Serie The Edge of Never di J.A. Redmerski [Il confine dell’eternità, #2]

Serie The Edge of Never

di J.A. Redmerski

 

autrice

J.A. Redmerski, autrice bestseller, vive a North Little Rock, Arkansas, con i suoi tre figli e un cane maltese.  Ama la televisione e i libri che spingono ai confini ed è una grande fan di The Walking Dead. Jessica scrive sia Contemporary Romancy che Fantasy.

Sito della scrittrice: Jessica A. Redmerski

 serie

  1. Il confine di un attimo
  2. Il confine dell’eternità

 

datilibro
Titolo:
Il confine dell’eternità
Autore: Jessica A. Redmerski (Traduttore: A. Taroni)
Serie: The Edge of Never #2
Edito da: Fabbri Editori (Collana: Life)
Prezzo: 14.90 €
Genere: Romanzo contemporaneo
Pagine: 450 p.
Voto: http://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/2Astelle.png

   

Trama: Si sono conosciuti in un viaggio fuori da ogni regola. E di certo Camryn e Andrew non sono tipi regolari. Si sono lasciati tutto alle spalle e sono partiti, insieme. Si sono amati sotto la pioggia, si sono rincorsi dentro i rispettivi dolori, hanno rivelato le loro fragilità più grandi e hanno imparato a proteggersi da tutto e da tutti. Ora, dopo mesi on the road, aspettano una bambina. Nonostante la preoccupazione per la gravidanza inaspettata, la precarietà e le prime tensioni con i genitori, il loro rapporto è più forte di ogni altra cosa. Ma in agguato c’è una tragedia che potrebbe dividerli per sempre, una catastrofe che nemmeno loro sono pronti ad affrontare. Quel che non ti uccide ti rende più forte: sapranno superare insieme questa prova? O il loro rapporto, cresciuto al di fuori delle regole, è destinato a non durare per sempre?

Recensioneùby CriCra

Dopo averli conosciuti nella loro prima avventura – Il confine di un attimo – scritto da Jessica A. Redmerski, Camryn Bennett ed Andrew Parrish tornano per la gioia di tutti quei lettori che li hanno amati, nel secondo capitolo della serie The Edge of Never, dedicato al prosieguo della loro storia d’amore: Il confine dell’eternità.

1

Nel capitolo precedente di questa piccola duologia, i due protagonisti ci avevano lasciato con un finale alquanto sorprendente ed emozionante, come solo l’avverarsi di un piccolo miracolo può fare. Adesso le loro vite vanno avanti.

Sempre più innamorati ed affiatati, affrontano nuove sfide quotidiane, con rispettive importanti decisioni da prendere, e i conseguenti turbamenti dopo avvenimenti drammatici, specie per Camryn, che è costretta a mettere a dura prova il proprio stato emotivo nel peggior modo possibile una donna possa mai subire.

Restiamo a guardarci per un pò. È come se sapessimo già cosa dirà il dottore. Nessuno dei due vuole illudersi che andrà tutto bene, perché non sarà così. Andrew fa di tutto per confortarmi, non si concede il lusso di piangere ed evita di apparire troppo teso. Ma so che è solo una maschera che ha messo per me. E so che in verità sta malissimo. Passa ancora un bel pò prima che arrivino un medico e un’infermiera. In uno strano stato, una specie di sogno, li sento dire che non c’è battito. Mi sembra che il mondo mi stia scivolando via da sotto i piedi. Mi accorgo che Andrew ha gli occhi lucidi, mentre le parole del medico ora svaniscono in un angolo della mia mente. Il cuore di Lily non batte più. Penso che… sì, neanche il mio batte più…

Se nel primo libro Cam ed Andrew hanno affrontato un viaggio on the road alla continua ricerca di posti nuovi da vedere, esperienze da vivere ed emozioni da assaporare insieme, questa volta è un viaggio di guarigione del proprio animo ferito la motivazione principale a guidare il loro cammino. Animati dal grande amore reciproco, Cam ed Andrew cercano di curare la ferita che fa sanguinare i loro cuori.

Ed è proprio qui che tutta la forza del carattere di Andrew viene fuori. Ammiro il suo personaggio proprio per questo, e per la coerenza che dimostra dall’inizio alla fine della storia, sia in questa che in quella precedente. Unico, deciso, coraggioso, spronante, irriverente al momento giusto, e totalmente devoto verso la sua amata Camryn, la quale, al pari di lui, dà prova di grande tenacia, forza interiore e ripresa.

Mi metto di nuovo davanti a lei. “Io sono qui, Camryn. Ci sarò sempre.” Le prendo le mani. “Non mi importa cosa fai o cosa potrebbe accadere tra di noi. Io non ti lascerò mai. Sarò sempre con te. Ricordi quando ti ho detto che eri tutto per me? Mi hai chiesto di ricordartelo nel caso te lo dimenticassi. Bé, lo sto facendo adesso.”

L’autrice, dunque, riconferma, in questo nuovo episodio, un messaggio e una morale di base: l’importanza di credere in se stessi, e accettare l’amore e l’aiuto dei propri cari. In un mix di sentimenti frustranti, senso di colpa, rabbia, orgoglio, appartenenza e perseveranza, spicca su tutte il coraggio di non arrendersi, di non accontentarsi del presente, ma di lottare per conquistare un futuro degno di essere vissuto. Sperare e credere… sempre.

“A tutti coloro che hanno avuto un momento di debolezza. Il dolore non durerà per sempre, non lasciate che si prenda il meglio di voi.

Una storia carica di buoni intenti, intervallata da momenti emotivi e drammatici, ed altri di puro divertimento, tra giochi e scherzi disseminati qua e là, rendendo ancora più coinvolgente la trama, esaltandola e donandole un ritmo più allegro e a tratti davvero tenero.

2

La narrazione alternata tra Cam ed Andrew, usata anche nel primo testo, contribuisce ancora una volta ad immagazzinare al meglio i loro sentimenti e pensieri. E il finale poi lascia davvero soddisfatti, a testimonianza di una finestra aperta sul futuro, in un viaggio che si protende di generazione in generazione.

Amanti delle storie d’amore a lieto fine, se avete avuto occasione di leggere il primo libro, non lasciatevi scappare questo; e se invece non lo avete ancora fatto, vi consiglio di leggerli entrambi, non ve ne pentirete. Buona lettura a tutti!


Glilatri

Il Corsaro NeroTitolo: Il confine di un attimo
Autore: J.A. Redmerski (traduttore: E. Cadelli, I. Katerinov e A. Taroni)
Serie: The Edge of Never #1
Edito da:  Fabbri Editore
Prezzo: 14,90 euro
Genere: New Adult, Sentimentale,
Pagine: 436 p.
Voto: http://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/2Astelle.png

   

Trama: Camryn Bennett, vent’anni, non è certo il tipo da restare ingabbiata in una vita ripetitiva, sempre uguale a se stessa. Ma da quando il suo ragazzo è morto in un terribile incidente, niente sembra più importarle davvero. Dopo che anche la sua migliore amica le volta le spalle, Camryn salta su un autobus, con solo un telefono cellulare e una piccola borsa, decisa a fuggire da tutti coloro che la vogliono incasellare in una vita che non le appartiene. Nel viaggio incontra un ragazzo di nome Andrew Parrish, un tipo non molto diverso da lei, da cui si sente irresistibilmente attratta. Andrew vive la vita come se non ci fosse domani: la provoca, la diverte, la protegge, la seduce, le insegna ad assaporare ogni singolo momento e ad ascoltare le sue emozioni più profonde, i suoi desideri più veri e inconfessati. Ben presto diventa il centro della sua vita. Ma Camryn ha giurato di non lasciarsi andare mai più, di non innamorarsi mai più. E il segreto che Andrew nasconde li spingerà irrimediabilmente insieme o li distruggerà per sempre? Il confine di un attimo è un fenomeno mondiale: autopubblicato online, ha scatenato la reazione entusiasta di migliaia di fan, che hanno realizzato video su YouTube ispirati alla storia, album fotografici e playlist che ne hanno fatto un successo da oltre 200.000 copie. Dopo aver scalato le classifiche americane, è in corso di pubblicazione in 20 Paesi.

Recensione
by Kristina

Nel giugno di quest’anno, Fabbri Editore ha pubblicato quello che sarebbe diventato uno degli new adult più amato dalle lettrici italiane, ovvero Il confine di un attimo, il primo libro della serie The Edge of Never di J.A. Redmerski. Pochi giorni dopo l’uscita nelle librerie, il web è stato letteralmente travolto da recensioni e commenti a dir poco devoti.

Vi confesso, però, che mi ci è voluto un pò di tempo per iniziare ad apprezzare questo piccolo fenomeno letterario. I primi capitoli, infatti, sono stati troppo lenti e pesanti, rendendo la storia monotona e anche un pò noiosa. Come se non bastasse, la figura di Camryn mi è sembrata dozzinale e piatta e, mi vergogno ad ammetterlo, ma è proprio a causa sua se mi è passato per la mente il pensiero di abbandonare il libro dopo poche pagine.

Con l’aggiunta del punto di vista di Andrew, però, la storia subisce un drastico miglioramento, ed è proprio questo elemento che ha catturato la mia attenzione e mi ha letteralmente fatta innamorare della storia. Credo che se amiamo questo genere di libri è grazie soprattutto alle figure maschili che, senza fatica, riescono ad oscurare queste eroine quasi anonime.

“Alla seconda strofa, quando il ritmo rallenta di nuovo,  Andrew cattura l’attenzione di tutti i presenti. La gente intorno a me balla e si dondola, le coppie si sfiorano con i fianchi e le labbra, perché non c’è altro modo di ballare quella canzone. Ma io…io fisso il vuoto, col fiato corto, e lascio che la voce di Andrew percorra ogni fibra del mio corpo. È un veleno irresistibile: mi ipnotizza, so che rischio di strapparmi l’anima, ma lo bevo lo stesso.”

Un altro punto a sfavore di questo libro è stata, inoltre, quella sottile superficialità che fa da sottofondo alla storia. Mi aspettavo un viaggio on the road più profondo, che mi avrebbe permesso di conoscere i pensieri, i desideri, i caratteri di Cam e Andrew, di vederli crescere e superare il loro dolore. Mi aspettavo qualcosa di più da loro; invece quello che ho trovato è stato solo pagine e pagine dedicate alla riscoperta sessuale di lei. Non fraintendetemi, questo tipo di scene ha la capacità di arricchire la storia, di alleggerirla, di velocizzare la lettura, ma se il sesso viene usato troppo spesso, e anche in modo sbagliato, come ad esempio per risolvere i problemi, per combattere il dolore e le incertezze, la storia perde il proprio fascino. Certo, le scene di sesso continuano ed essere eccitanti, ma diventano pian piano poco credibili.

“Mi si mozza il fiato. Vorrei gridargli che lo amo, ma non lo dico. Lo amo con tutto il cuore, ma sento che se pronuncio quelle parole, se finalmente lo ammetto a voce alta, crollerà tutto. Forse se me lo tengo dentro, se non dico mai quelle parole, allora la nostra storia durerà per sempre. Quelle due parole possono rappresentare un inizio, ma per me e Andrew temo che saranno la fine.”

Quando ormai mi ero arresa all’idea di avere tra le mani l’ennesimo libro con tendenze erotiche, ecco che la storia si trasforma bruscamente. Il finale è stato un pò troppo sbrigativo e affrettato ma, nonostante ciò, questi ultimi capitoli sono stati i miei preferiti e quelli che mi hanno maggiormente coinvolta ed emozionata. È stato come se tutte le emozioni si fossero concentrate in quelle poche pagine, senza lasciarmi il tempo di adattarmi o di prepararmi psicologicamente ad affrontare quel momento decisivo.

Nonostante l’inizio un pò incerto, il libro è riuscito a conquistarmi pienamente, facendomi commuovere sia dalla gioia che dall’angoscia. Se siete impazienti come me di leggere il secondo volume della serie, non dovrete aspettare troppo a lungo. Ancora qualche settimana, infatti, ci separa dall’avere finalmente tra le mani Il confine dell’eternità. Non ci resta quindi che… dare inizio al conto alla rovescia!!!

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi