Sulle Ali Di Un Sogno di Deborah Fedele

Deborah Fedele

Deborah Fedele è nata a Messina, il 23 Luglio 1991.
La sua passione per i libri e per la scrittura è innata: fin da piccola colleziona romanzi, e ne scrive di suoi. Sulle Ali Di Un Sogno, il primo volume della Saga, è il suo primo romanzo.
Deborah ama gli animali, soprattutto i cani, la montagna, e i dolci.

 

Saga 

  1. Sulle Ali Di Un Sogno

 

Il Corsaro NeroTitolo: Sulle Ali Di Un Sogno
Autore: Deborah Fedele
Serie: Sulle Ali Di Un Sogno #1
Edito da:  autopubblicato
Prezzo: € 10,30 cartaceo; € 1,02 ebook
Genere:  Paranormal Romance
Pagine: 371 p.
Votohttp://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/3Bstelle67.png

  

Trama: Alice Cafarelli è in crisi: la sua storia d’amore inizia a sgretolarsi di fronte a segreti inconfessabili, tradimenti, bugie, che a poco a poco trasformano il perfetto fidanzato in un dominatore prepotente e viziato. A ciò si aggiungono i continui e insopportabili mal di testa che minacciano di farla impazzire. Questo la spingerà a partire per un fine settimana di solitudine sino a Brunello, paesino di montagna in cui vive la nonna.
Non sa quanto quel viaggio le cambierà la vita. Passeggiando tra i boschi, trova una folla gialla con su scritta un’inquietante poesia. Ma non è tutto. Di ritorno a casa, guardando le foto scattate durante il viaggio, si accorge che nella radura in cui ha trovato la foglia, ha anche fotografato casualmente una persona, un giovane uomo. Come è finito al centro dell’obiettivo della sua macchina fotografica? Alice è del tutto certa che non ci fosse nessuno con lei alla radura. E’ forse lui, il padre di quella macabra poesia? La foglia e la poesia, la fotografia, sono elementi abbastanza forti da incuriosirla sino al punto di tornare a Brunello per scoprirne di più.
Ed è così che incontra Raul. I suoi occhi blu come l’oceano sono misteriosi e imperscrutabili, ma tra loro nascerà una forte amicizia, tanto che Alice tornerà ogni settimana a Brunello solo per vederlo.
Ma chi è Raul Winston? Cosa nasconde? E’ accompagnato da un alone di mistero, custodisce terribili segreti di cui Alice è totalmente ignara. Lui non parla mai di sé, del suo passato, né dei suoi progetti futuri, nessuno in paese sembra conoscerlo né averlo mai visto.
Nel frattempo, i continui mal di testa di Alice, si accompagneranno a strane allucinazioni… in cui, stranamente, Raul è lì accanto a lei…

Recensione
by Antanasia

” Triste vedere come la rosa,
mentre sboccia per raggiungere il culmine della bellezza,
si prepari inesorabilmente ad appassire”

Attimi di suspense che destano interesse e una scrittura chiara, semplice e familiare, fanno immedesimare il lettore che sarà trasportato nella vita, apparentemente normale, di una ragazza adolescente, Alice, la quale come tutti, a diciassette anni si ritrova a fare i conti con nuovi sentimenti e diverse esperienze: quel periodo molto particolare della vita è contraddittorio, perché si passa dalla spensieratezza alla tristezza in un battito di ciglia. Se poi la protagonista di quest’adolescenza è anche molto sensibile allora è tutto dire. Perciò ritengo molto coerente il comportamento di Alice nel libro, come quello degli altri personaggi, in buon equilibrio con i dialoghi.

Alice è la ragazza del classico fighetto del liceo superficiale, sportivo, ricco e falso: Alessandro è sempre indaffarato a mantenere alta la sua popolarità, tra amici e ragazze; la sua fidanzata deve essere una bambolina sempre sorridente e consenziente, inoltre non ama perdere, anche fuori dal campo di calcio. Alice è l’esatto opposto di Alessandro: dotata di visibile dolcezza e simpatia, che esterna con la passione per la fotografia e la poesia, un po’ pasticciona, allegra e una buona amica; sente il peso del mondo su di sé e pur di non ferire gli altri va contro il suo essere, soprattutto con il ragazzo che la tratta male (alzando anche le mani), andando così a soffocare quella parte di lei che la fa essere curiosa, brillante e testarda, con le sue idee, insomma una ragazza di carattere.

La nostra protagonista ha due grandi amiche: la bella Ilenia e la studiosa Lucia, alle quali si aggiunge la “romantica” Roberta… Solo con le sue amiche riesce a trovare un po’ di spensieratezza, lontana dagli occhi indiscreti e cattivi delle fan dell’egocentrico Alessandro e tra uno strano mal di testa, che aumenta progressivamente, e l’altro.
Visto lo stress cui è sottoposta in città, Alice decide di staccare per un po’ e concedersi un fine settimana dalla cara nonna, a Brunello, un paesino di montagna, talmente bello e incantato che la rigenera. E qui avvengono cose misteriose che daranno il via ad avvenimenti straordinari, pericolosi, divertenti e molto dolci. La descrizione accurata e penetrante di questo paesino mi ha fatto venire voglia di cercarlo e visitarlo. 🙂

“Ti amo Alice, ti amo da morire. Ti amo al punto tale che andrei all’inferno per te. Ti amo come se non avessi mai amato nient’altro in tutta la mia esistenza! Ed è una sensazione così nuova, così grande che mi terrorizza! Io ti ho mentito e non potrò mai dirti molte cose di me. Ma almeno questa accettala, perché è il fondamento della mia esistenza, l’unica ragione per cui esisto nella tua vita, nonostante dovrei starti lontano. Ti amo.”

Raul è un ragazzo nobile di sentimenti e di comportamenti, bello e misterioso: Alice, ormai assidua frequentatrice di Brunello, conosce questo strano ragazzo che riesce, a farla essere se stessa in tutto, sentendosi accettata e apprezzata; tra divertimenti e confidenze i due diventano grandi amici, ma la presenza di Raul provocherà non poco scompiglio nella già instabile vita di Alice, tra la gelosia di Alessandro, segreti e bugie da parte di molti personaggi del romanzo. Il segreto di quest’amicizia sarà ben presto svelato, in una pietosa serata di Natale che coincide con l’arrivo in città di Raul: diciamo che da questo punto la storia s’intensifica, nonostante i vari elementi che rimandano a film e storie già raccontate, riprendendosi poi nelle ultime pagine.

La “romantica” Roberta insinuerà dubbi su Raul nella mente di un’Alice sempre più stressata da questo strano mal di testa, portandola ad allontanare il suo amico che non vuole, o non può svelare il suo mistero; Roberta non farà solo questo.

Dopo l’ennesima umiliazione, durante una festa in maschera, Alice capisce che il suo cuore non è più legato ad Alessandro e, con una delle strane apparizioni di Raul, alle quali in un certo modo si è abituata, ne ha la conferma, ma forse è troppo tardi. Alice perde i sensi.

Da quella serata in poi, la storia si fa molto più seria e intrigante: la protagonista subisce un forte cambiamento, perché la sua vita rischia di terminare in modo precoce, quindi tutto assume un andamento e una forma diversi. Ora ruota tutto intorno a Raul, che forse può cambiare qualcosa, ma come? Ha già infranto molte regole e i suoi “amici” non vogliono aiutarlo, anzi. Una lotta contro il tempo e la vita che sfumano davanti all’amore di due cuori in uno; un amore che non doveva nascere; invidie e cattiverie ormai lasciano il tempo che trovano, ora Alice vuole solo concentrarsi su le persone a lei care e lo farà passando una settimana splendida, nella quale Raul le rivelerà il suo sconvolgente segreto… Il disegno è completo.

E passando attraverso i paesi più belli del mondo, guardando il sorgere e il tramontare dei giorni a distanza di poche ore, ingannando il tempo nemico, arriviamo alla conclusione della prima parte della saga: l’amore di Raul è al di là da qualsiasi altra cosa, rinuncerebbe a tutto pur di aiutare e difendere Alice…
Le ultime pagine mi hanno messo molta curiosità, spero di poter leggere un seguito che non vada a cadere nel banale. Consiglio la lettura di questa storia che emoziona i giovani amanti del genere.

Booktrailer

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi