Serie Penryn & the End of Days di Susan Ee [L’angelo caduto #1]

Susan Ee:

Prima del successo raggiunto con questo esordio, Susan Ee era un avvocato, ma preferisce di gran lunga essere una scrittrice, perché le permette di lasciare a briglia sciolta la sua fantasia scatenata. I diritti di traduzione dell’ Angelo caduto sono già stati venduti in Germania, Polonia, Cina, Grecia, Ungheria, Russia, Thailandia e Turchia.

 

Sito: Susan Ee

Serie Penryn & the End of Days:

2. World After, 2013
+ un altro libro

 

Titolo: L’angelo caduto
Autore: Susan Ee (Traduttore: M. Cozzi)
Serie: Serie Penryn & The End of days, # 1
Edito da: Fanucci Editore (Collana: Tif Extra)
Prezzo: 12.00 €
Genere: Urban Fantasy
Pagine: 320 p.
Voto:

Trama: Un esercito di angeli sterminatori ha attaccato la Terra: dopo poche settimane la violenza dilaga ovunque, insieme alla paura e alla superstizione. Nella Silicon Valley ostaggio delle gang, la diciassettenne Penryn cerca di sopravvivere e proteggere la sua famiglia, fino a quando gli angeli guerrieri non rapiscono sua sorella minore, la più fragile, la più indifesa. L’unico modo per salvarla è affidarsi a un nemico, un angelo che ha perso le ali in combattimento e ora ha bisogno, come Penryn, di raggiungere la roccaforte delle crudeli creature alate a San Francisco. Nel viaggio che li porterà alla città, Penryn e Raf impareranno a contare solo l’una sull’altro, in un deserto in cui regnano la devastazione e il sospetto e in cui il pericolo è dietro ogni angolo.

Recensione
by CriCra

Quando mi è capitato tra le mani questo libro – L’angelo caduto di Susan Ee – e ne ho letto la trama, quasi subito mi son detta: “ecco qui un’altra serie urban fantasy che parla di creature soprannaturali”. In questo caso parliamo di angeli. Istantaneamente nella mia mente si è andato a formare un paragone con la serie Guild Hunter dell’autrice Nalini Singh che adoro davvero tanto. Beh, volete sapere una cosa? Direi che ho sbagliato alla grande; alla fine della lettura il mio giudizio iniziale è stato completamente ribaltato.

2Nella trama veniamo catapultati in un futuro apocalittico. La Terra e tutto ciò che ne faceva parte, è stata presa d’assalto da eserciti di angeli sterminatori, detentori a loro modo di giustizia e giustizieri nei confronti degli esseri umani. I superstiti rimasti vivono come profughi, nascosti, alla continua ricerca di cibo, acqua e un rifugio sicuro dove nascondersi. Tra questi sopravvissuti c’è la diciassettenne Penryn, protagonista e voce narrante della storia. Insieme a lei ci saranno la sorellina disabile Paige e la loro madre, malauguratamente malata di schizofrenia ancor prima della disfatta della Terra. Durante uno dei loro giri di perlustrazione alla ricerca di qualche fonte di sostentamento, Penryn assisterà a uno scontro tra angeli che segnerà per lei l’inizio di una spericolata avventura e la porterà a conoscere uno degli uomini più belli e forti che lei abbia mai visto in vita sua: L’arcangelo Raffaele.

È innegabile che siano reali. Uomini con le ali.
Angeli dell’Apocalisse. Esseri soprannaturali
che hanno polverizzato il mondo e ucciso milioni,
addirittura miliardi di persone. Ed ecco proprio
davanti a me uno di quei mostri.

Non aspettatevi un romanzo dalle sfumature rosa, o una storia d’amore che farà palpitare il cuore. Al contrario, qui il cuore batterà forte per la carica di adrenalina della storia che ci verrà raccontata. Raffaele è e si confermerà un arcangelo guerriero duro e spietato sia con gli uomini sia verso i suoi stessi simili. Una sorta di alleanza momentanea verrà stipulata tra Raf e Penryn la quale, seppur giovane d’età, si dimostrerà una piccola eroina, coraggiosa, a volte ironica e capace di autocritica al momento opportuno, ma sempre e comunque pronta a combattere per difendere la sua famiglia. Lei è una vera “tosta” e lo dimostrerà di continuo. Non è la classica “pulzella” che aspetta il “cavalier servente” che la salvi da un crudele destino. Sarà audace e coerente con i suoi principi morali e non darà mai voce ai suoi lamenti o rimpianti, anche nei momenti più assurdi e difficili che sarà costretta ad affrontare per aiutare la madre e in particolar modo la sorella.

Voglio solo essere una ragazza normale che vive
una vita ordinaria. La mia più grande preoccupazione
dovrebbe essere che vestito indossare al ballo studentesco,
non come fuggire da un accampamento militare
per 
andare a salvare mia sorella da angeli crudeli…

Questo testo racchiude in sé tanti variegati modi di essere. I dettagli e le descrizioni sceniche sono altamente precisi, in alcuni momenti poi a dir poco agghiaccianti. Mi hanno davvero impressionata. Abbiamo un futuro apocalittico, scenari distopici che si amalgamano con altri di genere fantascientifico, per approdare poi in scene di grottesco e inquietante horror. Lo testimonierà la presenza di altre creature misteriose che rimarranno celate alla vista degli stessi protagonisti, lasciando ampio margine figurativo nella mente dei lettori fino a quando non si arriverà alla conclusione della lettura.

copertina originale

Pochi sono i nei di disappunto di cui voglio rendervi partecipi. Il primo riguarda la copertina italiana. Sinceramente la vedo poco comunicativa rispetto al contenuto della trama. Molto meglio quella originale che nella sua semplicità lascia ampio spazio all’immaginazione. Secondo e ultimo punto debole è proprio il fatto che sia una trilogia. Eh nooo, uffa!! 🙁
Dover aspettare il prossimo appuntamento è sempre irritante, specie se un libro come questo ti è piaciuto tanto, meravigliando in primis te stessa per il giudizio positivo che alla fine è riuscito ad aggiudicarsi. Siete amanti di uno stile dalle sfumature dark, apocalittiche e soprannaturali? Allora credo proprio che questo nuovo inizio di serie faccia al caso vostro. Ve lo consiglio spassionatamente. Buona lettura a tutti!

P.S: Pare che Sam Raini, il regista di Spider-Man abbia acquistato i diritti per una trasposizione cinematografica. Spero davvero che questo progetto venga realizzato.

 

Lascia un commento

0 risposte a “Serie Penryn & the End of Days di Susan Ee [L’angelo caduto #1]”

  1. […] Penryn & The End of Days: 1. Angelfall (L’angelo caduto, 2013) 2. World After (World after. L’oscurità, 2015) 3. End of […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi