Shadow Play di Domino Finn [Il fuorilegge della magia nera #2]

Shadow Play

Il fuorilegge della magia nera #2

di Domino Finn

TitoloShadow Play
Autore: Domino Finn
Serie: Il fuorilegge della magia nera
Edito da: Dunwich editore
Genere: Urban Fantasy
Pagine: 215 p. || Prezzo: 3,99 € ebook

Mi chiamo Cisco Suarez e una settimana fa ero morto. 

Costretto da una maledizione a servire un’organizzazione avvolta dalle ombre, ho parecchio sangue sulle mie mani. Per fortuna ho anche un problema a rispettare le autorità, perciò non prendo più ordini e la prima cosa da fare sulla mia lista è abbattere quei bastardi.

Se sono bravo in qualcosa, è cercare in posti bui. Ma ho anche delle ombre di mio. Dei fatti terribili continuano a tormentarmi e non sto parlando di un tipo di tormento metaforico. Sto parlando di fantasmi, di maghi… e di quell’entità dagli scintillanti occhi rossi.

Questo dimostra che è vero quello che dicono: si raccoglie ciò che si semina.

La resurrezione è sopravvalutata o cosa?

Il fuorilegge della magia nera:

1. Dead Man
2. Shadow Play

Clicca sui titoli per leggere le altre recensioni dei libri della serie.

Recensioneù

              di Arybook

Rieccoci in compagnia di Cisco Suarez, nell’assolata città di Miami, circondati da maestri voodoo, antichi elementali, e magia oscura. Strano, vero, che tutto ciò avvenga nella città del sole?

Cisco non riesce proprio a stare fuori dai guai. anzi si potrebbe dire che “guai” sia il suo secondo nome, ma questo è ciò che ti accade se si è un’animista, e se si passa dieci anni a fare da zombie servo/assassino ad un gruppo chiamato “Il Branco”: un insieme di tutto ciò che c’è di perfido e maligno al mondo. Aggiungiamo pure un fantasma vecchio di secoli che insiste a chiamare Cisco Maestro e che vuole esaudire tre suoi desideri in cambio della promessa di libertà, e un “piccolo” e dispettoso poltergeist che vuole solo fargli la pelle, in fondo Cisco, nel periodo di servizio al Male, ne ha fatto a lui.

“Invocai ancora la mia vista dell’ombra, questa volta solo nell’occhio destro. Fatto curioso: molti pirati indossavano una benda anche se avevano tutti e due gli occhi. Quando venivano attaccati nel cuore della notte, spesso si trovavano a dover correre verso l’esterno velocemente, così tenevano un occhio abituato alla luce e l’altro alle tenebre. A seconda dell’ambiente cambiavano posto alla benda. E così mi trovai ad imitarli e misi una mano sull’occhio sinistro. Nell’oscurità vidi di nuovo il pentacolo sbiadito. Notai anche un leggero chiarore provenire dalla cucina. Quando tornò la luce, cambiai occhio. Ora le sedie della cucina tremavano. Senza esitare, afferrai un cuscino dal divano mentre gli oggetti sbandavano verso di me. “

Sono rimasta un pochino perplessa nel leggere l’inizio del libro, in quanto mi aspettavo, come succede nel primo capitolo della saga, un susseguirsi di colpi di scena e di imprevisti pieni di azione e magia. Mentre in questo capitolo, secondo la mia opinione, l’inizio è un po’ sottotono. Sì, è vero, ci sono varie comparse di nuovi personaggi, che ti colpiscono, con qualità e  ruoli nella storia importanti, ma sinceramente non mi ha coinvolto molto nella storia di Cisco, mi è sembrato un po’ “tutto e niente”.

Ho apprezzato il fatto che l’autore si prodighi sempre nello spiegare ai profani, come me, i vari significati delle parole relative alla magia voodoo e non. Il suo stile di scrittura mi piace molto, solo che l’ho trovato davvero coinvolgente solo verso la fine del libro, quando c’è un colpo di scena che ti lascia davvero molti dubbi e t’ invoglia a voler leggere il seguito (mi spiace ragazzi, ma non posso dire altro senza fare dello spoiler 😉 ).

Le avventure di Cisco sono emozionanti, ma nella singola lettura ho trovato che mancasse un po’ di suspence, sembra tutto un pochino piatto e non troppo accattivante, mi sono dovuta un attimo impegnare per continuare nella lettura, nonostante, come ho già detto prima, ci sia comunque uno svolgimento nella storia e nella sete di vendetta di Cisco. Nel complesso l’ho trovato un buon libro, ma che non mi ha ancora convinto del tutto, preferisco attendere il seguito per prendere una decisione definitiva  😀

Buona lettura!!

Abbiamo votato questo romanzo:1Astelle

DOMINO FINN, è un veterano del settore dell’intrattenimento, un collaboratore di premiati i videogiochi, e un autore di fantasia contemporanea. Se Domino potesse gridare un messaggio al mondo, sarebbe che si fa bene a prendere sul serio la fantasia.

 

 

 

∼ Posted by Aribook

Editing by Fede

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi