Sulla mia pelle & Dritto al cuore di Elisa Sabatinelli [Summer #1 & #2]

Sulla mia pelle

Serie Summer #1

di Elisa Sabatinelli

summer1Titolo: Sulla mia pelle
Autore: Elisa Sabatinelli
Serie: Summer #1
Edito da: Rizzoli
Prezzo: 14,90 € Cartaceo/ 5,99 € ebook
Genere: Narrativa Contemporanea
Pagine: 289 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-iconTrama: Cosa faresti se avessi solo tre mesi per vivere tutta la vita? Se lo chiede Lavinia, ora che sua madre se n’è andata, colpita dalla stessa malattia che potrebbe avere anche lei. Nella sua casa di Barcellona, una busta dell’ospedale sigillata nasconde il responso sul suo futuro. Ma Lavinia ha ventisei anni, energia da vendere e ha sofferto troppo. Così decide di mettere da parte il dolore: la busta resterà chiusa fino a settembre, è tempo di partire per l’Italia e prendersi tutta la vita che c’è. Comincia un viaggio di passione, scoperta e piacere. A guidarla è un vecchio quaderno di sua madre da cui spuntano foto, ricordi e frasi che suonano come sfide a se stessa. Il corpo la chiama, l’estate è appena cominciata. Prima tappa: Ravello, sulla Costiera amalfitana. Lavinia viene travolta da una sensualità inattesa e da Claudio, un concertista di successo. Nasce un gioco pericoloso fatto di musica, confidenze e respiri. All’alba è già scomparso, lasciando un conto aperto tra loro. Lavinia riparte verso altri luoghi, dal Monte Bianco a Firenze, e poi splendidi borghi in Toscana, in un viaggio che le svela nuove dimensioni del piacere. Ogni incontro ribalta le aspettative, cambia il suo punto di vista e, un giorno dopo l’altro, si scopre cambiata, pronta a divertirsi e lasciarsi andare come mai prima. L’estate sta correndo ma lei non ha più paura, perché a volte abbandonarsi al corpo può guarire l’anima.
E perché la libertà, se la scegli, non può più spaventarti.

Dritto al Cuore

Serie Summer #2

di Elisa Sabatinelli

sum2Titolo: Dritto al Cuore
Autore: Elisa Sabatinelli
Serie: Summer #2
Edito da: Rizzoli
Prezzo: 14,90 € Cartaceo/ 5,99 € ebook
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine: 240 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-iconTrama: Lavinia è partita alla scoperta del proprio corpo e di un piacere vitale. Ha 26 anni e desideri a non finire. I brutti pensieri, per tre mesi, li ha lasciati a Barcellona, chiusi in una busta dell’ospedale. Fino a settembre non vuole vincoli, non ha freni. Ma il suo viaggio prende una piega imprevista: è un turbine di emozioni, è passione, è il passato che torna a galla. Perché in Sardegna, dove la conduce un vecchio album di sua madre, conosce il padre, grande assente della sua infanzia. In preda alla rabbia, fugge a Parigi e cede alla tentazione di chiamare Pau, il suo primo amore. I loro corpi si ritrovano, si fondono, lui conosce e soddisfa ogni suo desiderio nascosto. Ma Lavinia sa che qualcos’altro brucia dentro di lei: i pochi giorni trascorsi a Milano con un musicista sono impressi sulla sua pelle. Soltanto con Claudio ha assaporato lo felicità, si è sentita al centro del mondo e il sesso è stato esplosivo, perché assomigliava all’amore. Lui è scappato senza spiegazioni e, quando si ritrovano a Berlino, potrebbe essere troppo tardi… Intanto l’estate ha portato altri incontri e nuove sorprese. Un’estate sola, per affrontare il passato, per mischiare il corpo e i sentimenti. Ora che è agli sgoccioli, Lavinia sarà pronta a prendere in mano la sua vita e colpire il presente dritto al cuore?

Immagine5

Recensioneùdi MissMarilux

 

cuori-festa-mammaLa duologia Summer dedicata ai viaggi di Lavinia è stata una piacevole sorpresa per la sottoscritta. Il primo romanzo è arrivato a casa mia un po’ per caso; un regalo di mia madre mentre faceva la spesa: “ho pensato potesse piacerti la storia di questa ragazza”, e vabbè con una mamma gentile che si fa? Si dice di no? Quindi ho iniziato a leggere subito Sulla mia pelle con una certa curiosità, sperando non fosse il solito erotico zozzo da due lire o il classico e noioso new adult che va tanto di moda adesso. Devo dire che sì, non è né l’uno né l’altro.

L’autrice scegli di dividere la storia in due romanzi nonostante ogni volume sia davvero molto breve, ma leggendo tutta la storia, la scelta della separazione è davvero apprezzabile. Nel primo libro ci viene fatta conoscere Lavinia, la sua paura nascosta nell’armadio sotto forma di viagrisposta medica ad un marker tumorale ed il suo nutrito gruppo di amici. Soprattutto ci viene introdotto Pau, figura molto importante per la nostra giovane protagonista, fino all’ingresso in scena di Claudio, vero perno (involontario) del viaggio di Lavinia. La nostra giovane protagonista farà molte esperienze in queste prima pagine; se inizialmente la sua era una fuga dalla possibilità di essere malata, man mano il susseguirsi delle vicende, esse la forgeranno, facendole scoprire elementi nuovi del suo carattere che non sapeva di avere. Il viaggio del primo volume non è quindi una fuga, ma uno scoprire e riscoprire se stessi, andando dritti verso il proprio io ed il proprio destino.

Conclusa questa prima doverosa parte di crescita, il secondo romanzo, Dritto al cuore, è invece stabile fra tre località che sono metafora berlindei tre uomini più importanti per Lavinia: Milano con Claudio, Parigi con Pau e Berlino con Giuseppe, padre ritrovato della ragazza. La nostra protagonista infatti, conoscerà molte cose nascoste della sua vita durante il percorso, grazie al diario lasciatoli da sua madre morta di tumore pochi mesi prima, vera origine della scelta di questo viaggio.

Ho davvero apprezzato questo modus operandi della Sabatinelli; se il primo volume è decisamente più leggero, nonostante il retro gusto amaro della possibile malattia di Lavinia, il secondo inizia a toccare corde ben più profonde e complicate. Un vero crescendo narrativo davvero ben gestito. Ciò che non ho molto amato della storia di Lavinia è la velocità degli eventi. Mi spiego meglio. Nel primo romanzo tutto avviene in pochissime pagine, circa 280. Ogni incontro, ogni cambiamento della ragazza viene mostrato al lettore in poche righe e via verso il prossimo; ecco avrei preferito un maggior approfondimento delle situazioni, esse lasciano molto alla immaginazione e alla intuizione del lettore, ma qualche riga in più non sarebbe stata affatto male.

ok.jpg__800x600_q85_cropQuesta mancanza non riesce a farmi dare un giudizio maggiore di 3 stelle piene. La storia di Lavinia è molto bella, la sua crescita è gestita benissimo, ed il finale dolce amaro spinge il lettore a riflettere sulla vita, sull’amore e sulla paura. Ma manca una certa tridimensionalità dei personaggi, se ci fosse stata questa storia avrebbe meritato oltre le 5 stelline. Nonostante tutto la consiglio caldamente, una lettura atipica rispetto al mare di new adult tutti uguali e libri zozzoni che girano ultimamente!

VOTO Sulla mia pelle:1Astelle

VOTO Dritto al cuore:1Astelle

Immagine5

sabatinelli1Elisa Sabatinelli nata nel 1985, è per metà catalana e per metà italiana. Nata a Fano e cresciuta a Barcellona, ha studiato Sceneggiatura in Spagna, ha lavorato a Londra per una etichetta discografica e a 28 anni è diventata mamma. Ideatrice del festival Cortili Letterari, abita a Milano.

Goodreads_iconTwitter-icon

 

 

∼ by MissMarilux
Editing by CriCra

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi