Teleaddicted: Oggi si parla di ‘Stranger Things’

teleaddicted

separatore

Teleaddicted

per tutti gli amanti delle serie TV

Stranger Thing

 

netflix-stranger-things-posterGli anni ’80.
Il dodicenne Will Byers scompare a causa di un pericoloso mostro. La serie segue l’indagine, tra reale e sovrannaturale,dei parenti, dello sceriffo e dei suoi amici, aiutati da una ragazza particolare, per riportare a casa il dodicenne. 

DatiTelefilm

 

 

 

Titolo Originale: Stranger Things 
Ideatore: Matt e Ross Duffer
Genere: Horror, Thriller, Fantascienza, Sovrannaturale
Stagioni: 1 stagione.
Puntate per stagione: 8
Durata singola puntata: 52 minuti
Telefilm: in attesa della seconda stagione
Paese: U.S.A
Rete americana: Netflix
Rete Italiana: Netflix
Lingua Originale: Inglese

VOTO:

5Astelle.png

separatore cinemaRecensioneù

Risultati immagini per strange things telefilmUna serie che porta lo spettatore dentro gli anni ottanta e che, a primo impatto, riesce a dare la sensazione di un libro di Stephen King. 

Il serial targato Netflix riporta lo spettatore indietro negli anni ’80 come lo si evince dai costumi di scena, dalla location e dalla bellissima colonna sonora che non andrà mai più via.

Fin dalla prima scena facciamo la conoscenza dei quattro amici: Will (Noah Schnapp), Mike (Finn Wolfhard), Dustin (Gaten Matarazzo) e Lucas (Caleb McLaughlin) intenti a giocare a Dungeons & Dragons. Fin dall’inizio riusciamo a percepire lo stretto legame dei quattro ragazzi che (ognuno per un motivo diverso) si sono riuniti perché vittime di bullismo e etichettati come sfigati dai loro coetanei.  Purtroppo però, durante il ritorno a casa, Will sparisce misteriosamente e nella pacifica città di Hawkins iniziano ad accadere cose strane.

Stranger Things è stato un trampolino per tutti gli attori della serie che, nel caso di Winona Ryder (che deve il suo successo a Beetlejuice) ritorna sullo schermo in perfetta forma. Inoltre la serie ci ha mostrato una giovanissima Millie Bobby Brown nei panni della misteriosa “Undici” che, con poche parole e molte espressioni, ha dato sfoggio al mondo di un incredibile talentostranger-things-on-netflix.

Una bellissima particolarità della serie è che ogni personaggio, dall’inizio alla fine, cresce e cambia il suo comportamento. Lo spettatore non riesce ad odiare nessuno di quei personaggi e riesce ad immedesimarsi in ognuno di loro come se fosse lì a cercare Will Byers. Lo spettatore si sente partecipe.

In otto puntate vengono mostrati tanti misteri che in un primo momento risultano scollegati ma, appena si inizia a tirare un filo, tutto si riunisce collegando insieme ogni storia e ogni mistero che viene svelato.

Alla serie ho deciso di dare cinque stelle basandomi su:

  1. qualità delle puntate: le puntate non presentano buchi di sceneggiatura né hanno cali di interesse.
  2. quantità delle puntate: una serie da 8 puntate è stata la scelta più azzeccata per distribuire perfettamente ogni dettaglio. Anche solo una in più o una in meno avrebbe distrutto l’equilibrio perfetto.
  3. Capacità attoriale: Già detto in precedenza. Gli attori danno una performance eccellente.
  4. Colonna sonora: Musiche azzeccate e coerenti con il periodo.

Info e Curiosità

Per il titolo del film si sono basati sullo stile dei film degli anni ’80 inizio anni ’90 come Superman, i Goonies e il font è ripreso dalle copertine dei libri di Stephen King. Nel corso della serie ci sono molti easter eggs relativi ai film cult del periodo. 

gif_animate_separatori_06.gif

By Giupio
Editing by CriCra

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi