Smoky Barrett Series di Cody McFadyen [Il Predatore #4]

Cody McFadyen

cody mcfadyen

È nato in Texas nel 1968. Vive in California. Aveva nove anni quando ha deciso di diventare uno scrittore. Per oltre un ventennio, tuttavia, ha fatto altre cose, dal volontariato alla progettazione di videogame. Poi, passati i trent’anni, ha pensato che, se voleva davvero scrivere prima di diventare vecchio, era meglio cominciare. E ha fatto bene: i suoi libri, L’ombra, Gli occhi del buio e Io confesso sono diventati casi editoriali tradotti in tutto il mondo e osannati dai critici. Smoky Barrett, la protagonista dei suoi thriller, è spesso paragonata alla Clarice Starling de Il silenzio degli innocenti.

Sito Italiano dell’autore: www.mcfadyen.it
Sito originale dell’autore: home.codymcfadyen.com
Tutte le informazioni sono state prese dal sito della Edizioni Piemme  www.edizpiemme.it/autori/cody-mcfadyen 

Smoky Barrett Series

– L’Ombra
– Gli Occhi del buio
– Io Confesso
Il Predatore 

 

Un tempo, l’agente speciale Smoky Barret dava la caccia ai serial killer per l’FBI.smoky barrett
Era la migliore.
Fino a quando un criminale psicopatico non le distrusse la vita, uccidendole il marito e la figlia, lasciandole una profonda cicatrice sulla faccia, brutalizzandole l’anima.
Smoky era riuscita ad ucciderlo, alla fine di quella notte terribile, ma la sua vita era cambiata per sempre…
Ora l’unico scopo che la tiene in vita è catturare tutti i mostri che insidiano le nostre vite…


L'ombra Titolo
L’Ombra
Autore: Cody McFadyen
Serie: Smoky Barrett Series, 1
Edito da: Piemme (Collana: Paperback Adulti)
Prezzo: 11,00 € (prezzo consigliato)
Genere: Thriller
Pagine: 400 p.

Trama: Smoky ricorda quella notte. L’orrore l’ha marcata con tinte indelebili e i sogni continuano a ravvivarne il ricordo. C’era lui quella notte in casa sua e dopo di lui tutto ciò che amava è morto. Suo marito, sua figlia. E dopo averle lacerato l’anima, il coltello che ha usato si è accanito anche sul suo volto, regalandole una maschera che non può più togliere. L’agente speciale Smoky Barrett non è ancora pronta a tornare al suo lavoro nell’FBI, prendere in mano la pistola sembra essere diventata la cosa più difficile al mondo. Le serve ancora tempo. Ma quel demone non ha intenzione di concederglielo, ha bisogno di lei per sentirsi vivo, e per il suo perfido e sofisticato gioco pretende il miglior avversario possibile. Sa che il solo modo per stanarla è ferirla ancora, colpirla là dove è più vulnerabile, perché a quel punto l’istinto della caccia si risveglierà in lei. E la sfida sarà finalmente aperta.

Gli occhi del buioTitolo: Gli Occhi del Buio
Autore: Cody McFadyen
Serie: Smoky Barrett Series, 2
Edito da: Piemme (Collana: Paperback Adulti)
Prezzo: 11,00 € (prezzo consigliato)
Genere: Thriller
Pagine: 416 p.

Trama: Smoky Barrett conosce bene la morte. L’ha vista in faccia molte, troppe volte. E’ il suo lavoro, all’FBI, dove dà la caccia ai serial killer più spietati. Studia il loro modo di ragionare, li insegue, li stana. Non ha paura di scavare nell’oscurità, neppure dopo che quella stessa oscurità ha inghiottito anche lei, rubandole il marito e la figlia, brutalmente uccisi da uno psicopatico. Anche Sarah conosce bene la morte. Ha solo sedici anni, eppure nei suoi occhi non c’è più luce. Fin dal giorno del suo sesto compleanno, quando lui, lo Straniero, è apparso per la prima volta sulla soglia di casa. Da allora quell’uomo e il suo viso nascosto dietro a un collant non l’hanno più lasciata. Lo Straniero trae il suo godimento dal dolore di Sarah e uccide tutti quelli che lei ama. Prima si è portato via la sua famiglia, poi la stessa sorte è toccata a chiunque abbia cercato di aiutarla. Morte dopo morte, finché lei è rimasta sola. Sarah ha solo una speranza per uscire da questo incubo: Smoky. Perché Smoky sa guardare nel buio. E dare un volto alla morte.


Io ConfessoTitolo
Io Confesso
Autore: Cody McFadyen
Serie: Smoky Barrett Series, 3
Edito da: Piemme (Collana: Paperback Adulti))
Prezzo: 10,50 € (prezzo consigliato)
Genere:  Thriller
Pagine: 352 p.

Trama: L’agente Smoky Barrett sa come penetrare nei risvolti più oscuri dell’animo umano e il suo lavoro, all’FBI, è quello di stanare gli assassini più spietati, braccandoli senza pietà. Quando viene convocata a Washington per esaminare il cadavere di una giovane donna uccisa a bordo di un aereo, Smoky non riesce a immaginare perché vogliano affidarle un caso avvenuto così lontano da Los Angeles, la sua giurisdizione. Ma quando appura che la vittima è un transessuale e che il padre è un potente senatore democratico, capisce che l’omicidio ha dei risvolti molto inquietanti. Anche il Predicatore colleziona segreti, i più atroci e vergognosi. Per lui, chi non confessa le proprie colpe davanti a Dio è un peccatore e per questo deve morire. Nei corpi delle sue vittime lascia una piccola croce d’argento, perché il mondo intero sappia che l’unica redenzione possibile è nella morte. La croce è la sua firma, quella che permetterà a Smoky di scoprire che la giovane trovata sull’aereo è solo la punta dell’iceberg e che la catena di delitti sembra non avere fine. Chi sarà il prossimo?

il predatoreTitolo: Il Predatore
Autore: Cody McFadyen (Traduttore: Alfredo Colitto)
Serie: Smoky Barrett Series, 4
Edito da: Piemme (Collana: Paperback Adulti)
Prezzo: 18,50 €
Genere:  Thriller
Pagine: 490 p.
Votohttp://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/5Astelle.png
   

Trama: «Non sei tu che devi servire la paura. È la paura che deve servire te.» L’agente FBI Smoky Barrett ha perso il marito e la figlia per mano di un folle omicida. Dopo tre anni, si è rifatta una vita: ha di nuovo un uomo accanto, una ragazzina di cui prendersi cura, e continua il suo lavoro nella sezione dell’FBI destinata a dare la caccia ai serial killer. Smoky è abituata a confrontarsi con il lato oscuro della vita. Ma quello che sta per vedere, quello che sta per succedere, non se l’aspettava. Durante il matrimonio di una collega, una macchina sopraggiunge a gran velocità e, senza neppure fermarsi, scaraventa sul selciato davanti alla chiesa una donna. Ha il capo rasato e porta i segni di torture prolungate. È stata tenuta segregata per otto anni, sempre nel buio più totale, da qualcuno che si fa chiamare Dalí. E adesso Dalí ha deciso di lanciare la sua sfida a Smoky Barrett. E sa benissimo dove colpire, per rendere la sua trappola mortale.

Recensione
di Simog55

Avete presente che effetto fa ricevere un pugno allo stomaco? La sensazione che l’aria sia completamente uscita dai nostri polmoni, la testa che gira e noi che non riusciamo più a stare in piedi… Ecco, il nuovo libro di Cody McFadyen è come un pugno che ci colpisce all’improvviso.

Seguo da anni questo autore con attenzione perché è raro trovare uno scrittore che sappia scrivere così bene dell’animo umano e, soprattutto, del suo lato oscuro. Libro dopo libro, storie dopo storie, attraverso la vita di Smoky e con tutto quello che le ruota intorno, ho imparato ad apprezzare ed amare questa donna coraggiosa, ma sempre drammaticamente umana e femminile, in ogni momento della sua vita difficile.

Smoky ha subito ogni possibile violenza sia sul proprio corpo che nella sua vita eppure è riuscita a mantenere accesa, dentro di lei, la fiamma del suo essere donna, madre, compagna. È una donna eccezionale in tutti i sensi ed è anche un’agente con doti particolari. È a capo di un team di persone che sono specializzate nella ricerca di serial killer e, con il suo intuito prodigioso unito alle loro altissime professionalità, dà filo da torcere ai “mostri” che sono intorno a noi.

Le persone a cui diamo la caccia noi quasi mai fanno ciò che fanno nel raptus di un momento. Le loro azioni non sono un’anomalia temporanea, ma rappresentano la soddisfazione di un bisogno.
Lo fanno per la gioia di farlo, perché svuotare gli altri li fa sentire pieni come nessun’altra cosa al mondo.

Io trascorro la vita scrutando nelle tenebre che si irradiano da queste persone. È un buio freddo, pieno di miagolii, di movimenti furtivi, di risate acute, di gemiti irripetibili. Ho ucciso uomini malvagi e alcuni di loro mi hanno dato la caccia.

È una mia scelta, è la mia vita.

Questa volta Smoky si sente strana: tutto va troppo bene, è troppo felice e questo la mette a disagio. Si è sposata, di nascosto, con l’uomo che ha saputo accogliere tra le sue braccia non solo il suo corpo, ma anche le sue cicatrici ed i suoi incubi, Tommy; la sua figlia adottiva sembra abbia trovato, dopo tanto penare, anche lei stabilità e serenità; i suoi amici e colleghi stanno festeggiando il matrimonio di una di loro. Insomma, tutto è tranquillo…

Come una bomba la cruda realtà irrompe, in questo momento felice, quando una donna viene “scaricata” da una macchina proprio dove si svolge ilbuio matrimonio e subito si capisce che tutta l’atmosfera spensierata sarà un ricordo.

Immediatamente Smoky e la sua squadra si attiveranno per scoprire chi possa essere questa donna torturata, tenuta al buio per otto anni, e perché sia stata “depositata” proprio tra le loro braccia.

Indagini, sospetti, ipotesi, nulla è lasciato al caso e nessuna pista viene esclusa.
Questa volta il mostro si fa chiamare “Dalì” ed è di una crudeltà, di una pazienza e spietatezza infinita.

Nessuno è al sicuro.

In un crescendo di suspense e colpi di scena, assolutamente spiazzanti ed inaspettati, soffriremo con Smoky nella ricerca di questo killer che non si ferma davanti a nulla, fino ad arrivare alla fine del racconto con il fiato sospeso e con una lacrima di commozione.

Un libro duro, difficile da “digerire” per gli argomenti trattati senza abbellimenti e “buonismi” di sorta.

Un giallo con una trama solidissima, come ce ne sono ormai pochi.

Una storia che, come McFadyen sa fare con maestria, parla dell’animo umano in ogni sua sfaccettatura.

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi