Stella. Se ci credi davvero tutti i desideri possono avverarsi di Sergio Bambaren

Stella. Se ci credi davvero, tutti i desideri possono avverarsi

di Sergio Bambaren

autrice

Teresa Gammauta

Dopo le scuole superiori si trasferisce negli Stati Uniti, dove si laurea in Ingegneria chimica alla Texas A&M University.

Esperto surfista, sensibile alle battaglie ecologiste per la salvaguardia dei mari, si stabilisce a Sydney, in Australia, dove lavora come responsabile vendite per una multinazionale. Dopo diversi anni decide di prendersi un anno sabbatico viaggiando per il sud-est asiatico e la costa africana, in cerca dell’onda perfetta. Ma è in Portogallo, su una meravigliosa spiaggia circondata da foreste di pini chiamata Guincho, che trova lo scopo della sua vita e un amico molto speciale: un delfino solitario che gli ha dato l’ispirazione per scrivere il suo primo romanzo, Il Delfino, storia di un sognatore. Dopo il suo ritorno a Sydney, la Random House Group gli fa un’offerta per pubblicare il suo libro, proponendo dei cambiamenti che modificherrebbero l’essenza e il messaggio del libro stesso. Dopo non aver trovato un accordo sulle eventuali modifiche, decide di auto-pubblicarsi nel 1996. Ritornato a Lima, continua a coltivare le sue due grandi passioni: l’amore per l’ambiente marino e la volontà di salvaguardare i cetacei (è vice presidente dell’Organizzazione ecologica Mundo Azul – Blue World), e lo scrivere romanzi, sempre legati al suo sforzo costante di preservare gli oceani e le creature che li abitano.

Il delfino ha venduto, in Australia, più di 100.000 copie in meno di un anno ed è stato tradotto in 40 lingue e dialetti, tra cui il russo, il cantonese, il giapponese, il lettone, il croato, l’ebraico e lo slovacco.

datilibro

Titolo: Stella. Se ci credi davvero, tutti i desideri possono avverarsi
Autore: Sergio Bambaren
Serie: //
Edito da: Sperling & Kumpfer
Prezzo: 8,50 €
Genere: Narrativa
Pagine: 88 p.
Voto: http://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/2Astelle.png

Trama: Autore de “Il delfino”, lo scrittore australiano, nato in Perù e vissuto a lungo negli Stati Uniti, Sergio Bambarén racconta la storia di Stella: una giovane pennuta un po’ goffa e impacciata che detesta le sue piume colorate, che la rendono tanto diversa da quelli della sua specie. Con l’aiuto del saggio gufo Abramo, però, impara ad apprezzarle e a comprendere di avere una missione da compiere che la porterà a volare lontano.

Recensioneùdi Debora

Per alcuni lettori i libri di Sergio Bambaren, o meglio le sue favole, sono banali, moraliste e vogliono darci troppi insegnamenti, spirituali e di vita.

In “Stella” l’autore sembra inserire delle tematiche religiose parlando di Paradiso, dell’Eden e della nascita di Gesù, ma in realtà anche gli atei si possono ritrovare in questo libro e nei suoi insegnamenti. Ognuno di noi ha il proprio Paradiso, il luogo ideale, tanto immaginato. Come si può notare in particolare dalla copertina proposta in altre nazioni, come la Germania, il libro è forse più adatto alla lettura durante le festività natalizie, proprio per il contenuto che propone Sergio Bambaren. Ma, a mio parere, può essere letto in ogni momento!

Protagonisti, questa volta, gli animali di una fattoria, animali sempre grandi amici di Bambaren, poiché spesso li ritroviamo nei suoi libri. Animali che sono delle creature importanti per la terra. Per il nostro autore la Natura viene prima di tutto, sempre e comunque, e poi le grandi domande esistenziali, che ci portano a continue riflessioni, ma forse mai alla Verità.

Attraverso gli occhi degli animali, possiamo arrivare a riflettere su alcuni miracoli della vita, come ad esempio la nascita.

Tutti gli occhi erano puntati su quel nido ad aspettare la schiusa delle uova, un evento naturale e un po’ magico dal rumore inconfondibile. Sulle prime la lotta per uscire dal guscio sembra un’impresa vana, ma subito dopo i piccoli emettono il loro pigolio flebile, che riempie l’aria della loro gioia di essere al mondo, avidi della prima boccata di ossigeno.

E assistiamo alla nascita di Stella, un po’ brutto anatroccolo (impossibile non farne il paragone), nata più debole rispetto gli altri fratelli. Troveremo così anche la tematica della Diversità. L’autore vuole ricordarci che l’importante è credere in sé stessi, nelle proprie capacità e non preoccuparsi e non fermarsi a pensare a ciò che gli altri possono pensare di noi, a come ci giudicano. Non è certo un’impresa facile. E’ necessario un cammino interiore che compirà anche Stella.

Non vi rivelerò il suo scopo nel mondo, lo scoprirete camminando e viaggiando assieme alla piccola Stella.

In definitiva, come tutti gli altri libri di Bambaren, una lettura da fare. Non si può negare che nel libro vi siano ripetizioni di alcune frasi. Ma non sono ripetizioni fatte a caso e lo stile di Bambaren, così leggero e allo stesso tempo profondo, ci porta in un mondo ultraterreno. Leggere un suo libro, anche se breve, corredato dalle immagini stilizzate, mi dona sempre un’attimo di pace e tranquillità che non so descrivervi a parole.

Ben venga la ripetizione se mi fa sentire bene e mi fa ricordare le piccole grandi gioie della vita!

Oggi ho imparato da ciò che ho visto che non c’è creatura troppo piccola o insignificante che non possa avere qualcosa da dare per rendere questo mondo migliore.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi