«Ho sentito che eri qui.»

Con una voce più esitante di quanto volessi, aggiunsi: «Mi stai bloccando l’uscita.»

Luke si spostò di lato per lasciarmi passare e aprì uno dei rubinetti, così potei lavarmi la faccia. «Hai bisogno di sederti?»

«No… sì… forse.»

 

Recensione:

Dopo il grande amore di “Shiver” e “Deeper”, le aspettative nei confronti di questo romanzo sono state molto alte, da parte di quasi tutti i lettori. Dimentichiamoci dei licantropi e fatine dolci e zuccherose, la Stiefvater questa volta si ripropone ai lettori con un mondo fatato carico di violenza, invidia ed egoismo.

Folclore celtico, musica, fate, magia, amicizia, morte e sangue.

Deirdre Monaghan ha sedici anni e, assieme al miglior amico James, appare ordinaria benchè straordinariamente dotata in ambito musicale. La sua voce e la sua musica sono pura poesia, tutti non possono fare a meno di notare ed elogiare il suo magnifico talento musicale, talento che riuscirà ad affascinare perfino le fate, creature ammaliatrici per eccellenza.

Prima di un concorso, come sempre, finirà per sentirsi male a causa della sua emotività, ritrovandosi chiusa in bagno nella speranza di superare il momento critico, solo che questa volta non sarà sola perchè accorrerà in suo aiuto Luke Dillon.

«Perchè eri qui?»
« Volevi essere salvata, no?»

L’incontro con il flautista modificherà per sempre la vita di Deidre che finirà col scopririre  che nella sua famiglia esiste un dono, che viene tramandato di madre in figlia da generazioni. Lei è una “cloverhand” e vedere fate, spostare oggetti e leggere nella mente sono solo alcuni aspetti del suo immenso potere e saranno proprio per questi pericolosi poteri che la Regina delle Fate invierà Luke Dillon, un “gallowglass”, un assassino senz’anima, a ucciderla. Luke però non appena la vedrà cadrà vittima del fascino “ordinario” – come lei stessa si definisce, sottovalutandosi – e finirà per entrare in  gentile competizione con James, il migliore amico da sempre della ragazza.

Il romanzo – primo romanzo autoconclusivo di una serie -, come detto, aveva un gran carico di aspettative da soddisfare e, purtroppo, non c’è riuscito appieno. La trama poteva essere veramente attraente e l’elemento “musicale”, così come gestito dall’autrice, era un qualcosa di veramente vincente, peccato che non riesca a catturare e trascinare il lettore dolcemente come in “Shiver”. L’intenzione della Stiefvater di rendere il tutto languido, dolce e misterioso è fallita, in realtà il romanzo appare lento, impalpabile e abbastanza superficiale.

Superficiali sono perfino i personaggi che, nonostante tutto, non riescono a entrare nel sangue, non colpiscono in nessun modo. Non odiamo la crudeltà della Regina, non amiamo l’eroe solitario (Luke), non soffriamo per l’amore non corrisposto di James e non ci immedesimiamo in Deidre. Forse, più che superficiali, semplicemente i personaggi non riescono a spiccare e ad essere “vivi”.

Indubbiamente Maggie Stiefvater è un’autrice che ha saputo dimostrare il suo talento in passato, ragion per cui attendiamo con curiosità e fiducia anche il seguito, Ballad, sempre autoconclusivo ma che narra i fatti dal punto di vista di James che, con la sua simpatia e la sua empatia, è senza dubbio il personaggio più interessante del libro. Ci sarà da divertirsi!

Titolo: Destiny
Autore: Maggie Stiefvater
Serie: Serie “Book of Faerie” vol. 2
Edito da: Fanucci Editori
Prezzo: 16,00€
Genere: Young Adult, Fate, Paranormal Romance
Pagine: 320 p.
Voto:3Bstelle.png

Trama: Nuala è in parte una musa, in parte un vampiro con capacità psichiche. Se la libertà di cantare, scrivere o creare le è negata, il suo marchio è inconfondibile: ha alle spalle una scia di brillanti poeti, musicisti e artisti morti tragicamente giovani. Ogni tredici ad Halloween brucia in un falò e rinasce dalle sue ceneri senza alcun ricordo, tranne quello che riguarda il momento della sua morte. James è il migliore suonatore di cornamusa nello Stato della Virginia, e probabilmente il più giovane e bello: è questo ciò che pensa di lui Nuala. Ma James, estremamente convinto delle sue capacità e innamorato di un’altra ragazza, rifiuta le attenzioni di Nuala. Lui è occupato con problemi più grandi: una figura enigmatica gli appare al tramonto mentre avvolge in una spirale Dee, la sua ragazza. Dee è al centro di un gioco mortale, e mentre James fatica a districare i fili aggrovigliati della storia, Nuala lo segue, convinta che lui le faccia da specchio e nella speranza che prima o poi il suo affetto venga ricambiato. Ma mentre James comincia a realizzare i suoi sentimenti per entrambe, Dee e Nuala stanno mutando, Halloween si avvicina, con i suoi fuochi e riti per i defunti, mortali sia per Nuala che per Dee… E James può salvare solo una delle due.

Recensione:

Maggie Stiefvater dopo averci incantato con la trilogia lupesca I lupi di Mercy Falls (il cui ultimo volume, Forever, ha raggiunto le nostre librerie soltanto il 12 luglio scorso), torna a far parlare di sé con l’uscita di Destiny, il suo nuovo romanzo nonché secondo volume della serie Books of Faerie.

Destiny riprende la vicenda dal punto di chiusura di Whisper: con Deirdre (l’arpista) e James (il suonatore di cornamusa) alle prese con l’Istituto per talenti speciali Thornking-Ash. Però stavolta avremo la gioia di leggere e calarci unicamente nei pensieri di James e di una nuova protagonista, Nuala. Il cambio di P.O.V. rappresenta una svolta fulminea del romanzo che fa capitolare i toni statici di Dee per dar spazio all’ironia e all’astuta intelligenza di James.

Quest’ultimo nonostante l’amore non corrisposto per Dee (che a sua volta non riesce ad arrendersi all’idea di aver perso Luke), trova la forza di andare avanti dopo esser stato quasi assassinato, in Whisper, dalle fate. Dee, confermando la sua debolezza, alterna momenti di pura apatia a momenti di disperazione per la perdita di Luke; anche ferendo svariate volte James.

Quando vi sembrerà di essere incappati in uno dei soliti romanzi young adult (un mix di ansia, disperazione, amore non corrisposto e l’inevitabile love story tra i protagonisti principali), arriverà Nuala, vera co-protagonista del romanzo che eliminerà Dee. Infatti, Nuala è una Leanan Sídhe, ovvero una creatura non completamente fatata il cui unico modo per sopravvivere è quello di sfruttare l’energia di un malcapitato umano che finirà irrimediabilmente per lasciarci le penne. Nuala, poiché fata musa ispiratrice delle arti, offrirà a James il suo dono: l’abilità di creare melodie eccellenti in cambio di un accordo. Vita in cambio di fama.

James, abituato al mondo fatato, non si farà ammaliare dall’offerta di Nuala ma la solitudine in cui è crollato dopo il distacco di Dee e l’apparente complessità interiore di Nuala, finiranno per avere la meglio sulla sua ostilità e a farlo accostare sempre più alla Leanan Sídhe.

Destiny si presenta come una favola d’altri tempi: farcito di magia, emozioni, musica ma anche di quella drammaticità tipica delle favole di una volta, quelle fatte per gli occhi e le menti dei più grandi.

Finale commovente, maturo e un po’ angoscioso che segnerà il culmine (forse momentaneo) di questa duologia.

Lascia un commento

2 risposte a “Serie “Book of Faerie” di Maggie Stiefvater [agg.2°libro]”

  1. Azzurra ha detto:

    Bene, bannato a vista. Olè…uno in meno. Sono "contenta", per una volta i soldi stanno nel protafogli e lì restano. 😉

  2. Lirit ha detto:

    ^_^

  3. […] il successo ottenuto con la serie de “I lupi di Mercy Falls”, la serie “The books of Faerie” e l’autoconclusivo “La Corsa delle Onde”, Maggie Stiefvater torna con la nuova […]

Rispondi a Lirit Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi