The Hollows di Kim Harrison [I Demoni della notte]

Kim Harrison

Kim Harrison è nata nel Midwest, unica ragazza tra moltissimi fratelli. Ha scoperto la passione per la scrittura a soli quindici anni, all’inizio dedicandosi alla fantascienza tradizionale (il suo autore preferito è Ray Bradbury), ma pian piano accostandosi sempre più alla fantasy moderna. È autrice dei seguiti di Il bacio di mezzanotte: The Good, The Bad and The Undead, Every Which Way but Dead, A Fistful of Charms, For a Few Demons More, che hanno scalato repentinamente le classifiche del New York Times. Ha collaborato con Kelley Armstrong, Lynsay Sands e Lori Handeland alla stesura dell’antologia Dates From Hell.

The Hollows:

1. Il bacio di mezzanotte (isbn:9788834713518)
2. Il demone malvagio (isbn:9788834714874)
3.  Le creature della notte (isbn:9788834716311)
4. Il Fascino della notte (isbn:9788834717608)
5. I Demoni della notte (isbn:9788834719398)

6. The Outlaw Demon Wails (inedito)
7. White Witch, Black Curse (inedito)

Titolo: Il bacio di mezzanotte
Autore: Kim Harrison (Traduttore: F. Gamberini)
Serie: The Hollows, vol.1
Edito da: Fanucci (Collana: Tif Extra)
Prezzo: 16.90€
Genere: Adult Fantasy, Vampiri, Streghe, Magia, Licantropi
Pagine: 431 p.
Voto: 
   

Trama: Rachel Morgan è una strega e lavora per la lnderland Runner Services, che si occupa della caccia ai criminali nella moderna Cincinnati. Abituata a confrontarsi con vampiri, streghe e lupi mannari assassini, a causa degli ultimi compiti che le sono stati assegnati – l’arresto di folletti evasori fiscali e di studenti che utilizzano la magia per rubare connessioni via cavo – ha deciso di lasciare il lavoro per aprire un’agenzia tutta sua. Ma nessuno può abbandonare impunemente la Inderland Runner Services. Quarant’anni fa, un virus geneticamente modificato ha sterminato la popolazione mondiale e ha portato alla luce creature da sogno e da incubo che erano rimaste nascoste… Ora spetta a Rachel eliminarle, usando qualsiasi mezzo, anche il proprio corpo.

 

Recensione
di Nasreen

Devo ammettere che questo volume della Harrison mi ha piacevolmente sorpresa.
La trama è scorrevole, coinvolgente e intrigante quel tanto che basta da non confondere.
I colpi di scena sono numerosi durante tutta la durata del libro ma non esclatanti, un ottimo equilibrio azione e momenti più introspettivi.

I personaggi sono caratterizzati decisamente bene, la protagonista ha i suoi pregi e difetti come anche il folletto cche da aiutante passa a socio in nome, non di un contratto, ma di amicizia.

Poi abbiamo il piccolo flirt fra Raghel e la vampira, sua socia, Ivy che personalmente ho apprezzato moltissimo e che ha aggiunto un po’ di pepe al tutto.

Unico appunto: Ivy e Nik, non sono riuscita ad inquadrarli come avrei voluto come anche la storia delle ‘riviste’ che avevano già l’indirizzo della chiesa quando Ivy aveva detto che si era trasferita nello stesso giorno di Rachel.
Credo che ne sapremo di più nel prossimo volume che, sinceramente, non vedo l’ora di riuscire a scovare!

Titolo: Il demone malvagio
Autore: Kim Harrison (Traduttore: F.  Gamberini)
Serie: The Hollows, vol.2
Edito da: Fanucci (Collana: Tif Extra)
Prezzo: 14.90€
Genere: Adult Fantasy, Vampiri, Streghe, Magia, Licantropi
Pagine: 320 p.
Voto: 
   

Trama: Rachel continua a vivere con la sua amica Ivy – un vampiro – in un’antica chiesa nel cui giardino abita il suo aiutante, il folletto Jenks. Potrebbe essere una situazione normale, se non fosse per il continuo desiderio che Ivy ha di nutrirsi delle altre persone, per la lingua tagliente che Jenks non sa tenere freno e per l’incredibile abilità che Rachel ha di infilarsi sempre in situazioni al limite del mortale. Stavolta tutto inizia quando accetta di indagare su una serie di omicidi che sta gettando scompiglio in nella comunità di streghe della città. Il suo compito è quello di fingersi una studentessa del college, in modo da poter spiare un professore sul quale ricadono molti sospetti. Rachel però è convinta di star osservando la persona sbagliata, e che Trent Kalamack, colui che l’aveva costretta a combattere in una lotta fra ratti quando era trasformata in un visone, sia il vero colpevole, e tenterà di dimostrare la sua tesi a costo di correre pericoli inimmaginabili.

Recensione
di Nasreen

Commento a caldo
Se il primo mi è piaciuto questo secondo l’ho adorato! Per fortuna che tra un mese esce anche il terzo! Una delle mie saghe Urban Fantasy preferite!!! Niente con Kin Harrison è bianco o nero… Tutto si mescola in un avvincente sinfonia di ambiguità, dove perfino il Buono, se tirato per i capelli, può diventare molto cattivo!

Che dire di questo secondo capito della Saga “The Hollows?”
Potrei dire che la scrittrice è riuscita a creare un universo assolutamente orginale, affasciante, sensuale, ironico, verosimile (sempre in ambito fantasy) e adrenalitico.
Certo, basterebbe questo a mio avviso a fare di questa saga una delle mie preferito in assoluto, ma non posso fermarmi qua, almeno non solamente!

Questo libro è in assoluto migliore del primo, che a sua volta mi era piaciuto molto, e ci da poco a poco molte risposte alle domande lasciate in sospeso precedentemente.
Da un’altra parte però ci lascia sempre la testa imbottita di domande che vanno sempre a infoltirsi. Insomma, non possiamo certo dire che la Harrison ci lascia senza argomenti su cui riflettere tra un libro e l’altro.

Un particolare che ho notato in questa saga e che, in qualità di slasher ho apprezzato da morire, è come la scrittrice giochi con la sensualità e sessualità di Ivy e Rachel. Sono due donne eppure Ivy è una vampira viva (non sto a spiegarvi la differenza tra vampiri morti e vivi, fa tutto parte dell’assoluta bravura della scrittrice nel creare universi, non voglio rovinarvi la sorpresa).
In poche parole il loro rapporto è, assoluto, quello che più mi intriga e mi coinvolge per tutto il libro. Si attraggono, ormai è innegabile… Ma perchè? Perchè Ivy è una vampira? Perchè Rachel è stata morsa dal demone-vampiro nel primo libro e quindi è stata contagiata dalla saliva del vampiro che la rende ipersensibile alla loro presenza? O è semplicemente un fattore sessuale?
Inutile dire il loro rapporto è un continuo camminare sulla lama di un coltello, in bilico fra amicizia e altro… Assolutamente promettente.

C’è anche Nick nella storia, il ragazzo di Rachel che sembra inviadiare la sua ragazza, odiare Ivy ed allo stesso tempo… sfruttare la natura di Strega di Rachel Morgan. Non lo so, il ragazzo non me la racconta giusta. Pasticcia troppo con l’occulto!

Al seguito abbiamo i personaggi nuovi e vecchi che finiscono per amalgamarsi e mercolarsi continuamente! Non sappiamo più chi sia veramente il “cattivo” della situazione e i buoni, beh, molto spesso si comportano da cattivi.

In conclusione è un libro assolutamente geniale che, alla fine, divorerete (se amate il genere) in poco tempo.
Dopo di che non vi resterà che attendere con ansia il seguito!

Titolo: Le Creature della notte
Autore: Kim Harrison (Traduttore: S. Quadrelli)
Serie: The Hollows, vol.3
Edito da: Fanucci (Collana: Tif Extra)
Prezzo: 12.90€
Genere: Adult Fantasy, Vampiri, Streghe, Magia, Licantropi, Elfi
Pagine: 512 p.
Voto: 
   

Trama: In tutta Cincinnati non c’è una strega più forte, sexy e incasinata di Rachel Morgan, la cacciatrice di taglie. Rachel ha già esposto a seri rischi l’amore della sua vita e la sua stessa anima nello sforzo determinato di consegnare alla giustizia le creature della notte. Tra i suoi impegni c’è quello di tenere sotto controllo il suo partner e il suo vizio di bere sangue, riuscire a mantenere un segreto mortale e non cedere a un irresistibile nuovo pretendente, anche lui un vampiro. Ma Rachel deve anche schierarsi in una guerra che sta devastando la malavita cittadina, dato che è stata proprio lei a mettere fuori gioco il vampiro che a lungo aveva retto tutti i giochi criminali. Per fare questo, dovrà scendere a patti con un demone potentissimo, e probabilmente affrontare un’eternità fatta di dolore, tormento, e umiliazioni: perché il suo oscuro ‘signore’ sta arrivando, e vuole prendere ciò che gli è dovuto…

Recensione
di Nasreen

Questo nuovo capitolo della saga “The Hollows” non delude minimamente le mie aspettative. Anzi. La trama, come sempre, è adrenalitica e intricata abbastanza da non permettere al lettore di allontanarsi. Impossibile staccarsi dalle pagine di “Le creature della notte” prima di aver letto l’ultima, proprio impossibile. C’è maggiore azione, rispetto al precedente e i personaggi abbandonano definitivamente la lieve rigidità che li aveva caratterizzati fino a quel momento.

Ormai il “team” collaudato nei primi due libri interagisce senza il minimo problema e con assoluta facilità. Gli intrecci dei rapporti fra le diverse razze è assolutamente intrigante e sensuale. Come il trio Rachel, Ivy e Kisten che nulla a che vedere con un “normale” triangolo. Se siete stanchi anche voi di trovare il solito schema lei, lui e l’altra/altro questo è il libro adatto per divertirvi ed affascinarvi. Il rapporto fra i vari personaggi è straordinario e la capacità dell’autrice di trovare sfumature diverse per ogni rapporto è assolutamente magistrale. L’introduzione di nuovi personaggi, come David il licantropo, non appesantisce minimamente la trama ma, anzi, rende il tutto ancor più interessante.

La capacità di Rachel di ficcarsi nei guai con i demoni è ormai appurata e stupisce sempre il lettore come, ogni volta, riesce a trovare un scappatoia grazie alla logica (dell’autrice) in situazioni apparentemente senza fuga.

Trent, da dispotico e sì, ammettiamolo, stronzo sta diventando sempre affascinante. Affascinante come trovi, intrigante, Rachel ma continui a dispetto di tutto e tutti a non fidarsi e a sfidarla continuamente. Sarebbero una coppia esplosiva… chissà.

Nick, per fortuna, pare che si sia tolto definitivamente dalle scatole. Non che fosse un “brutto” personaggio ma, semplicemente, non riuscendo a inquadrarlo neanche approssimativamente riusciva a scatenare semplicemente diffidenza e astio.

Ultimo punto piuttosto importante è il prezzo. Sono SETTIMANE che non recensisco positivamente questo aspetto del libro ma, credetemi, da 17€ del primo libro siamo scesi a circa 13,00€ (arrotondiamo). Direi che è un OTTIMO incentivo a comprare questo serie visto che, oltretutto, è presentata in un formato accettabile (copertina morbida “doppia” –  semirigida) e tradotto piuttosto bene.

A questo punto non possiamo che attendere con ansia il quarto libro della saga con la speranza che, oltre al presente, l’autrice decida di svelarci qualcosa di più anche sul passato “comune” di Rachel e Trent.

Titolo: Il Fascino della notte
Autore: Kim Harrison (Traduttore:  T. Roccasalda)
Serie: The Hollows, vol.4
Edito da: Fanucci (Collana: Tif Extra)
Prezzo: 9.90€
Genere: Adult Fantasy, Vampiri, Streghe, Magia, Licantropi, Elfi
Pagine: 598 p.
Voto: 
   

Trama: La cacciatrice di taglie Rachel Morgan è alle prese con una nuova avventura: questa volta è chiamata a salvare il suo ex fidanzato Nick che, per motivi a lei oscuri, è stato rinchiuso in una prigione nascosta, a centinaia di chilometri da casa… Quella che inizialmente sembra una semplice missione di salvataggio, si rivela ben presto un’impresa di un’importanza assoluta: Rachel infatti s’imbatte in un’orda di licantropi disposti a tutto pur di impossessarsi di una misteriosa statuetta che può decidere le sorti del mondo. Facendo ricorso alla magia nera e con l’aiuto di un Jenks ‘diverso’ dal solito, Rachel si lancia nell’impresa di salvare il ragazzo dalla trappola in cui è finito, ma le insidie sono sempre dietro l’angolo e la situazione va rapidamente fuori controllo.

Riuscirà l’affascinante Rachel a salvare il giovane e a sventare una catastrofe di portata mondiale, superando molteplici ostacoli e le attenzioni indesiderate dei suoi nemici?
Il quarto episodio della serie di Rachel Morgan, la cacciatrice di taglie più sexy e affascinante di tutta Cincinnati.

 

Recensione
di Simog55

Libro molto corposo e pieno di eventi, questo quarto appuntamento con la strega Rachel: gestire ed animare quasi 600 pagine è un compito non semplice. La Harrison ci riesce magistralmente per le prime 300, ha un calo di tensione e poi, però, complice una trama coinvolgente e solida, “riacciuffa” tutta la nostra attenzione fino al traguardo!

La prima cosa che sento finalmente di dire fin dal profondo del cuore è: BENTORNATO JENKS!!!

Nel libro precedente, causa un violento contrasto con Rachel, il nostro folletto era sparito dalle scene e la sua mancanza si era sentita moltissimo. In questo libro, recupera alla grande tutta la nostra attenzione ed anzi ha un ruolo di primissimo piano.

Coinvolto, suo malgrado, nella ricerca del figlio Jax e di Nick, ex di Rachel, si ritroverà a dover lottare insieme a lei contro il tempo e contro un clan di licantropi agguerritissimi. Scopriremo tutte le doti nascoste, fino ad adesso, del nostro folletto che si rivelerà un guerriero pieno di sorprese sotto tutti i punti di vista.

Come sempre la trama, complessa, scorre fluida colpo su colpo. Questa volta la nostra strega, oltre a salvare/recuperare Nick e Jax, si ritroverà a dover salvare l’intero equilibrio dell’universo immaginato dalla scrittrice; infatti Nick è venuto in possesso di un manufatto antichissimo capace di rendere più potenti i licantropi rispetto alle altre razze e questi se ne vogliono impossessare a qualsiasi costo.

Rachel, con l’aiuto di Jenks, cercherà di sventare i loro piani di conquista non tirandosi indietro davanti a nulla, anche se per farlo la sua anima potrebbe esserne danneggiata.

Grosso approfondimento, poi, in questo libro, sulla conoscenza e sulle dinamiche che legano Rachel alla sua socia vampira Ivy. Fino ad ora sapevamo pochissimo sul passato della, in genere, silenziosa Ivy. Finalmente in questo libro si iniziano piano piano a togliere, strato dopo strato, la maschera e le imposizioni che lei si era sempre imposta per “proteggere” Rachel.

Capiremo finalmente cosa si cela dietro lo sguardo di questa vampira che, però, è anche una donna piena di rimpianti per il passato e che ha paura del futuro, soprattutto se questo può prevedere l’assenza della sua socia.

Rachel, in genere molto sulle sue, capirà finalmente cosa conti veramente nella sua vita. Capirà che quello che conta veramente sono le persone, quelle che lei considera la “sua famiglia”, certo, una famiglia molto varia ed allargata dove possiamo trovare vampiri, folletti, streghe, elfi, licantropi. Ma queste sono le persone sulle quali lei può sempre contare. Queste sono persone che si sono scelte a vicenda e che, fino in fondo, faranno muro contro i pericoli e le intrusioni del mondo esterno.

Un libro “magico” dall’inizio alla fine. Un libro che cattura la nostra attenzione fin dalle prime pagine e che non ci dà tregua finché non lo chiudiamo perché l’abbiamo finito di leggere.

Un libro che non deluderà né chi già conosce la nostra strega, né chi si accosta per la prima volta a questa autrice; c’è solo un presupposto: si debbono amare le storie dove il paranormale impazza, dove le storie sono dei veri e propri thriller, dove non ci si dimentica mai delle emozioni e dei sentimenti delle persone.

 

Titolo: I Demoni della notte
Autore: Kim Harrison (Traduttore:  L. Scipioni)
Serie: The Hollows, vol.5
Edito da: Fanucci (Collana: Tif Extra)
Prezzo: 11.90€
Genere: Fantasy, Vampiri, Streghe, Magia, Licantropi, Demoni
Pagine: 514 p.
Voto: 
   

Trama: L’affascinante cacciatrice di taglie Rachel Morgan non riesce proprio a trovare un attimo di pace. Dopo aver recuperato il focus, Rachel deve fare l’impossibile per tenerlo al sicuro: è un oggetto estremamente potente, e se finisse nelle mani sbagliate potrebbe provocare una guerra di potere inderlandiano. La strega più sexy ed esuberante di Cincinnati è ora alle prese con una catena di misteriosi omicidi che apparentemente non hanno nulla in comune se non la razza delle vittime: sono tutti licantropi. E proprio al focus sembrano essere legati gli omicidi, in un complicato intreccio che solo lei può ricostruire. Insieme al suo fedelissimo folletto chiacchierone Jenks, all’elfa Ceri e al nemico di sempre Trent Kalamack, Rachel sfiderà ancora una volta il pericolo per salvare il mondo e le persone che ama. A complicare le cose si aggiungeranno un demone tanto folle quanto potente, un patto da sciogliere per purificare la sua aura contaminata dalla magia demoniaca e i morsi di una fame insaziabile che la legano alla bella vampira Ivy e al suo nuovo e attraente fidanzato Kisten.

Recensione
di Simog55

Quinto appuntamento con la strega Rachel Morgan e con il complesso universo immaginato da Kim Harrison.
book

Dopo un finale tempestoso, dove avevamo visto e partecipato alla lotta di Rachel per rimanere in possesso del pericolosissimo e potentissimo focus, questa volta iniziamo la lettura in un clima apparentemente calmo.

Rachel si risveglia nel suo letto ma “sente” che qualcuno sta cercando  di possederla… tanto per cambiare un demone vuole qualcosa dalla nostra strega…

Quello che era iniziato come un normale risveglio si trasforma immediatamente in una lotta senza quartiere per proteggersi e, da quel momento in poi, l’azione e le sorprese non mancheranno di certo!

Tutti vogliono il focus: i licantropi per diventare il gruppo più forte tra tutti, i vampiri per mantenere lo status quo, i demoni perché è uno strumento potentissimo nato dalle loro mani; Rachel, però, lo difende con tutte le sue forze indistintamente da tutti.

In questa situazione, già ingarbugliata e complessa di suo, viene contattata dalla polizia “umana”, la FIB, per aiutare nel cercare di mettere luce e chiarezza su una serie di omicidi ai danni dei licantropi.

Come sempre coadiuvata da Jenks, il folletto, e Ivy, la vampira, dovrà districarsi tra lotte di potere, demoni che la “corteggiano” , elfi, vampiri e licantropi che vogliono tirarla dalla loro parte.

Mai, come in questo libro, si percepisce quanto sia cambiata Rachel rispetto ai suoi amici. Ora sono veramente la sua famiglia, i suoi punti di riferimento sicuri e, quando si renderà conto che corrono dei pericoli, diverrà come una tigre che protegge i suoi cuccioli.

Ancora travagliato il rapporto intensissimo che la lega ad Ivy, la vampira innamorata di lei. Nel libro precedente Rachel aveva accettato di donarle il suo sangue ma, per Ivy, ci sono solo due modi per poter gestire la “fame” ingovernabile che sente per lei: il dolore od il sesso. Rachel sente di escludere il dolore, ma è pronta per fare sesso con Ivy?

E Kisten? Il vampiro che è il suo compagno e che lei ama intensamente, come prenderebbe un mutamento di questo genere nel loro rapporto?

Tante le domande e tante saranno le risposte, anche altamente drammatiche e scioccanti, che incontreremo in questo bel libro saturo, come sempre, di forti emozioni ed avventura; la Harrison è maestra nel tessere la trama di storie complesse ed intense.

“I Demoni della notte” è un libro ben scritto e scorrevole anche se penso, ma è un punto di vista personale, che soprattutto all’inizio della storia ci siano state delle lungaggini che, se non ci fossero state, avrebbero reso la trama ancora più avvincente.
La Harrison scrive libri molto corposi, in termini di pagine, ed onestamente mantenere costante l’attenzione del lettore per 514 pagine non è un’impresa facile!

Il finale, dirompente come una bomba, commovente e drammatico allo stesso tempo, ci lascia attoniti e pieni di curiosità per i futuri sviluppi che ci potranno essere nella vita di Rachel e dei suoi compagni.

Lascia un commento

5 risposte a “The Hollows di Kim Harrison [I Demoni della notte]”

  1. […] The Hollows – [Adulti/Ragazzi] – [Recensioni Libri] – […]

  2. Alessandro ha detto:

    Belle recensioni!! Davvero un peccato il fatto che ormai da due anni si aspetta il sesto appuntamento con Rachel Morgan…e qualcosa mi dice che raggiungeremo anche i tre di questo passo!

    • Nasreen ha detto:

      Purtroppo abbiamo provato a parlarne con la casa editrice. Ma le orecchie da mercante van di moda… Oltretutto il numero di serie interrotte da loro è vicino al 90%

  3. But why do people probably lean towards rolex replica watches rather than just the original make? This isn’t targeted traffic very simple, people have just gotten smarter. Develop realized that fashion, is not required to come by using a cost. Everyone deserves an item of all is definitely fashionable. Why isn’t the rich only have access to fashion? Fashion and whatever is fashionable is a personality’s right, for from the start of time our ancestors watch out for accessories from animal bones and created clothes from animal skins and tree barks.

  4. Ilaria Cozzolino ha detto:

    vorrei sapere quando pubblicheranno il sesto e il settimo libro di questa saga , perchè mi è piaciuta molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi